Definizione di: Atto giuridico | Concetto, significato e che cosa è: Atto giuridico


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

La parola atto è derivato dall'actus latino ed è associato con il concetto di azione, come la possibilità e il risultato. Un atto giuridico è un cosciente e intenzionale il cui scopo è quello di stabilire legami giuridici fra le persone di creare, modificare o estinguere i diritti.
In altre parole, un atto giuridico è espressione della volontà che mira a raggiungere effetti giuridici. Queste conseguenze sono riconosciute dall'ordinamento giuridico.
La base dell'atto giuridico è la dichiarazione della volontà di essere consapevoli delle conseguenze che il risultato sarà in conformità con la legge. L'atto giuridico è all'origine di un cambiamento nello stato di cose e produce tali conseguenze legali.
Gli atti giuridici possono essere classificati in diverse categorie, vale a dire: formale (la loro efficacia dipende gli adempimenti richiesti dalla legge), non-formale (loro validità non dipende la solennità), positivo (dipendono le prestazioni dell'atto), negativo (assumono un'omissione o tolleranza), unilaterale (non solo la volontà di un singolo partito), bilaterale (due o più testamenti consenso è necessario) patrimoniale (contenuto economico), animali (i diritti e gli obblighi della famiglia), gratuito (l'obbligo appartiene ad una delle parti) o costosi (obblighi reciproci), per citarne solo alcuni.
Non confondere l'atto giuridico con il fatto giuridico, che è un evento naturale che si verifica quando anche se legale effetti che non dipende dalla volontà del popolo. Sia l'atto giuridiche sono le incarnazioni delle ipotesi fattuale.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.