Definizione di: Galaxy | Concetto, significato e che cosa è: Galaxy


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Il concetto della galassia viene dal galaxias latino che, a sua volta, è preso in prestito da un termine greco. Secondo il dizionario Larousse online, una galassia è un insieme di grande formato da una quantità variabile di stelle, pianeti, polvere interstellare (o cosmica), gas e particelle.
Nelle galassie esistono diverse sottostrutture come nebulose, ammassi stellari e sistemi stellari multipli. Dalla terra, tutte le stelle che sono visibili a semplice vista appartengono alla nostra galassia, la Via Lattea.
Le stelle che fanno parte di una galassia mantengono un'interazione gravitazionale e orbita attorno a un centro comune (nel caso della Via Lattea, il centro è il sole).
Lo spazio intergalattico è formato da un gas che ha una densità media inferiore all'atomo per metro cubo. In generale, le galassie hanno parecchie associazioni note come cluster che, a sua volta, può formare più grandi associazioni (Supercluster).
Galassie possono avere forme diverse. Detto questo, vale la pena ricordare le galassie irregolari (hanno disturbi generati dall'attrazione gravitazionale di galassie vicine), galassie ellittiche (hanno la forma di un'ellisse) e galassie a spirale (hanno una forma circolare e bracci curvi avvolti polvere), ad esempio.
La Via Lattea appartiene ad un gruppo di circa 40 galassie, vale a dire, il gruppo locale. Questo gruppo ha un peso di 1012 masse solari ed un diametro medio di circa 100.000 anni luce. Gli scienziati ritengono che la nostra galassia contiene tra 200.000 e 400.000 milioni di stelle.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.