Definizione di: GATT | Concetto, significato e che cosa è: GATT


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
GATT è il simbolo che corrisponde all'accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (accordo generale sulle tariffe doganali e commerciali). È una convenzione risalente la conferenza de l'Avana del 1947 e che è stato firmato un anno più tardi da 23 paesi, per stabilire una serie di concessioni commerciali standard e doganale.
Come la Banca mondiale, GATT è una delle iniziative create dopo la seconda guerra mondiale per impostare l'economia globale. È considerato il precursore dell'organizzazione mondiale del commercio (OMC).
La prima versione di questo accordo è conosciuta sotto il nome del GATT del 1947. Anni ' 50 e ' 60, gli economisti considerano che GATT ha contribuito alla crescita globale attraverso continue riduzioni delle tariffe. Di contro, nei decenni successivi (anni ' 70 e ' 80), la Convenzione ha sofferto una crisi dato che, per fronteggiare la forte concorrenza, Europa e Stati Uniti hanno impostato alto mentre i tassi di interesse dedicati al protezionismo.
Nel 1994, il GATT è stato aggiornato dando origine all'OMC. I 75 membri del GATT e i paesi della Comunità europea (CE) sono i membri fondatori di questa organizzazione, che è Nato il 1° gennaio 1995.
Si constata che il GATT e dell'OMC non sono la stessa cosa. GATT è un sistema di norme stabilite dalle Nazioni che la compongono mentre l'OMC è un'organizzazione internazionale. Oltre a scambi di merci, l'OMC assume questioni relazionati al settore di diritti di proprietà intellettuale e di servizi.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.