Definizione di: Personalità | Concetto, significato e che cosa è: Personalità


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

La personalità è un costrutto psicologico che copre tutte le caratteristiche di una persona. L'americano Gordon Allport definita personalità come l'organizzazione dinamica dei sistemi psicofisici determinare un modo di pensare e di agire. Questa organizzazione è unica in ogni persona nel suo processo di adattamento all'ambiente.
L'aspetto dinamico della personalità è che ognuno è sempre interagendo con l'ambiente circostante, che cessa solo con la morte. Per quanto riguarda i modi di pensare e di agire, essi mostrano che personalità ha un aspetto interno (pensiero) e l'aspetto esteriore (condotta / comportamento).
Tuttavia, gli esperti hanno stabilito diversi tipi di definizioni per il concetto di personalità. Questo è il motivo per cui vengono visualizzate le definizioni di additiva, che sono costruite sulla base della somma di un insieme di caratteristiche; la formula inclusive, che sottolineano il carattere organizzato e strutturato questa aggiunta; la struttura gerarchica, che riconoscere la struttura integrata degli elementi che formano la personalità, ma che dichiarano l'equilibrio degli elementi sopra gli altri; e definizioni di adattamento all'ambiente, lasciando come un'integrazione di elementi, ma che credono che l'organizzazione dipende dall'ambiente in cui l'individuo vive.
Studi sulla personalità contengono due temi principali: il funzionamento interpersonale (intrapsichico, non osservabili direttamente) e le differenze individuali (le caratteristiche che fanno che una certa persona è diversa da altra).
È di origine tedesca psicologo inglese Hans Eysenck ha proposto un modello di personalità che è strutturato su tre dimensioni: psychotisme, estroversione e nevrotisme. A causa delle iniziali, questo tipo di studio è conosciuto come il modello di penna.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.