Definizione di Meridiani | Concetto, significato e che cosa è Meridiani


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Meridiani è un termine che deriva dal meridiānus latino e che indica ciò che è relativo o posseduto da mezzogiorno. Per estensione, il termine è usato come aggettivo per descrivere qualcosa di molto chiaro e luminoso.
Meridiani, inoltre, sono i cerchi massimi della sfera celeste passando attraverso i poli. Possiamo dire che i meridiani sono linee immaginarie che vengono utilizzati per definire la pianificazione (o programmi).
Il meridiani di base da cui vengono misurati longitudini è il meridiano di Greenwich. Questa circonferenza immaginaria collega i poli dal vecchio osservatorio nella città inglese di Greenwich era stato adottato come riferimento nel 1884.
Da nord a sud, il meridiano di Greenwich corre attraverso il Regno Unito, la Francia, la Spagna, l'Algeria, Mali, Burkina Faso, Togo e Ghana.
Il meridiani che passa attraverso il punto in cui l'osservatore è chiamato il meridiano locale. Questo meridiano può essere diviso in due semicerchi sull'asse di rotazione della terra, vale a dire: il meridiano superiore (PM) e il meridiano inferiore (AM).
Il tempo solare è la misura del tempo che si basa sul moto apparente del sole sopra l'orizzonte. Quando il sole passa attraverso il meridiano, ha raggiunto il suo più alto nel cielo ed è in questo momento che è mezzogiorno.
In un contesto molto diverso, Le Meridien è il nome di un gruppo di Hotel e lusso di origine francese, che ha più di 120 hotel in tutto il mondo.
Tradotto per scopi didattici