Definizione di: Cablaggio strutturato | Concetto, significato e che cosa è: Cablaggio strutturato


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Cablaggio strutturato: qualsiasi sistema di cavi, connettori, cavi e dispositivi per stabilire un'infrastruttura di telecomunicazioni in un edificio. L'installazione e le caratteristiche del sistema devono soddisfare determinati standard per essere parte della condizione di cablaggio strutturato.
Pertanto, l'allegato di un cablaggio strutturato standard permette che questo tipo di sistema offre la flessibilità di installazione e di indipendenza riguardo i provider e protocolli, una crescita ad alta capacità e per essere facile da gestire.
Installazione di cablaggio strutturato si sviluppa solitamente con un cavo ritorto (per reti di tipo IEEE 802.3) coppia, ma è anche possibile utilizzare il cavo di fibra ottica o un cavo coassiale.
Cablaggio strutturato ai trasporti, all'interno di un edificio o di un edificio, i segnali da un trasmettitore al suo recettore corrispondente. È, pertanto, una rete fisica che possa combinare i cavi UTP, morsettiere e adattatori, tra gli altri elementi.
Come è in grado di supportare vari apparati di telecomunicazione, cablaggio strutturato può essere installato o alterato senza il bisogno di conoscenza sui prodotti da utilizzare su di lui.
Al momento, dovrebbe tenere conto della misura (l'estensione) di cablaggio, la segmentazione del traffico, la possibile comparsa di interferenze elettromagnetiche e l'eventuale necessità di installare virtuale reti locali (LAN).
Tra i principali elementi del sistema di cablaggio strutturale, c'è menzione il cavo orizzontale (sdraiati orizzontalmente tra pavimento/pavimento e soffitto), il cavo verticale o la spina dorsale (che collega diverse parti) e la camera di telecomunicazioni (con apparecchiature di telecomunicazione).
Tradotto per scopi didattici
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e possa essere imprecise e inesatte.