Definizione di: Sindrome di | Concetto, significato e che cosa è: Sindrome di


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Una sindrome è l'insieme di sintomi che caratterizzano una malattia o tutti i fenomeni caratteristici di una data situazione.
Per la medicina, la sindrome è un quadro clinico che presenta un certo senso. Grazie alle sue caratteristiche, che svolgono il ruolo di dati semiologici, ha una certa identità, con cause e abbastanza specifiche eziologie.
Ad esempio, si possono citare la sindrome di Down, un difetto congenito causato dalla presenza di una copia speciale del cromosoma 21 o una parte di esso nel corpo. Persone che soffrono di questo disturbo, chiamato anche trisomia 21, soffrono di ritardo mentale, hanno una grande tendenza a subire problemi cardiovascolari e fazioni caratteristiche per mostre.
Disturbo di Asperger, d'altra parte, è un disturbo generalizzato dello sviluppo. Persone affette da questa sindrome sono errori a livello di intelligenza interpersonale (empatia), motivo per cui sono in grado di riconoscere gli stati emotivi degli altri.
La sindrome di astinenza è un insieme di sintomi causati dalla riduzione o sospensione della dose usuale di una sostanza che la persona è dipenda. Questa sindrome è usuale, ad esempio, tra i tossicodipendenti che smettere di consumare e così che soffrono a causa di astinenza.
Infine, è stato rilevato la sindrome di Stoccolma, che è causata quando una persona rapita finirà per capire i motivi per i suoi rapitori e che stabilisce un legame emotivo con loro. Questo disordine è così denominato dovuto per l'inedita che ha avuto luogo nella capitale svedese nel 1973. durante la rapina della banca Kreditbanken trasgressori sono voluti in ostaggio dipendenti per sei giorni. Al momento dove i rapitori andati, immagini svelato che telecamere mostrano una delle vittime che bacia il suo rapitore. Di conseguenza, nel tribunale, le vittime hanno difeso i trasgressori.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.