Definizione di: Neurolinguistica | Concetto, significato e che cosa è: Neurolinguistica


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
La neurolinguistica è la disciplina che studia i meccanismi del cervello umano che rende possibile la comprensione, produzione e conoscenza della lingua, anche ben parlata che scritta.
La neurolinguistica ha natura interdisciplinare, con contributi di linguistica, la neurobiologia e la linguistica computazionale. Il concetto di Neurolinguistica è comunemente associato con lo studio di afasia, cioè la mancanza linguistica causata da forme specifiche di trauma cranico.
Per questo motivo, si dice che il aphasiologie è la base storica della neurolinguistica. Tuttavia, nel corso degli anni, questa disciplina ha conosciuto un importante sviluppo con l'introduzione di nuove tecnologie, estendendo il suo campo d'azione.
Ad esempio, le tecniche di formazione immagine di cervello moderno hanno fornito nuove conoscenze riguardanti l'organizzazione anatomica delle funzioni della lingua. Con queste immagini, è possibile analizzare l'uso dell'energia nel cervello durante le attività di elaborazione del linguaggio.
Tecniche elettrofisiologiche EEG (elettroencefalogramma) ed EMG (elettromiografia), d'altra parte, offrono una risoluzione a livello di millisecondi, anche se non è nota la natura del meccanismo cerebrale che produce segnali elettrici nel cuoio capelluto (cuoio capelluto), rendendo difficile la sua interpretazione. EEG ed EMG vengono utilizzati per illustrare le teorie cognitive computazionale dell'architettura della lingua, senza prendere in considerazione l'implementazione neurobiologica.
La neurolinguistica fatto appello anche per il modello di calcolo per dimostrare l'inconsistenza delle ipotesi specifiche sull'organizzazione neurale del linguaggio.
Infine, conserveremo la neurolinguistica ha un forte legame con psicolinguistica, che studia i meccanismi cognitivi del linguaggio attraverso le tradizionali tecniche di psicologia sperimentale.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.