Definizione di: Equilibrio | Concetto, significato e che cosa è: Equilibrio


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Dal latino aequilibrĭum, il termine equilibrio: lo stato di un corpo quando incontrate forze agiscono si compensano e distruggersi a vicenda.
Inoltre, equilibrio, qualsiasi situazione dove un corpo quando si arriva a stare senza cadere, anche se la sua base di levitazione è piuttosto piccola. Ad esempio: "non capita per capire come la bottiglia tenuta l'equilibrio e anche non è caduto mentre lei era su un tavolo piuttosto traballante", "mentre camminava sul ciglio della strada, Pierre perse l'equilibrio e cadde nel vuoto.
Due uguali pesi quali offset vicenda o due corpo saldi sono anche in equilibrio: "Si prega di prendere le borse verso l'altro lato della barca al fine di distribuire il peso e l'equilibrio", "esso verrà posto pietre sul lato sinistro del modello per mantenere le cose in equilibrio.
In senso simbolico, equilibrio è armonia tra varie cose, moderazione, equanimità, buon senso nelle sentenze e procedimenti di ritardo. La persona che agisce con equilibrio è in grado di circolare attraverso tutti i tipi di tracciati senza cadere, vale a dire, senza perdere il controllo e senza danni.
«Fa serate dove vado fuori per divertimento, ma ci sono altri dove preferisco rimanere casa a riposare: ho bisogno di mantenere l'equilibrio per non trascurare alcun aspetto della mia vita "è una frase che potrebbe dire un giovane che spiega come riesce a conciliare la deviazione con le responsabilità.
"È che io non avrei mai lasciato il mio lavoro mentre io si dimetterà domani al più tardi: l'ideale sarebbe trovare un equilibrio tra le due posizioni" è un altro esempio dell'uso di questo concetto.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.