Definizione di: Finanza internazionale | Concetto, significato e che cosa è: Finanza internazionale


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
La finanza è un ramo di economia interessati con l'amministrazione di soldi. Detto questo, finanza internazionale esamina il flusso di capitali tra i paesi.
Questo campo di finanziamento può essere diviso in due rami di studio: l'economia internazionale (tenendo conto del tasso di cambio, il tasso di interesse e altri aspetti finanziari) e corporate finance (lo studio dei mercati e prodotti finanziari).
Affrontare il fenomeno della globalizzazione, che implica la libera circolazione dei capitali e il sollevamento di diversi tipi di vincoli (fisica, dogana, affluenti), finanza internazionale ha acquisito un'importanza particolare.
Un concetto importante in questo contesto è quello della moneta, la moneta nazionale che può essere convertita in valuta estera nel mercato dei cambi. Per fare questo, ci sono la convertibilità interna (la capacità di acquistare e vendere valuta estera in un paese) e la convertibilità esterna (il contributo di una valuta nazionale nei mercati dei cambiamenti negli altri paesi).
Questo tasso di cambio può essere fissa (quando la Banca centrale ha stabilito il valore della valuta e interviene nel foreign exchange market) è flessibile (perché la Banca centrale non interviene nel mercato, il valore della moneta è il soggetto della legge della domanda e dell'offerta).
Inoltre, non c'è menzione che si intende per bilancia dei pagamenti, l'equilibrio di tutte le transazioni economiche di un paese con il resto del mondo. Questo documento elenca tutti i soldi che va e fuori di un paese attraverso importazioni ed esportazioni di prodotti, beni e servizi e trasferimenti in conto capitale.

Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.