Definizione di: Disastro | Concetto, significato e che cosa è: Disastro


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Il concetto di perdita (dal latino sinister) ha diversi utilizzi pur avendo in comune con un dettaglio. Su un lato, vuol dire questo, colui o colei che è predisposto a male (o anche di sfortuna) o che cosa è disastrosa. È una sorta di abitudine o tendenza dannoso. Una persona sinistra, ad esempio, può essere dannoso o perverso: «il disastro generale e ha ordinato di eseguire quattro prigionieri», «Michel è un ragazzo sinistro. Finisce sempre male di tutti".
In secondo luogo, nel campo del diritto e assicurazione, un incidente è un incidente, danno o un atto pregiudizievole, cioè, che può essere compensata dalla compagnia di assicurazione. Per quanto riguarda un contratto di assicurazione, l'affermazione è la sua concretizzazione del rischio coperto e la nascita della prestazione dell'assicuratore.
Un disastro può essere una collisione tra due veicoli (incidente stradale). Si tratta di un evento catastrofico che si traduce in perdite significative. Dal momento che quando si verifica un incidente, gli assicuratori sono tenuti, una volta l'accordo, la compensazione per le zone colpite.
Curiosamente, in spagnolo, italiano e portoghese, come un aggettivo, il termine riguarda la mano sinistra o quello che si trova sul lato sinistro. Questo ci permette di imparare un po ' più della sua etimologia e sue derivazioni. La parola latina sinistra significa appunto 'sinistra'; come il diritto è associato con la proprietà, ciò che è corretto e basta, la sinistra è in qualche modo legato a ciò che è nocivo, cattivo e negativo.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.