Definizione di: Riflessione della luce | Concetto, significato e che cosa è: Riflessione della luce


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
Nel campo della fisica, riflessione (dal latino reflexĭo) è il cambiamento nella direzione di un raggio o un onda che si svolge sulla superficie di separazione tra due ambienti, per tornare al mezzo iniziale.
Per quanto riguarda la natura della superficie di separazione (interfaccia), ci sono due tipi di riflessione della luce (noto anche come il riflesso ottico). Riflessione speculare è quello che si presenta come in uno specchio; Quando la superficie riflettente è liscia (senza difetti), i raggi riflessi sono paralleli i raggi incidenti, motivo perché tornano mostrando fuori l'immagine.
Le leggi della relazione di riflessione speculare che l'incidente Ray, raggio riflesso e la normale alla superficie riflettente nel punto di impatto deve essere sullo stesso piano, mentre l'angolo tra il raggio incidente e la normale è uguale all'angolo tra il raggio riflesso e la normale stessa.
Riflessione diffusa, d'altra parte, si verifica quando l'immagine non viene mantenuta ed è piuttosto la sua energia che viene riflessa. In questo caso, se la superficie riflettente (l'interfaccia) è irregolare, i raggi riflessi sono quindi non parallelo raggi incidenti, e quindi solo la superficie è illuminata.
D'altra parte, se la superficie di separazione è tra un conduttore e un materiale dielettrico, o tra due materiali dielettrici, la lunghezza d'onda riflessa può essere invertita.
Il fenomeno della riflessione totale si verifica quando un fascio di luce attraverso un materiale in cui l'indice di rifrazione è maggiore dove si trova, viene rifratta in modo che non è riuscito a attraversare la superficie tra i due materiali che si riflettono completamente.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.