Definizione di: Mammiferi | Concetto, significato e che cosa è: Mammiferi


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I mammiferi sono gli animali vertebrati a sangue caldi che, nella maggior parte dei casi si sviluppano all'interno del corpo della madre e le femmine nutrono i loro piccoli con il latte prodotto dalle loro mammelle.
Nonostante il fatto che la maggior parte dei mammiferi sono vivipara (ovvero, crescono nel ventre della femmina), ornitorinco ed Echidna, che provengono da un uovo, sono un'eccezione. Qualunque cosa sia, la classe dei mammiferi (Mammalia) presuppone un taxon monofiletico, poiché tutte le specie sono discesi da un antenato comune.
Ci sono più specie di mammifero 5.410, che mostra la grande diversità di questo tipo di animale. Il più grande mammifero, la balenottera azzurra può pesare fino a 160 tonnellate; il pipistrello di boulem, d'altra parte, è il più piccolo mammifero con appena due grammi di peso. Gli esseri umani, d'altra parte, sono anche mammiferi.
La varietà di mammiferi è che possono essere presenti in vari ambienti come il deserto, la giungla, foreste pluviali e ghiacciai polari, per esempio.
Ci sono alcuni comuni anatomiche e fisiologiche in tutti i mammiferi. A parte il fatto che producono latte in loro ghiandole mammarie, mammiferi sono ricoperti di pelo, hanno una catena di ossicini dell'orecchio medio e un singolo osso della mascella inferiore (mandibola).
D'altra parte, il sesso del mammifero è determinato dall'esistenza di due cromosomi nel momento in cui si forma lo zigote. Questi cromosomi sono conosciuti sotto i nomi di X e Y.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.