Definizione di: Persone | Concetto, significato e che cosa è: Persone


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

La gente di parola deriva dal termine latino populus e può riferirsi a diversi concetti: gli abitanti di una certa regione (o vivere sullo stesso territorio), tutte le persone definite dalla regione abitano, solitamente più piccolo di una città (un villaggio, una campagna) e la massa del popolo appartenendo per abbassare la classe di una società in contrasto con le classi possidente.
Le persone possono essere doncl' tutti gli abitanti di una nazione, una regione o un paese ("popolo francese"). Queste persone sono una comunità in cui il modo di vita e cultura sono simili. Cicero, il popolo è l'associazione basata sulla comunità di interesse e il consenso del diritto.
Inoltre, come sinonimo di paese (campagna contro città), la gente di termine si riferisce alla popolazione principali attività agricole mentale di messa a fuoco. Al giorno d'oggi, considerando che la campagna rappresenta circa lo 0,5% della popolazione totale di un paese.
D'altra parte, le persone significa il maggior numero di persone, al contrario di quelle che differiscono dal loro livello sociale o cultura. In altre parole, è i cittadini appartenenti alla classe sociale, conosciuta come la plebe, o la popolazione attiva (quella che porta la sua forza lavoro). Il significato sociale del popolo (cioè tutti) viene utilizzato dal periodo romano, che coincide con la comparsa del motto Senatus Populusque Romanus (SPQR), che era l'emblema di tutto lo stato (i patrizi dal Senato e la plebe).
Quindi, vale la pena ricordare che la parola popolare (dal latino populāris) è un fatto adjectifqui che fa riferimento a questo, o colui che appartiene o sono materia/parente al popolo. Esso viene utilizzato per riferirsi a ciò che è facilmente accessibile a tutte le classi sociali o quello che è conosciuto dalla maggior parte della società.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.