Definizione di: Ordinamento giuridico | Concetto, significato e che cosa è: Ordinamento giuridico


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

L'ordine è l'azione e l'effetto dell'ordine. Questo verbo si riferisce al fatto di mettere in ordine, o di organizzare secondo un piano o un modo comodo e diretto. L'aggettivo legale, nel frattempo, ha detto di considerare il diritto.
Queste definizioni di permettono di affrontare la nozione di ordinamento giuridico. Questo è il set di regole e norme che regolano dato un tempo e un luogo. Questo significa che la legge può variare secondo la città, stato o paese o il momento storico in questione.
La democrazia giuridica di ordine (chiamato anche il sistema) è costituito dalla Costituzione (legge suprema di uno stato), le leggi, regolamenti, trattati, convenzioni e altre disposizioni.
Società, pertanto, è organizzata secondo il suo ordinamento giuridico, che è legata alla legge oggettiva (l'insieme di regole che governano una comunità). I vari componenti del sistema giuridico sono coordinati attraverso una gerarchia delle norme (la costituzione nella parte superiore) nel rispetto di determinati principi (ad esempio di temporalità, che la più recente legge annulla e sostituisce il precedente).
È importante ricordare che il sistema giuridico è dinamico, poiché lo stato ha poteri legislativi che gli permettono di adattarsi a regole o norme ai bisogni specifici della popolazione.
Tradotto per scopi didattici
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e possa essere imprecise e inesatte.