Definizione di: Partecipazione | Concetto, significato e che cosa è: Partecipazione


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Da participatĭo il latino, la partecipazione è l'azione e l'effetto della partecipazione (avere o prendere parte a qualcosa, assumere una porzione di un'azione/attività). Il termine può essere utilizzato per fare riferimento alla capacità dei cittadini di contribuire alle decisioni politiche di un paese o una regione.
In questo senso, si può parlare di partecipazione dei cittadini per mezzo di elezioni, referendum o plebisciti. Il metodo più usuale di partecipazione è il suffragio di che persone scelgono, in un tempo dato, che dovrebbe rappresentare il popolo. È la democrazia rappresentativa (è le persone che decidono attraverso votazioni che saranno membri del potere esecutivo e potere legislativo).
Oltre l'affluenza alle urne, partecipazione dei cittadini nella politica può avvenire attraverso altri meccanismi, come l'azione governativa o eventi pubblici. Ad esempio: «Abbiamo bisogno della partecipazione di persone di bloccare questo progetto di governo autoritario», «il Plebiscito e ha beneficiato di una massiccia partecipazione della città.
La partecipazione è anche la parte che una persona o un gruppo detiene il capitale di una società: «Il magnate russo viene ad acquisire una quota di minoranza del gruppo di telecomunicazioni», "France Telecom ha deciso di vendere l'interesse ha avuta nell'operatore italiano a causa l'incremento delle sue passività", "Un giovane inglese ha investito i risparmi nell'acquisto di una partecipazione nel club del suo cuore".
La partecipazione è, inoltre, che il pagamento è effettuato per condividere o essere pagato congiuntamente con gli altri: "è presto compleanno di Carine. Vuoi partecipare al dono che ci accingiamo a offrirgli? ».
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.