Definizione di: Repubblica | Concetto, significato e che cosa è: Repubblica


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
Dal latino res publĭca ("cosa pubblica"), la Repubblica è una forma di organizzazione dello stato. Nella Repubblica, la massima autorità tiene le sue funzioni durante un tempo dato e viene eletto dai cittadini, direttamente o attraverso il Parlamento (i cui membri sono anche eletto dal popolo).
Per estensione, Repubblica significa lo stato che è organizzato e tutti i regimi di non-monarchica. Questo termine è usato anche per riferirsi al corpo politico della società e la causa pubblica (ad esempio: "corruzione di ministri compromettere la Repubblica", "La Repubblica non può tollerare il maltrattamento dei suoi funzionari").
Il canale principale per la partecipazione dei cittadini della Repubblica è il voto. Le elezioni devono essere scrutinio libero e segreto. Così, i cittadini possono esercitare loro partecipazione senza pressioni o vincoli.
Vale la pena ricordare che tra Stati che, nel corso della storia, sono repubbliche auto-dénommés, molti di loro non è riuscita la partecipazione dei cittadini alle elezioni e non ha rispetto né diritti umani. Questo è il caso di totalitario come stati di Cina o ex Unione delle repubbliche socialiste sovietiche (URSS). È un po' delle repubbliche islamiche, che si basano sul Corano e non l'immagine (di conseguenza, si basano sulle convinzioni di fede e di religione).
Oltre ai cittadini attivi di partecipazione politica, altri principi sono essenziali per il funzionamento della Repubblica, vale a dire, la divisione dei poteri, la sua concretizzazione della giustizia e la ricerca per il comune bene.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.