Definizione di: Liberalismo | Concetto, significato e che cosa è: Liberalismo


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Il liberalismo è una dottrina che si basa sulla difesa delle iniziative individuali e cerca di limitare l'intervento dello stato nella vita economica, sociale e cultura.
È un sistema filosofico e politica che promuove le libertà civili e contrari al dispotismo. Democrazia rappresentativa e principi repubblicani sono basati sulle dottrine liberale.
Nonostante il solito considera liberalismo come un molto uniforme, è possibile distinguere diversi tipi di liberalismo. Il liberalismo economico è il più diffuso, perché è vietato da grandi aziende e i più importanti gruppi economici. Esso mira a limitare l'ingerenza dello stato nelle relazioni commerciali, promulgando la riduzione delle tasse ed eliminando i regolamenti.
Secondo il liberalismo economico, il fatto che lo stato non ha fatto intervenire è una garanzia di pari condizioni e dà luogo ad una perfetta di mercato competitivo. Tuttavia, senza l'intervento dello stato, di assistenza sociale è terminato (allocazioni vengono annullate, ad esempio).
Liberalismo sociale, d'altra parte, protegge la libertà in linee privati e loro relazioni sociali. La legalizzazione dell'uso di droga è approvata dal liberalismo sociale.
Infine, liberalismo politico affidare il potere ai cittadini, che eleggono i loro rappresentanti liberamente e in modo sovrano. In altre parole, i funzionari di stato sono eletti con il potere popolare della democrazia.
Naturalmente, ognuna di queste dottrine del liberalismo hanno variazioni e difensori più o meno faticoso anche delle libertà.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.