Definizione di: Codice commerciale | Concetto, significato e che cosa è: Codice commerciale


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Nel campo del diritto, significa codice tutte le norme giuridiche ordinate e sistematiche direttivo unità così una determinata sostanza. Per quanto riguarda il codice del commercio, è tutte le regole e i precetti che disciplinano le relazioni commerciali e business in generale.
Codici di commercio è comparso con l'illustrazione per attività commerciale diretta. Grazie allo sviluppo del commercio, nei nostri giorni, diritto commerciale è disciplinato dal codice commerciale e altre leggi speciali attraverso un processo di decodifica pure.
Gli storici ritengono che il primo codice commerciale è stato sviluppato in Francia durante l'anno 1807 e approvato da Napoleone Bonaparte. Le autorità francesi erano destinate a governare i titoli, la conformazione delle aziende, il mercato azionario, fallimentare, diritto bancario, assicurazione e la concorrenza tra i creditori, tra le altre questioni.
Il codice commerciale si inserisce in diritto privato, in particolare nel suo ramo dedicato alle relazioni commerciali. Le norme sono destinate per adattarsi alle dinamiche delle relazioni economiche.
Vale la pena ricordare che il termine giusto, da directum il latino, significa "ciò che è coerente con la regola. Il codice commerciale, nonché altre norme giuridiche, si ispira i postulati della giustizia e rappresenta un ordine normativo e istituzionale che governa la condotta umana (in questo caso, il comportamento associato con il commercio).
La legge è imperativa (richiede un diritto di condotta), attributive (ci potrebbero richiedere l'adempimento di ciò che è imperativo/obbligatorio) e bilaterale (anche il non-persona ha il diritto di esigere che sia rispettato lo standard).
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.