Definizione di: Intervallo | Concetto, significato e che cosa è: Intervallo


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Frattempo, intervallum latino, si riferisce alla distanza o spazio da una posizione a altra o da un momento a altro. Esempi: "tra i due incontri, ho un intervallo di due ore mi divertirò a visitare mio zio", "Ci vedremo l'uso del tempo dal medico per vedere se c'è un divario di essere in grado di portarvi," ' su questa strada, c'è una stazione di servizio sopra una gamma di 50 km ogni», «animali spesso appaiono ad intervalli di pochi metri.
Nel campo della musica, l'intervallo è la differenza di altezza tra i suoni di due note. L'intervallo musicale può essere misurata in gradi o gradi e parla in una semplice proporzione aritmetica. Ci sono diversi tipi di intervalli musicali: tonale, modale, aumentata, diminuita, fiera, minore, maggiore, solfegiques, tra gli altri. Ogni tipo dipende dalle caratteristiche specifiche dei suoni in questione.
Un intervallo può anche essere un insieme di valori presi in considerazione per una quantità tra due limiti. In questo senso, è necessario citare l'intervallo di frequenza o temperatura intervallo (o intervallo).
Presso il teatro, l'intervallo è un periodo di tempo durante il quale il gioco si ferma temporaneamente. Queste rotture spesso si verificano durante parti a lungo termine in modo che gli spettatori possono cogliere l'occasione per andare in bagno, comprare qualcosa per mangiare o bere, ecc "Mi auguro che l'intervallo di non prendere troppo lungo: ho molta sete, e voglio andare in bagno", "l'intensità del lavoro cade dopo l'intervallo", "Mi sono annoiato durante l'intervallo. che durò più di mezz'ora. »
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.