Definizione di: Calore | Concetto, significato e che cosa è: Calore


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
Calore è il sentimento attraverso il quale passa una vita contro le alte temperature. Per la fisica, il calore è l'energia che passa un corpo ad un altro o ad un altro, un trasferimento legate al movimento di atomi, molecole e particelle.
In questo senso, il calore può essere generato da reazioni nucleari (ad esempio fusioni che si svolgono all'interno del sole), reazioni chimiche (combustione) o di dissipazione. In quest'ultimo caso, uno parla di dissipazione elettromagnetica (forni a microonde) o dissipazione meccanica (attrito).
È importante ricordare che i corpi non hanno nessun calore, ma piuttosto interno dell'energia. Il calore è il trasferimento di una parte di questa energia (energia termica) quando corpi o sistemi sono ad una temperatura diversa. Calore trasferimento avviene fino a raggiungere questo due corpi un equilibrio termico, vale a dire dal momento in cui raggiungono la stessa temperatura.
La quantità di energia termica scambiata è misurata in calorie. Questa unità di misura è la quantità di energia necessaria per fare un grammo di acqua per aumentare la temperatura di 14,5-15,5 gradi Celsius. L'unità di energia nel sistema internazionale di unità è il joule. Una caloria è pari a 4,184 Joule.
Ci sono altri usi per il calore di termine, generalmente avendo un significato simbolico o figurativo. Tuttavia, il calore può essere sinonimo di entusiasmo e fervore (ad esempio, "il calore dei tifosi era notevole nell'ultima partita") o designare l'azione più forte ("i loro vestiti si sono strappati nel calore del combattimento").

Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.