Congestione nasale e rinite: cause e trattamenti | Malattie e condizioni

Malattie e condizioni
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.

Tutto su congestione nasale, rinite e sinusite | Malattie e condizioni

Sommario:

1. congestione
2 allergie
3. che cos'è la rinite
4 bronchite
5 freddo
6. il tabacco
7. Qual è l'influenza?
8. che cosa è la sinusite

1. congestione

Si sente intasato, problemi di respirazione? Diverse possono essere le cause di rinite e congestione nasale. Identifica che cos'è che causa il problema e qui è la soluzione.
Quando il naso è chiuso è necessario respirare attraverso la bocca, che facilita l'ingresso di agenti patogeni e gola secca. Ecco alcuni suggerimenti che verranno aiuteranno ad alleviare la congestione nasale.

Che cos'è la congestione nasale?

Congestione nasale si verifica per accendere la membrana che ricopre l'interno del naso, provocando un'ostruzione che rende difficile respirare. È un sintomo sgradevole che sempre accompagna disturbi quali influenza, raffreddore o allergie che colpiscono le vie respiratorie, bronchite, sinusite, faringite... Tabacco, l'inquinamento ambientale, sbalzi di temperatura, o inalazione di sostanze irritanti può anche causare l'ostruzione nasale.
In aggiunta, la maggior parte delle persone (stima che fino a otto su dieci) abbiamo il setto nasale deviato più o meno, che favorisce lo sviluppo di infezioni respiratorie ed è anche una causa comune dell'ostruzione nasale. Quando il naso è chiuso è necessario respirare attraverso la bocca, che facilita l'ingresso di agenti patogeni, così le persone con questo problema che essi possono soffrire di raffreddore o influenza più spesso.
Congestione nasale non è una malattia in sé, ma il sintomo di un'altra malattia, che deve essere diagnosticata e voto per indicare il trattamento più appropriato.

Congestione nasale nei neonati

Nei bambini anziani, giovani e adulti, congestione nasale è un fastidio senza conseguenze significative, anche se può interferire con il sonno ed essere causa di russare e secchezza della gola, dal addormentato deve aprire la bocca per essere in grado di respirare.
Congestione nasale, soprattutto durante i primi mesi di vita, i bambini possono complicare l'allattamento al seno, dal momento che il bambino non può respirare attraverso il naso durante l'allattamento e possono anche essere più difficile dormire e causare disagio nelle orecchie.
Per questi bambini, che non possono soffiare il naso per se stessi, si consiglia di utilizzare prodotti naturali come salinas di soluzioni, per umidificare pulito loro narici e facilitare l'espulsione delle secrezioni. Muco può anche essere rimosso con attenzione con un bulbo di speciali per bambini.
In generale, è bene mettere un umidificatore nella stanza del bambino e tenetelo capovolto di volta in volta per facilitare il drenaggio del muco.

Trattamento della congestione nasale

È importante per determinare la causa della congestione nasale per il trattamento della condizione a cui è associato. Nel caso in cui è stato prodotto a seguito di un'influenza, il trattamento con farmaci antinfluenzali che il medico prescrivere contribuirà al muco di fluire all'estero, alleviare l'ostruzione. Al contrario, se il collegamento è a causa di una reazione allergica, antistaminici possono alleviare i sintomi.
Ci sono anche farmaci particolarmente indicati per alleviare la congestione al naso, che agiscono per restringere i vasi sanguigni situati nel rivestimento interno del naso. Queste droghe alleviare la rigidità, ma nessuna influenza su altri sintomi come naso che cola (eccesso di muco). Tuttavia, non è conveniente usarli durante più di tre giorni di fila, perché un "effetto rimbalzo" che peggiorata la congestione può verificarsi in caso contrario.
Congestione nasale può spesso essere aiutata anche con altri prodotti, inoltre, di non interferire nell'azione di altri farmaci usati per trattare la condizione che ha causato questo sintomo. Sono utilizzabili, ad esempio, soluzioni saline di acqua di mare, che hanno dimostrato per decongestionare il naso e, inoltre, non presentano controindicazioni o effetti collaterali, così può essere somministrato a donne in gravidanza e, persino, baby.
Soluzioni di acqua di mare di Salina, che solitamente vengono venduti in forma di spray, utilizzata per inumidire e pulire la mucosa nasale, riducono l'infiammazione, alleviare secchezza e bruciore e facilitano l'espulsione delle secrezioni nasali, permettendo al paziente di respirare normalmente.
Altre misure si può prendere per respirare meglio sono:
• Quando si dorme, non si inserisce in posizione orizzontale, ma in una posizione che permette di mantenere la testa leggermente rialzata (utilizzando ad esempio le pastiglie).
• Bere molti liquidi per rimanere idratati.
• Ridurre la secchezza dell'atmosfera (soprattutto in camera da letto) con l'aiuto di un umidificatore.
• Respirazione vapore da eucalipto, soprattutto prima di coricarsi.
• Non fumare o soggiornare in camere con fumo.
• Evitare il contatto con sostanze che possono causare irritazione nasale (prodotti per capelli con forti odori, polvere, animali...).
• Lavarsi le mani frequentemente.

2 allergie

Inquinamento, tabacco, conservanti e coloranti, ecc hanno contribuito ad per aumentare l'incidenza delle allergie. Qui risolviamo le domande più frequenti su allergia: può essere curata? È ereditario?...

Allergie

L' allergia è definito come lo stato di ipersensibilità acquisita da esposizione ad un allergene particolare, in cui ri-esposizione alla sostanza sta per innescare una reazione di nuova, se fosse possibile, più intenso.
L' allergene è una sostanza in grado di produrre specifiche ipersensibilità o allergia può essere una proteina e non proteici o estratti di determinati alimenti, batteri, pollini, animali, ecc.

Perché aumentano i casi di allergie?

Lo stile di vita nei paesi industrializzati, l'aria che respiriamo in città, sempre più inquinata, l'assunzione di cibi ad alto contenuto di conservanti e coloranti, fumo di sigaretta, aumento del consumo di droga... favore insight nel nostro corpo di tante sostanze estranee, che ha messo in guardia al nostro sistema difensivo per eccellenza : il sistema immunitario. A seguito di questa attivazione si verifica lo sviluppo di proteine chiamate anticorpi.
Tra l'anticorpo è Immunoglobulina E (Ig E). Il ruolo cruciale della tale E di Ig è di agire come anticorpo protettivo contro alcune infezioni. Quando l'immunoglobulina E è prodotto in risposta a sostanze che di solito sono trovati nell'ambiente, piuttosto che andare a organismi potenzialmente nocivi, genera una reazione controproducente per il nostro organismo. L'allergia potrebbe essere capita, quindi, come una reazione spropositata del nostro sistema immunitario a determinati stimoli esterni, che non genera alcuna risposta in individui normali.
Parecchi studi epidemiologici hanno concluso che negli ultimi anni c'è stato un considerevole aumento delle condizioni allergiche intorno al mondo. Si stima che uno su cinque persone soffre o ha sofferto di processi allergici.
È difficile sapere il numero esatto di persone che sono portatori di malattie allergiche, poiché le prove di pelle contro diversi ambientale così comuni allergeni, come pollini, epitelio di animali come il gatto o cane, polvere acari, ecc., può essere positivo anche in soggetti che non presentano sintomi allergici.

Cause e fattori di rischio per l'allergia

Ci sono numerose cause e fattori di rischio che possono predisporre a soffrire di allergie. Di seguito riportiamo i più comuni:

Predisposizione genetica

Probabilmente è uno dei fattori decisivi per l'emersione dei processi allergici in un bambino, soprattutto quando lo sfondo allergico interessano linee di famiglia materne e paterne. Nei primi mesi di vita il bambino contattare la maggior parte degli allergeni che saranno esposto il resto della sua vita. A causa dell'immaturità del loro sistema immunitario e alto assorbimento delle mucose respiratorie e digestive capacità, è quindi quando corre il rischio di essere sensibilizzato.
Per questo motivo, è conveniente ritardare l'introduzione nella dieta di alimenti ricchi di proteine come uova, latte di mucca, pesce e legumi, dalla sua maggiore capacità di agevolare lo sviluppo di allergie alimentari.

Suscettibilità personali

Aumento la volontà dell'individuo di sintetizzare specifici E Ig contro determinate sostanze ambientali (allergeni).

Predisposizione razziale

20 per cento della popolazione europea bianca ha problemi allergici, una percentuale nettamente superiore a quanto registrato tra le persone che vivono nei tropici.
Ci sono anche alcuni tipi di allergie o intolleranze alimentari che sono osservate più frequentemente in alcune gare rispetto ad altri.

Esposizione ambientale

Freddo, calore, radiazione solare, prodotti chimici... Può essere allergico disordini sono una delle imposte dovete pagare la razza umana nella sua lotta per il progresso; un aumento delle immagini allergiche, come per esempio le reazioni asmatiche, figli di discendenti dei migranti in un altro paese, rispetto ai residenti nella loro terra d'origine è stato. Le statistiche mostrano che nelle zone industrializzate ci sono più alergopatias che nelle zone rurali. Le emissioni prodotte dai veicoli, riscaldatori e attività industriali sono responsabili di inquinanti come il biossido di carbonio, biossido di azoto e biossido di zolfo che, a certe concentrazioni, sono nocivi per la salute e i fattori aggravanti delle malattie allergiche come l'asma.

Esposizione professionale

Lavorare con gli animali di laboratorio, gestione dei derivati della gomma, lattice; ambienti con inalazione di vapori, manipolatori di legno dipinti... Trovato lo sviluppo di asma bronchiale di tipo professionale in relazione all'esposizione a polveri organiche ed inorganiche, fumi irritanti e un'ampia varietà di agenti chimici.

Infezioni come trigger

Ci è polemica per quanto riguarda la possibilità di infezioni respiratorie nei primi anni di vita può promuovere l'ulteriore sviluppo dei disturbi allergici; È stato notato che alcuni bambini con episodi di ostruzione bronchiale (bronchiolite), successivamente possono avere asma di tipo allergico con una frequenza molto elevata.

Fumatori

In pazienti allergici la ripetuta esposizione al fumo di tabacco peggiora l'irritazione che il contatto con pollini e acari causa a livello degli occhi, mucosa nasale e bronchiale. Secondo la ricerca, i fumatori hanno un livello più elevato di Ig E, responsabili di reazioni allergiche. Trovato, inoltre, l'aumento della frequenza delle infezioni respiratorie e il rischio di asma bronchiale nei bambini esposti al fumo di tabacco di genitori durante il primo anno di vita.

Farmaci

Qualsiasi farmaco può causare una reazione allergica ed è più comune negli adulti che nei bambini. Si sviluppa l'esposizione di allergia agli stessi prima, e dopo la sensibilizzazione iniziale e la produzione di anticorpi è sempre necessario, un nuovo contatto con la droga attiveranno i sintomi.

Cibo

L'allergia alimentare è più comune nei bambini che negli adulti, ma molte delle reazioni che sono attribuite all'allergia può essere dovuto l'esistenza di un mero intolleranza.
Gli alimenti che sono più frequentemente coinvolti sono latte, uova, pesce, verdure, noci, crostacei e fragole.

Additivi alimentari

Coloranti, conservanti, antiossidanti, esaltatori di agenti e dolcificanti aromatici di gusto, addensanti ed emulsionanti.

Acari della polvere domestica

Polvere da case è una delle principali cause di allergia respiratoria nel mondo. Si compone di una miscela eterogenea di scaglie di pelle umana e quelli provenienti da animali domestici, resti di insetti, fibre tessili, tracce di cibo, insetticidi, batteri, peli, piume di uccelli, funghi e, fondamentalmente, alcuni parassiti microscopici chiamati acari. Favorisce la proliferazione con temperature prossime ai 25 ° - 27 ° C, in autunno, e se l'umidità relativa dell'aria è alta.

Piante e pollini

Le specie botaniche di dispersione aerea sono che possono causare reazioni allergiche. Fra loro: graminacee ed erbe coltivate (frumento o orzo).
Durante i mesi di primavera, un gran numero di invisibili particelle vegetali invade l'atmosfera e può successivamente depositato nel terreno, producendo reazioni sia da aria e dal contatto.

Funghi

Sono esseri microscopici ubiquitari nell'ambiente dell'essere umano; Grazie alla sua alta capacità riproduttiva, proliferano facilmente ogni volta che essi sono di materiale organico che forniscono loro le sostanze nutritive necessarie. Funghi si riproducono per mezzo di alcune cellule chiamato spore, che per essere trasportato per via aerea può essere inalato da altri esseri viventi. Spore di inalazione sostenuta può causare sintomi allergici (rinite, asma) in individui suscettibili.

Animali

Cani, gatti e altri animali domestici come criceti e porcellini d'India, costituiscono una delle principali cause di allergia dopo Pollini e acari. Altri animali come uccelli e cavalli possono anche causare allergie.

Insetti

Chi produce più frequentemente reazioni allergiche sono imenotteri (API e vespe).

Esercizio fisico come un trigger

La corsa è l'esercizio che più frequentemente possa innescare episodi di ostruzione bronchiale e, in molte occasioni, è l'unico fattore in grado di originari una crisi asmatica in individui suscettibili. D'altra parte, persone con allergie ai pollini possono aggravare i sintomi con la pratica di esercizio fisico all'aria aperta.

Ruolo della psiche in condizioni allergiche

Anni fa ha sollevato la possibilità che l'asma è stata in gran parte una malattia psicosomatica. Tuttavia, non essere ha dimostrato l'esistenza di una specifica personalità che predispone a soffre di asma, che è considerata una malattia infiammatoria cronica della mucosa bronchiale. Tuttavia, il corretto funzionamento del corpo dipende dal sistema nervoso, che può essere influenzato da determinate situazioni di stress e immagini depressivi, che influenzano la gravità dell'episodio di crisi asmatiche.

Sintomi di allergia

Insieme con il piccante del palato e le orecchie, dimostrazioni di nasale, bronchiale ed oculari provocate dall'esposizione agli antigeni ambientali (polline, acari, funghi) sono i più caratteristici sintomi di allergia .
I fischi (dispnea) e difficoltà di respirazione attivata esercizio petto, grida, risate e gli irritanti non specifici (fumo, inquinamento atmosferico, spruzzatori,...) sono segni inequivocabili di iperreattività bronchiale (asma).
Le condizioni della pelle come l'orticaria, alcune forme di gonfiore dei tessuti molli (angioedema) e qualche tipo di eczema e di altre lesioni cutanee possono apparire insieme ad altre immagini o in maniera isolata.
Nei paragrafi che seguono sono elencati gli organi e le funzioni che potrebbero essere interessate da una scatola di allergia, con i suoi sintomi caratteristici:
• Apparecchio di respirazione.
• La pelle.
• Gli organi dei sensi.
• Apparato digerente.

Allergie respiratorie

All'interno le allergie respiratorie sono asma bronchiale, rinite e l'alveolite le sue manifestazioni più comuni:
Rinite allergica
La rinite è un'infiammazione della mucosa nasale. Ripetuti starnuti, congestione nasale e secrezione di muco abbondante (naso che cola), solitamente accompagnato da (congiuntivite) infiammazione della membrana che copre l'occhio (congiuntiva); Da qui il termine di rhinoconjunctivitis. È possibile associare è spesso la presenza di asma, che è la forma di presentazione più tipico del paziente allergico agli antigeni ambientali.
Asma bronchiale
Ostruzione di malattia polmonare (reversibile), infiammazione con particolare sensibilità agli stimoli interni ed esterni (iperreattività bronchiale). Corsi con tosse prolungata, difficoltà di respirazione (dispnea), emette un segnale acustico (respiro affannoso) e sensazione di oppressione al petto
Alveolite
Si verifica a causa della parte finale dell'albero respiratorio (alveoli), in relazione all'esposizione a polveri organiche, fungo (aspergillosi) fieno ammuffito, paglia e grano ("polmone del contadino"), la polvere da escrementi di piccione ("polmone allevatore di piccione").

Allergie cutanee

All'interno le allergie della pelle, quando si parla di loro sintomi o manifestazioni, lo facciamo di endogena, esogena eczema, orticaria, angioedema, o edema di Quincke e le reazioni della pelle dalla radiazione solare. Vederli in dettaglio:

Eczema endogeno

Noto anche come dermatite atopica , malattia infiammatoria della pelle caratterizzata da molteplicità di lesioni: arrossamento, eritema, vescicole, croste, essudazione (secrezione di liquido), segni di graffi e scale. È un tipo di eczema cronico con grande componente ereditaria. Appare durante il primo anno di vita e raramente persiste dopo l'adolescenza.

Eczema esogeno

Essi sono la dermatite da contatto, causata da sostanze che causano reazioni allergiche a contatto: metalli come il cromo, il cobalto e, soprattutto, il nichel.

Orticaria

Malattia della pelle, che colpisce il derma, con presenza di habones, o orticaria, che producono un intenso prurito e cambiamento di posizione. A seconda della durata tempo può essere considerata acuta (meno di sei settimane) o cronica (più di sei settimane). Secondo le cause possono essere immunologico (base allergica) carattere, o non immuni. L'orticaria allergica più frequenti è causati da alimenti o farmaci (penicillina).

Angioedema o Edema di Quincke

Colpisce il sottocutaneo delle cellule del tessuto (più l'epidermide profondo), con infiammazione locale e possono influenzare la laringe e causare potenzialmente gravi immagini soffocamento.

Reazioni della pelle dalla radiazione solare

Fototossica: di esposizione simultanea al sole assumendo farmaci sensibili alla luce del sole.
Fotoalergenicas: di alterazione della struttura del farmaco dall'effetto del sole; A differenza di precedenti cause lesioni in aree non esposte alla luce solare.
Orticaria solare: appare circa trenta minuti dopo l'esposizione al sole, sotto forma di habones e sviluppo fugace.

Allergie in occhi e orecchie

Ci sono allergie che possono colpire gli occhi e le orecchie:

Allergie oculari

La congiuntiva è una membrana che riveste la zona interna della palpebra e la parte anteriore del bulbo oculare; infiammazione della membrana viene chiamato congiuntivite. Se è causa allergica è spesso accompagnata da sintomi nasali (rinocongiuntivite) ed è anche possibile, che ci sia un'associazione con asma bronchiale in pazienti atopici.
I più comuni sintomi di un'allergia oculare sono: intenso prurito, intolleranza alla luce (fotofobia), rossore, lacrimazione, scarico.
Tra le più frequenti cause di allergia occhi sottolineati: polline, acari, funghi ambientale e faunistico particelle.
Altre congiuntivite allergica:
• Congiuntivite di contatto.
• Cheratocongiuntivite (partecipazione simultanea della cornea).

Allergie dell'orecchio

L'orecchio non è significativamente influenzato dal meccanismo allergico, ma alcuni pazienti con dermatite atopica o rhinoconjunctivitis stagionale può avere prurito nel condotto uditivo ed Eczema (essiccazione).

Digestive allergie

Allergie alimentari o digestivo possono causare pelle lesioni (eczema e orticaria), respiratorio (rinite, asma) o gastrointestinali (nausea, vomito o diarrea); o più grave (shock anafilattico: perdita di coscienza, malattia cardiovascolare e pericolosa).
Alimenti principali che causano allergie nei bambini sono latte, uova e pesce; in adulti, le verdure, frutta e noci.

Allergie alimentari nei neonati

Nel neonato è aumentato assorbimento intestinale, che favorisce l'ingresso di sostanze alimentari che possono scatenare reazioni allergiche.
Inoltre, dovuta all'immaturità del loro sistema immunitario non è in grado di produrre le difese necessarie, motivo per cui si raccomanda di prolungare il più possibile l'allattamento al seno (almeno i primi sei mesi) e la progressiva introduzione di alimenti con più rischio di allergie digestivi.

Complicazioni di allergia

Fra le complicazioni dell'allergia si verificano più frequentemente che abbiamo crisi di asma, edema della glottide e più gravi, shock anafilattico. Vederli in dettaglio:

Asma bronchiale

Sia come risultato il progressivo peggioramento di un'asma bronchiale basale, o un approfondimento secondario a contatto con un allergene, che ha innescato una crisi asmatica severa, ad esempio, da ingestione di aspirina, che può causare gravi crisi che richiedono cure ospedaliere urgenti in individui suscettibili.
Segnali di pericolo
La persona deve essere seduto per respirare, non sono in grado di parlare o di bere liquidi a causa della stanchezza, ha difficoltà a dormire la notte, un'intensa sensazione di mancanza di respiro, con la frequenza cardiaca accelerata. Prima di questi sintomi dovrebbero andare alla valutazione urgente ospedale.

Edema dell'edema della glottide, angioedema o angioneurotico

Essi sono spesso a causa di reazioni allergiche secondarie all'assunzione di farmaci o alimenti, così come attraverso la puntura di certi insetti (vespe o API), soprattutto se il morso è sulle zone del viso o del collo. Produce un'infiammazione delle membrane mucose che rivestono il bocca, ugola, gola e laringe anche e può provocare il compromesso respiratorio dalla chiusura delle vie respiratorie. Cure mediche urgenti precisa, con epinefrina sottocutanea.

Shock anafilattico

È la più grave manifestazione delle immagini allergiche. Precisa consapevolezza precedente, cioè si sono verificati prima del contatto con la sostanza, così prima di un nuovo contatto si innesca la reazione allergica.
Cause più frequenti
Droga (penicilline, pirazolone, aspirina, contrasto iodato), punture di insetti, cibo (uova, latte, noci, pesce, verdure o pesce), fattori fisici (freddo, esercizio fisico) e, meno frequentemente, da contatto con lattice, antiallergici vaccini...
Sintomi
Sensazione di mancanza di respiro, tosse, mancanza di respiro (dispnea, fischi), compreso l'edema della glottide, palpitazioni, calo della pressione sanguigna accompagnata da vertigini e perdita di coscienza, gonfiore, eruzioni cutanee, dolore addominale con vomito e diarrea, ansia e confusione. Ha anche bisogno di cure mediche urgenti.

Diagnosi di allergia

Ci sono diversi modi per diagnosticare un'allergia, questi sono i test più comuni utilizzati per rilevare:

Storia clinica o anamnesi (interrogatorio)

L'anamnesi dettagliata è il principale strumento che il medico deve ottenere una diagnosi certa; il resto delle prove serviranno per confermare un sospetto. Sono dati che dovrebbero raccogliere la storia del paziente: età, sesso, periodi dell'anno in cui sono i sintomi, le variazioni che si verificano con i cambiamenti nel clima e nelle diverse stagioni dell'anno, l'area geografica di residenza, caratteristiche di alloggiamento, così come storia personale e familiare e sintomi.

Esame fisico

Deve osservare la pelle per segni di atopia, eseguire auscultazione cardiopolmonare per rilevare i suoni di respirazione indicativi di asma bronchiale, esplorare il naso e le orecchie (rhinoscopy e otoscopia), e picco di flusso (picco di flusso espiratorio) per determinare che consiste nel misurare la velocità con cui l'aria esce dal polmone ed è il parametro migliore per controllare l'evoluzione del paziente asmatico.

Prove di pelle

Che vogliono giocare a livello locale una reazione allergica della pelle attraverso l'inoculazione di piccole quantità di allergene a cui il paziente è sensibile. In pochi minuti dopo la puntura della pelle, ci sarà una dimostrazione positiva di reazione allergica. Sarà una batteria di test standard: polvere, polline, acari, funghi, antigeni di animali domestici; e alcuni alimenti sospetti sono inclusi nei processi di bambini.
Le due tecniche più comuni sono: puntura (deposito una goccia dell'allergene nella pelle e fai clic su quell'area) e intra (l'allergene è stato introdotto nella pelle utilizzando siringhe da insulina). Entrambe vengono eseguite nella funzione anteriore dell'avambraccio.
Altri test cutaneo è la prova della patch: una patch con la sostanza è posizionata in una zona sana del corpo (posteriore o anteriore dell'avambraccio) per studiare, rimane 48 ore e viene interpretata in 72 ore. È adatto per lo studio della dermatite di contatto.

Determinazione degli anticorpi nel sangue

Rileva gli antigeni responsabili della malattia nel sangue. Quantificazione delle immunoglobuline E, per determinare il grado di allergia e che cosa è l'allergia.

Test di provocazione

Riservato per quei casi dove le prove precedenti sono stati negative:
• Provocazione con allergeni ambientali: congiuntivale, nasale (tramite instillazione di allergeni) e bronchiale (inalazione di allergeni).
• Esasperazione droga-indotta: cartina di tornasole per la diagnosi di allergia ai farmaci.
Tutte queste prove comportano un rischio ed essere effettuate da personale addestrato e nella salute centro dotato di mezzi per rispondere a una grave reazione allergica.

Altri test per diagnosticare l'allergia

• Prove di rilascio dell'istamina.
• Quantificazione del complemento.
• Sudore test.
• Quantificazione delle altre immunoglobuline, ecc.

Trattamento delle allergie

Ci sono diverse opzioni per alleviare i sintomi dell'allergia. Lo specialista sarà quello di decidere cosa è più adatto per il vostro caso in particolare. A volte sarà necessario seguire il trattamento delle allergie previsto per diversi anni e controllare se ci sono sviluppi nella sintomatologia ed è stato richiesto di modificarlo.

Antistaminici

Impediscono il rilascio di istamina (sostanza responsabile di fenomeni allergici). Nota: la partecipazione della pelle con prurito, rinite allergica e la congiuntivite.
Tipi di antistaminici
1a generazione: anziane, sedativo effetto (che producono il sonno) e aumento dell'appetito: Azatadina, difenidramina, Dexchlorpheniramine e Hydroxyzine.
2a generazione: non producono sedazione. Cetirizine, Ebastina e loratadina. Evitare trattamenti prolungati e preparazioni d'attualità a causa del rischio di fotoallergia. La maggior parte sono somministrati per via orale, qualche via sottocutanea e intramuscolare (dexchlorpheniramine, utilizzato in situazioni urgenti, orticaria acuta o angioedema). Per la rinite allergica e la congiuntivite ci sono preparati in forma di spray e gocce per gli occhi.

Corticoidi

Due gruppi terapeutici: cortisone e derivati gestione sistemica, per via orale o iniettabili e in secondo luogo e più moderno, la topica nasale o bronchiale. Preparazioni sistemiche via sono indicati nei casi di asma intrinseca, con aggiustamento della dose per via orale e tempo di trattamento del caso. Corticosteroidi per via nasale (spray) nella rinite allergica, gli aerosol in caso di asma bronchiale. Quest'ultimo deve essere utilizzato per una maggiore presenza delle stagioni di antigeni (primavera sul pollenosis, autunno e primavera in allergia agli acari...). Corticosteroidi topici: creme, lozioni, unguenti, pomate. Malattie della pelle.

Sodio cromoglicato e derivati

Stabilizza la membrana dei mastociti (cellule coinvolte nelle immagini allergiche) e impedire il rilascio di mediatori chimici (sostanze come: leucotrieni, istamina, bradichinina). Via inalazione, nasale o bronchiale. Il componente di iperreattività bronchiale nel controllo dell'asma.

Broncodilatatori

Farmaci per dilatare le vie respiratorie attraverso la regolazione del sistema nervoso autonomo (simpaticomimetici e parasimpaticomimetici). Viene somministrato tramite inalazione, aerosol; hanno un effetto immediato sulla sensazione di mancanza di respiro. Della scelta in pazienti con malattie respiratorie (asma bronchiale).

Agranulocitosi

Azione complementare per il broncodilatatore precedente.

Anti-leucotrieni

Sono utilizzati nell'asma bronchiale; Ha un effetto aggiunto all'uso di broncodilatatori beta-adrenergici e corticosteroidi.

Estratti di vaccini o hiposensibilizantes (immunoterapia)

L'unico trattamento disponibile per cercare di curare l'allergia. Consiste nella somministrazione di dosi crescenti di antigene a cui il paziente è sensibilizzato per ottenere una tolleranza posteriore a questo agente. Indicazioni: allergica generalizzata da un'ape o Vespa morso reazioni asma bronchiale per allergia polline quando i sintomi vengono modificati e non sono controllati, allergia asma al perenne di antigeni (non stagionale), allergico agli antigeni in persone in contatto con loro (veterinaria allergico agli animali, Baker sensitive alla farina di frumento).

Trattamento dell'allergia in situazioni speciali

Gestazione: steroidi della basso-dose. Dexchlorpheniramine.
Di professione d'infermiera: notte prendere antistaminico, loratadina. Controindicato 1a generazione antistaminici.
Anafilassi - Shock anafilatico: mantenendo le vie respiratorie, somministrazione di ossigeno, sostituire i liquidi con i sieri, usare adrenalina per via sottocutanea o per via endovenosa a seconda della gravità, dexchlorpheniramine. Se broncospasmo (chiusura dei bronchi) uso broncodilatatori, per inalazione, endovenosi o sottocutanei e ospedale soggiorno.
Crisi asmatica: la gravità della tabella si misura con il picco di flusso espiratorio. Usato ossigeno, broncodilatatori, inalato o spruzzare, steroidi, per via endovenosa e, nei casi più gravi, con impegno vitale, adrenalina.
Altri trattamenti complementari: esercizi di respirazione sono essenziali in pazienti con crisi asmatica. Le tecniche di autocontrollo e di rilassamento e di balneoterapia sono anche raccomandate.

Prevenzione delle allergie

Per prevenire l'insorgenza dell'allergia, o i loro sintomi quando la persona ha già sviluppato la condizione più importante evitare il contatto con gli allergeni, cioè tutte le sostanze che scatenano la reazione eccessiva del sistema immunitario. Tuttavia, questo è non sempre possibile, poiché noi vivere circondati da sostanze potenzialmente allergeniche; Dobbiamo, pertanto, seguire una serie di raccomandazioni per minimizzare il contatto con tutte quelle sostanze che possono causare reazioni allergiche, soprattutto quando sappiamo già quali sono. I genitori, possono anche prendere precauzioni per proteggere i loro figli mentre sono giovani e quindi ridurre il rischio di diventare allergici.
Questi sono i consigli più utili per prevenire le allergie esistenti differenti:

La prevenzione di allergia polline

• Evitare quei posti che si concentrano più quantità di polline: parchi, giardini e ambienti rurali... Se non è necessario, non andare a piedi le giornate molto ventose, perché il vento trascina grandi quantità di polline. Se dovete lasciare, utilizzare occhiali di protezione per proteggere gli occhi e anche una maschera. Se viaggiate in auto, è possibile farlo con le finestre chiuse.
• Le più alte concentrazioni di polline sono prodotte nelle prime ore del mattino (tra le 5.00 e le ore 10.00) e tarda sera (19.00-22.00), così non si esercita o altre attività all'aperto in cui pianificare e tenere la finestra chiusa.
• È adatto per avere un essiccatoio a casa, o almeno mise una clothesline all'interno della casa così che abbigliamento non rimanere all'esterno e riempita di polline.
• Quando torni a casa, doccia, lavare i capelli e cambiare i vestiti, per rimuovere tutte le tracce di polline che sono stato in grado di rimanere attaccato ad abbigliamento e pelle.
• Non avere in casa piante che si sono allergeniche.

Prevenzione dell'allergia agli acari della polvere

• Decorazione della casa è molto importante in questo tipo di allergia. Molti meno mobili e, soprattutto, ornamenti, meno superfici che possono accumulare polvere e acari (un grammo di polvere può contenere centinaia di acari).
• Per lo stesso motivo, è consigliabile evitare i pavimenti in moquette, tappeti, grandi tende, animali imbalsamati, sedie imbottite...
• Indumenti devono stare in armadi chiusi, non appeso per giorni in un appendiabiti, o sopra una sedia.
• Pavimenti in legno e, soprattutto, la ceramica, sono i migliori. È meglio che la pulizia viene effettuata da una persona non allergica; Se questo non è possibile, di mettere su una maschera, diventa più pulito e pass lo straccioare piani quindi.
• Il migliore liscio pareti, e che può essere pulito facilmente. Per salvare i libri, usate armadi o scaffali chiusi.
• Ventilare la casa frequentemente per evitare l'umidità, poiché questi microscopici animali proliferano a temperature superiori a 20 ° C e umidità tra 70% e 80%.
• Cuscini e materassi sono genuini serbatoi di acari, quindi è necessario che essi sono realizzati con materiali sintetici, o rivestiti in materiali non-permeabile. Si deve lavare la biancheria da letto frequentemente, con acqua più di 65 gradi. È anche possibile utilizzare coperture antiacaro per proteggere il materasso, cuscini e divani, che sono i luoghi preferiti di questi esseri microscopici.
• La camera da letto, Elimina ornamenti come immagini, manifesti, bambole e animali imbalsamati. Nelle camere dei bambini, giocattoli devono essere conservati in armadi o cassetti dopo l'uso. Se possibile, mantenere la temperatura della camera tra i 18 e i 20 ° C.
• Evitare luoghi polverosi.

Prevenzione dell'allergia ai peli di animali o forfora

• Non avere animali domestici a casa e avere il minimo contatto con le mascotte della vostra famiglia e gli amici, soprattutto se si tratta di gatti. Se si visita qualcuno che vive con i gatti, è necessario che essi hanno succhiato la casa prima dell'arrivo e si tocca gatti non stare nella stessa stanza con loro. Quando arrivi a casa controllo per lavare tutti i vestiti che hai messo, come sicuramente essere impregnato con la forfora, dato che è molto difficile da rimuovere, anche con misure igieniche appropriate.

Prevenzione dell'allergia della pelle

• Usato vestiti realizzati con tessuti, come cotone o lino ed evitare di lana e fibre sintetiche.
• Si devono lavare i vestiti, anche il letto e WC, con detergenti che non contengono sostanze irritanti.
• Quando si balneazione, farlo con acqua calda e per non rimanere lungo ammollo.
• Nella vostra igiene del corpo, utilizzare prodotti non allergenici, rispettando il pH della pelle.
• Si deve asciugare il tuo attentamente, con soffici asciugamani e senza strofinare la pelle, ma controllando che non vi siano nessun zone umide. È consigliabile che tu poi carboidrati con una crema adatta per la vostra pelle tipo.
• Evitare sbalzi di temperatura e umidità. Sudore può aggravare i sintomi.
• Non rasques si o attrito della pelle se tagliare, è possibile causare lesioni che aggravare la ferita.
• Evitare l'esposizione al sole, se si lasciano le macchie sulla pelle e utilizzare abbigliamento adeguato e una protezione solare se avete intenzione di soggiornare all'aria aperta, anche se è nuvoloso.
• In caso di dermatite da contatto, evitare tutte le sostanze che scatenano i sintomi. Verificare la composizione di pulizia, prodotti per la toelettatura, trucco se contengono allergeni.

Prevenzione dell'allergia alle punture di insetto

• Non è un'allergia comune, ma può essere grave e portare a complicanze, quali episodi di anafilassi. Normalmente, la reazione allergica è causata da punture di insetti così comune in mezzo a noi come vespe, API e zanzare, quindi evitare i luoghi dove proliferano è la misura preventiva più efficace. Pertanto, se siete allergici alle punture, può privarvi di lasciare il campo in primavera e in estate. Anche lontano da parchi e giardini e piscine che hanno spazio verde e vegetazione.
• Non camminare a piedi nudi. È meglio evitare Sandali e utilizzare calzature chiuse.
• Luoghi zanzariere sulle finestre della vostra casa. Se si dispone di una terrazza, non collocare piante in esso perché essi attraggono gli insetti.
• In primavera ed estate, cerca di rimanere in casa. Le terrazze all'aperto dove la gente mangiare e bere tendono ad essere luoghi molto infestati da vespe e zanzare.
• Non mettere è colorato, come vestiti di colore gialli o arancioni o profumi forti, se avete intenzione di camminare per la strada.
• Acquisizione di un'altra persona è responsabile per littering al contenitore, perché gli insetti sono solitamente brulicante dove c'è resti organici.
• Se la tua allergia agli insetti è grave, si dovrebbe sempre portare adrenalina auto-iniettabile e andare a un centro medico, immediatamente dopo il morso.
• Se si hanno sintomi come la mancanza di respiro, orticaria, vertigini, nausea, bassa pressione sanguigna, gonfiore della gola o lingua, prurito o infiammazione importante, può essere una grave reazione allergica (anche se mai è accaduto a voi) e si deve consultare un medico.

Prevenzione dell'allergia alimentare

• Deve conoscere gli alimenti che producono è allergia per evitare il loro consumo. Discuterne con il medico e chiedere una prova di individuarli. Ricorda che tra gli alimenti che causano allergia più spesso sono: latte, uova, pesce, crostacei, noci, cioccolato e agrumi.
• Quando si mangia fuori casa, è necessario che si rapporti sugli ingredienti in stufati e salse.
• Leggere le etichette dei cibi confezionati per assicurarsi che non contiene anche tracce di alimenti a cui è allergico. Alcuni conservanti, esaltatori di sapidità e coloranti possono anche essere allergeni.

Prevenzione dell'allergia ai farmaci

• Alcuni medicinali possono causare allergie, patologie respiratorie, come l'aspirina e suoi derivati, salicilati (presente nelle creme per alleviare dolori muscolari, tra gli altri prodotti), farmaci anti-infiammatori, e alcuni farmaci usati per controllare la pressione sanguigna.
• Avverte sempre professionisti della salute se siete allergici a dei farmaci, perché altri farmaci possono condividere l'allergene sostanza stessa. Si dovrebbe anche dire loro se siete allergici a determinati alimenti perché alcuni vaccini, ad esempio, contengono componenti dell'uovo.

Suggerimenti generali per prevenire le allergie

• Non fumare e non frequenti posti dove concentrare il fumo, perché questa sostanza aumenta la risposta allergica e ridurre i fattori di difesa della mucosa respiratoria contro le infezioni.
• Evitare sbalzi di temperatura e, in tempi di epidemia di influenza o il raffreddore, cerca di non rimanere molto tempo al chiuso dove ci sono molte persone (centri commerciali, cinema, ristoranti...), o avere contatti con persone che hanno un qualche tipo di infezione delle vie respiratorie.
• Protegge la pelle dal sole. Utilizzare una crema protettiva adatta al tipo di pelle, se avete intenzione di esporvi al sole, anche se non è estata.
• Forti odori sprigionati da alcuni prodotti possono anche causare allergia e aggravare i sintomi e il disagio. Se siete allergici, state attenti con cibi come salse piccanti e aceto, Profumi, lacche, deodoranti, acetone, alcool e prodotti di pulizia per la casa, tra gli altri.

Prevenzione delle allergie nei neonati e nei bambini

Quando ci sono familiari membri allergici (soprattutto se è il padre, madre o entrambi) aumenta le probabilità che il bambino svilupperà qualche tipo di allergia. Tuttavia, alcune precauzioni possono contribuire a ritardare o addirittura impedire, lo sviluppo di allergie nei bambini.
Prende atto di come prevenire allergia nei neonati e nei bambini:

No al tabacco

Non deve essere esposto a bambini a fumo di tabacco, durante la gravidanza o dopo la nascita. Le donne incinte non dovrebbero fumare, e persone che vivono con lei non deve fare così.

Allattamento al seno

E ' dimostrato che l'allattamento al seno un bambino ritardato l'esposizione dell'intestino, ancora immaturo, una serie di alimenti (latte, uovo) potenzialmente induttori di reazioni allergiche. Si raccomanda, pertanto, mantenere l'allattamento al seno durante i primi sei mesi di vita e ritardare l'introduzione di pesci, uova e legumi fino a nove, dodici e quindici mesi, rispettivamente.

Misure dietetiche

Misure che favoriscono ritardare la comparsa dei possibili allergie nell'infanzia in bambini ad alto rischio per storia familiare allergica. Nei casi in cui l'allattamento al seno non è possibile, utilizzare latti speciali per allergici (basso rischio di innescare allergia). È importante attendere ultimi sei mesi della vita di incorporare i cibi solidi per la dieta di questi bambini.

Evitare l'automedicazione

L'uso indiscriminato di farmaci può portare alla nascita di importanti reazioni indesiderate.

Domande frequenti su allergia

Sei e mezzo milioni di spagnoli soffrono di una sorta di allergia nella loro vita. Se sei uno di loro qui troverete la risposta alle domande più frequenti sull'allergia, la maggior parte di loro relative all'evoluzione della malattia stessa o l'efficacia dei trattamenti esistenti al controllo. E se dopo aver letto queste risposte ancora avete questioni da risolvere, non esitate a ricorrere alla nostra clinica di salute online.
Allergia è ereditaria?
Persone che soffrono dalle allergie, può efficacemente, trasmettere alla loro predisposizione di discendenti di sviluppare allergie. Quando un genitore è allergico, il vostro bambino avrà un 40% di probabilità di diventare allergici a girare intorno e, se entrambi i genitori non lo sono, il rischio è 70%. Tuttavia, può essere una serie di misure adottate per ritardare, o addirittura impedire, che il bambino sviluppa allergia, dato che l'esposizione a certi fattori ambientali in grado di accelerare l'insorgenza di questo disturbo (Vedi prevenzione dell'allergia).
Qual è la differenza tra un'allergia e un raffreddore?
A volte i sintomi di allergia sono simili a quelli del raffreddore, quindi non è facile distinguere quale delle due condizioni è circa. Che cosa ci può aiutare a determinare quali l'allergia è che questo disturbo è spesso accompagnato da prurito nasale, starnuti abbondante e continua, muco acquoso (freddo del muco è più spessa) e la partecipazione oculare. Freddo, andare via entro una settimana o dieci giorni, allergiche rinite è ricorrente.
Cure di allergia?
Finora non curare l'allergia e trattamenti sono destinati per alleviare i sintomi. Più comunemente usato nel trattamento delle allergie mite sono antistaminici, che offrono ottimi risultati nel caso di seconda generazione, hanno pochi effetti collaterali e non causano sonnolenza alla maggior parte dei pazienti.
Come sono gli antistaminici?
Gli antistaminici alleviare i principali sintomi di allergia, come prurito e secrezione nasale, starnuti e congiuntivite e sono efficaci nel trattamento di tutti i tipi di allergie perché agiscono bloccando i recettori dell'istamina H1 (molecola coinvolta nelle reazioni di ipersensibilità allergica), impedendo in questo modo mostrando i sintomi di allergia.
E vaccini?
Comunemente indicato come vaccino allergia è quello di somministrare al paziente un estratto dell'allergene responsabile della malattia, mediante dose aumentata gradualmente ad intervalli regolari di tempo, con lo scopo di indurre la tolleranza necessaria per controllare la risposta allergica. Nei casi in cui si afferma, è considerato l'unico trattamento capace di modificare il corso naturale della malattia allergica.
Come posso alleviare la congestione nasale?
Alcuni antistaminici includono decongestionanti nella sua composizione; Inoltre, è possibile utilizzare anche prodotti naturali come soluzioni di acqua di mare di Salina, che sono solitamente venduti in forma di spray e idratano e detergere la mucosa nasale, facilitano la rimozione delle secrezioni e aiuto che si respira meglio. Puoi trovare altri consigli per cancellare il tuo naso nel nostro trattamento di sezione di congestione nasale.
Che cosa è anafilassi?
È la manifestazione del telaio allergica più serio e intenso, anche se non è comune. Ci deve essere una consapevolezza preventiva del paziente prima l'allergene che causa l'allergia e la reazione, con un nuovo contatto con questa sostanza, il corpo reagisce immediatamente, e possono alterare la pressione sanguigna e il polso del paziente, che può anche perdere coscienza. Casi più gravi possono attivare ciò che è noto come lo shock anafilattico, che può provocare la morte degli affetti. Punture di insetti e il consumo di certi alimenti (noci, pesce...) o farmaci, possono causare questa reazione eccessiva nelle persone sensibili a questi allergeni.
Perché è in aumento il numero delle allergie?
L'incidenza della malattia allergica è in aumento nei paesi sviluppati a causa di diversi fattori ambientali legati allo stile di vita della popolazione. Questi fattori includono l'inquinamento atmosferico, poiché alti livelli di inquinamento interagiscono con sostanze come il polline, uno dei più allergenici, agevolare l'arrivo dei granelli di polline delle vie respiratorie e favorendo lo sviluppo dell'allergia, anche in persone non predisposte. In Spagna, oltre il 21% della popolazione soffre di qualche tipo di allergia, e metà di queste persone sono allergiche al polline. Altri fattori associati con questo aumento sono l'uso di aria condizionata, che aumenta l'umidità all'interno di abitazioni, che favorisce la proliferazione degli acari e funghi; e vivere con animali domestici (gatti, cani, uccelli), che contribuisce anche alla sensibilizzazione allergica.
Che cos'è l'atopia?
Si tratta di una predisposizione genetica per la produzione di IgE contro gli allergeni comuni nell'ambiente. Quando la risposta di immunoglobulina E di sostanze che sono trovati solitamente nell'ambiente, piuttosto che essere usati contro organismi potenzialmente nocivi per l'organismo, è innescata una reazione allergica.
Come a sapere se il giorno sarà buono o cattivo per l'allergia?
L'aerobiologia SEAIC Comitato mette a vostra disposizione, sul sito www.polenes.com, una mappa dove si trovano diversi tipi di polline livelli di concentrazione, per cui, se intenzione di viaggiare o appena prima di lasciare casa, sai se il giorno che si arriva a starnutire e si dovrebbe armarsi di kleenex o se è consigliabile prendere in anticipo il trattamento per l'allergia. Uno strumento molto utile e affidabile per i vedenti

3. che cos'è la rinite

A seconda del tipo di rinite soffrire (allergica, ormonali, atrofica, vasomotori) hai diverse alternative per combattere il loro disagio. Imparare a identificare per essere in grado di trattare in modo più efficace.
E rinite allergica è un disturbo che colpisce la mucosa nasale ed è caratterizzato da un aumento nelle secrezioni nasali (con una flebo costante), congestione, prurito, lacrimazione e starnuti ripetuti e anche la perdita del senso dell'olfatto (anosmia). Si può provare la rinite acuta (quando è di breve durata), o cronica (se lungo).

Tipi e cause di rinite

Rinite acuta è uno dei sintomi che è freddo e può essere causato da virus e batteri. Quando si tratta di rinite allergica, anche può essere passato, dal momento che è a causa di una reazione immunitaria del corpo contro la presenza di determinate sostanze conosciute come allergeni. In questo caso, l'aspetto della rinite allergica stagionale coincide con il tempo di fioritura di alcune specie come erbe, oliva o Cupressaceae, che sono la causa dell'allergia paziente.
Allergia, tuttavia, può anche causare la rinite cronica quando il motivo di allergia sono altri elementi quali acari, inalazione di sostanze nell'ambiente del paziente (allergia professionale) o peli di animali domestici, che non hanno un carattere stagionale.
Rinite ormonale si verifica come conseguenza di cambiamenti nei livelli del plasma di alcuni ormoni e quindi è molto comune durante la gravidanza (rinite gestazionale), poiché non vi è un aumento dei livelli di estrogeno che causa aumento della secrezione delle ghiandole nasali e una viscosità più alta dello stesso. Questo è risolto alla fine della gestazione. Altre malattie che possono essere associati con questo tipo di rinite sono il diabete e l'ipotiroidismo.
La rinite atrofica è una rinite cronica di origine sconosciuta che si verifica a causa di atrofia della mucosa nasale, che è assottigliata e indurito e presenta alterazioni della permeabilità. Questo disturbo provoca la formazione di croste nel naso e questo rimuovere il cattivo odore. L'interessato perde il senso dell'olfatto e può avere frequenti epistassi.
Rinite vasomotoria inoltre ha un carattere cronico ed è caratterizzata dalla dilatazione dei vasi sanguigni della membrana mucosa del naso, provocando il naso che cola con starnuti. Si tratta di una condizione intermittente, e cambiamenti di temperatura, gli odori di fumo, forte di sigarette e l'umidità, come pure gli ambienti molto secchi tendono a innescare il suo aspetto.

Trattamento della rinite

Il medico stabilirà se si tratta di una rinite allergica, o in caso contrario, prima di stabilire il trattamento appropriato. Così, quando il paziente ha un' infezione respiratoria, tenterà di identificare i microrganismi coinvolti in esso cresce in laboratorio un campione di scarico nasale, o esaminando un campione di mucosa nasale del paziente (Estratto dalla biopsia).
Nella rinite allergica, per quanto possibile evitare il contatto con gli allergeni, se questi sono stati identificati in precedenza (che non è sempre facile). Quando non è possibile evitare completamente gli allergeni, il medico può prescrivere antistaminici e corticosteroidi per alleviare i sintomi. Farmaci decongestionanti (Ossimetazolina, Fenilefrina, ecc) possono fornire sollievo tempestivo, ma più di tre o quattro giorni in una fila, non può essere utilizzato perché la congestione potrebbe peggiorare alla fine del suo utilizzo.
Lavare le narici con acqua di mare ipertonica Salina per trattare la rinite è altamente raccomandato e può fare più volte al giorno, poiché non ha effetti avversi sulla salute del paziente, da quello che le donne incinte possono essere esso. Inoltre, questi irrigazione nasale non interferiscono con l'azione di altri farmaci che il paziente può essere tenuto per curare la condizione che deriva da rinite. D'altra parte, può anche migliorare l'efficacia di questi farmaci, perché facilitano l'escrezione del muco e rimuovere gli allergeni e irritanti della mucosa nasale.
Aumento dell'umidità con l'uso di un umidificatore può essere anche utile.

4 bronchite

La bronchite è generalmente dovuta al consumo di tabacco, o infezioni virali. Prendere una serie di misure aiuterà ad alleviare i sintomi, migliorare la qualità della vita dei pazienti.

Che cosa è bronchite

Da bronchite infiammazione del rivestimento dei bronchi è noto, in generale. I bronchi sono i condotti attraverso i quali circola l'aria per raggiungere la parte più profonda del polmone (zona alveolare), che è dove lo scambio di ossigeno tra il polmone e il sangue venga effettivamente stabilito. Globuli rossi distribuire ossigeno in tutto il corpo.

Sintomi della bronchite

I sintomi possono variare a seconda del tipo di bronchite; ma si trovano comunemente,: tosse, brevità di alito e petto strettezza. I più comuni sono:
• Tosse con espettorato (cioè tosse espellere il muco), anche se se il muco è troppo spesso può essere complicato da espellere, come spesso accade nelle infezioni.
• Difficoltà di respirazione e pressione al petto. Produzione di muco è importante.
Va ricordato che nella bronchite acuta tosse fa non è solitamente accompagnata da espettorato, poiché è un'irritazione temporanea e transitoria. Tuttavia, il muco nella bronchite cronica è frequente, purulento di aspetto ed è dei criteri che possa orientare la diagnosi. Quindi essere considerato la bronchite cronica, il paziente deve aver subito tosse con espettorato almeno 3 mesi all'anno, per più di due anni.
Nella bronchite cronica, l'irritazione costante e frequente del tratto bronchiale, con conseguente infiammazione, finisce per produrre muco che, come la tosse, è un meccanismo di difesa. Il problema è che questo muco può rifinire ulteriormente ostacolare il passaggio dell'aria ai polmoni, con conseguente difficoltà di respirazione. Respiro sibilante può verificarsi anche nella bronchite cronica.

Tipi di bronchite

Secondo la sua durata, la bronchite può essere classificata in due gruppi: bronchite acuta e bronchite cronica.

Bronchite acuta

La forma acuta della malattia è associata solitamente con le infezioni. Bronchite acuta tramite l'infezione virale è molto comune, cioè, un virus infetta le vie aeree e causa l'infiammazione dei bronchi. A volte può essere un batterio, anche se è meno frequente; e molto raramente è un'infezione da fungo responsabile della condizione.
Di solito il virus del raffreddore semplice sono coinvolti. Per questo motivo, questo sintomi di bronchite acuta iniziano in molti casi con mal di gola, naso che cola o sinusite; e successivamente ampliato per i bronchi, producendo la stessa infiammazione e ostacolare il passaggio dell'aria ai polmoni. A questo punto viene visualizzato quando la tosse, è un meccanismo di difesa delle vie respiratorie, che prenderà il via quando viene rilevato un problema: un corpo estraneo, infezione, infiammazione o irritazione; Mostra anche la difficoltà di respirazione e la tenuta nel petto. Respiro affannoso, che non sono altro che rumore che fa l'aria passando attraverso le vie aeree ristrette può essere ascoltato.
In caso di bronchite acuta possono apparire anche tosse muco, ma non è così frequente come nel caso della forma cronica.

Bronchite cronica

La bronchite cronica è parte del gruppo di patologie chiamate polmonare ostruttiva cronica (BPCO). Molto spesso è associato con i fumatori; e a volte, può sviluppare il tempo una volta che il paziente ha abbandonato l'abitudine. Nel fumo passivo può anche accadere, anche se è molto meno probabile rispetto nei fumatori. Il fumo irrita il rivestimento dei bronchi, causando infiammazione.
Ci sono molti altri fattori che possono causare la bronchite cronica, come l'esposizione costante a taluni prodotti di cui vapori possono irritare i bronchi; l'inquinamento; bronchite acuta che ricorrono frequentemente o che sono complicate da infezioni possa finire per produrre bronchite cronica; e ci sembra anche essere un familiare o componente genetica che predispone allo sviluppo di bronchite.

Diagnosi di bronchite

La bronchite acuta è spesso associata a lievi infezioni virali che solitamente guariscono da soli (si deve ricordare che la maggior parte delle infezioni da virus sono guariti spontaneamente in 4 o 5 giorni; e che non è consigliabile utilizzare gli antibiotici, dato che sono inefficaci contro i virus). Quindi scompare infezione, bronchite scomparirà.
Nella diagnosi di bronchite cronica, la storia clinica è molto importante. Tenete a mente la definizione: tosse con produzione di muco più di 3 mesi, 2 anni almeno. Pertanto, il medico farà domande per sapere fin quando il problema è la sofferenza. Chiedere anche altri sintomi come la mancanza di respiro, senso di oppressione al petto, fumatori o la possibilità di aver respirato vapori irritanti per le vie respiratorie.
Il medico può ordinare radiografie delle lastre al torace, per verificare che il problema non ha interessato i polmoni, o eliminati a causa di propri polmoni; e anche esami del sangue, per allontanare le altre patologie di origine cardiaca o polmonare che hanno sintomi simili alla bronchite.

Trattamento della bronchite

Il medico sarà responsabile per decidere se il paziente ha bisogno di terapia e che cosa sarà questo. Tuttavia, qui di seguito i principali trattamenti per bronchite disponibile:
Inalato broncodilatatori: come salbutamolo o terbutaline. La sua missione è di dilatare i bronchi, facilitando il passaggio dell'aria. Non è comodo per abusare di loro, perché possono causare tremori, mal di testa e tachicardia. Se necessario, li uso frequentemente, consultare il proprio medico.
Orali broncodilatatori: come teofillina e salbutamolo. Assunto in forma di pillola. Essi sono solitamente riservati per i casi più gravi, o quelli dove l'itinerario inalato non è sufficientemente efficace. Essi agiscono come il modo per via inalatoria, dilatando le vie aeree, ma con una maggiore efficienza. Teofillina può causare alcuni effetti collaterali. Quando è prescritta la teofillina, eseguirà esami del sangue periodicamente per controllare il livello del farmaco nel sangue.
Via corticosteroidi per via inalatoria: se la malattia non è adeguatamente controllata, il medico può prescrivere questo gruppo di farmaci. La sua funzione è di mantenere l'infiammazione dei bronchi sotto controllo, quindi è importante utilizzare l'inalatore ogni giorno e nel modo giusto. Il medico e il farmacista può aiutare al dispositivo di essere utilizzato bene. A volte può sembrare raucedine o infezione da candida (è un lievito, una specie di fungo) nella lingua. È importante non dimenticare di sciacquare dopo l'inalazione di steroidi. A volte, se il paziente soffre di un grave attentato che impedisce l'ingresso di aria nei polmoni, essi possono iniettare questi corticosteroidi in ospedale, che fornirà rapido sollievo nell'afflizione respiratoria. Essi possono anche prendere in forma di pillola, anche se il tempo di insorgenza dell'effetto è molto maggiore.

Prognosi della bronchite

Purtroppo, non è noto cura al momento per la bronchite cronica. In molti casi, può evolvere a stadi più avanzati che potrebbero richiedere l'uso di ossigeno. Il medico ordinerà se ciò è necessario.
Se il paziente è diagnosticato bronchite fumatore e non abbandonare l'abitudine, la sua aspettativa di vita diminuisce notevolmente. Se avete qualsiasi altra patologia di tipo polmonare o cardiaca, che può anche diminuire, ma sempre il fumo peggiora la prognosi.
Anche se la bronchite cronica non è una causa diretta del cancro del polmone, dobbiamo ricordare che il tabacco è la principale causa della bronchite nella sua forma cronica; e ha dimostrato la relazione tra fumo e cancro ai polmoni.
Bronchite cronica predispone alla ricorrenza di infezioni, come la polmonite, che ostacolano la loro guarigione quando appaiono.

Bronchite e notte di sonno

Durante la notte, chi soffre di bronchite hanno più bassi livelli di ossigeno nel sangue. Anche il riflesso della tosse diminuisce e, pertanto, può accumularsi il muco, che lo rende difficile respirare e prevenire il resto.
Se il paziente presenta più sonno del solito durante il giorno, mal di testa al mattino, o pesante russare, consultare il medico o il tuo pneumologo. È possibile che si soffre di sindrome da apnea. Il medico vi farà dormire qualità prove necessarie per la diagnosi, quindi lo considerano opportuno.

Consigli e suggerimenti per la bronchite

Bronchite acuta curerà che scompare l'infezione che si è verificato, o la sostanza che ha irritato bronchi temporaneamente; ma la bronchite cronica non è guarita. Per questo motivo, è importante imparare a convivere con la malattia e seguire alcuni consigli di base per provare che ci riguardano il meno possibile. Ecco un semplice Decalogo per i pazienti con bronchite:
Se il paziente segue un trattamento per alleviare i loro attacchi, deve portarlo sempre chiedere, ma usarlo con moderazione. Se avete bisogno molto spesso, dovrebbe parlare con il medico. Se questa ricetta un corticoide per controllare l'infiammazione, è necessario utilizzare tutti i giorni.
Per il paziente con la bronchite cronica è adatto seguire una routine di esercizio. Non deve essere molto esigente, ma contribuirà, tra le altre cose, di rafforzare quelli intercostali muscoli che aiutano a respirare. Noi non dobbiamo eseguire esercizi o sport che possono causare l'afflizione respiratoria; è essenziale avere a portata di mano l'inalatore per alleviare l'attacco. Inoltre, la mancanza di esercizio fisico può portare a una disattivazione inattività, in modo che il minimo degli sforzi potrebbe rivelarsi molto più faticoso e soffocante.
Si consiglia di evitare ambienti con fumo o dove si possono trovare vapori di sostanze irritanti. Se il paziente di bronchite è il fumo, dovresti smettere, poiché il fumo più, più probabilità di soffrire di attacchi di mancanza di respiro e produrre più muco, ostacolando così l'espulsione della stessa e il passaggio dell'aria. Inoltre, tabacco può produrre o complicare altre condizioni a polmonare o cuore, peggioramento dei sintomi respiratori. Se non sta fumando, cercare di non fumare al suo intorno.
Purificazione filtri possono essere molto utili per pulire l'aria, bloccando l'ingresso alla casa di sostanze quali polvere, batteri, allergeni (allergeni) e altre sostanze che possono essere dannosi per le persone colpite da questa malattia.
La bronquitico cronica è molto suscettibile alle infezioni respiratorie, quindi dovrebbe andare a visita medica, non appena si nota qualsiasi esacerbazione dei loro sintomi, per prevenire gravi infezioni come la polmonite; e se il medico prescrive antibiotici, è necessario portarli seguendo le indicazioni degli optional e mentre il. È molto frequente nelle infezioni che causano un aumento della quantità di muco e il suo spessore. L'uso di mucolitici, che fanno diminuire la densità del muco e facilitare la loro espulsione può essere consigliabile. Il farmaco antitosse, non sono raccomandati poiché la tosse è un meccanismo di espulsione del muco; e se viene eliminato, il muco rimane all'interno delle vie aeree, favorendo la comparsa di infezioni.
La bronchite è importante bere molta acqua, soprattutto sotto forma di infusioni. È una delle sostanze con maggiore attività mucolitica. Quanto più paziente, inghiottire acqua meno denso sarà il muco.
Si dovrebbe evitare sbalzi di temperatura; così come il freddo o il calore finisce.
Imparare tecniche di rilassamento e mantenere la calma durante l'esacerbazione della bronchite è essenziale; Se il paziente è nervoso sarà più difficile respirare.
È molto conveniente usare un umidificatore. Aumentare l'umidità dell'atmosfera, impedendo così l'aria è molto secca, può aiutare la respirazione, soprattutto di notte.
L' aerosol, spray per capelli... può essere dannoso per la bronchite. È preferibile non utilizzarli, o stare lontano se qualcuno li sta usando al momento.

5 freddo

O cambiamenti di temperatura o l'esposizione al freddo sono responsabili a disagio freddo; i colpevoli sono i virus, e la migliore prevenzione è buona igiene ed evitare il contatto con le persone colpite.

Che cosa è freddo?

Che il raffreddore comune è un'infezione, di solito benigna, causata da vari tipi di virus, essendo il più frequente rhinovirus (famiglia Rhinoviridae), che viene prodotto principalmente nelle stagioni di primavera, estate e autunno. La forma più efficace di contagio del rhinovirus è il contatto di persona a persona, anche se possono essere trasmessi anche con le secrezioni nasali e orali di una persona infetta.
Si stima che circa il 50% di tutti i casi di raffreddori sono prodotte da una sorta di rhinovirus (ci sono più di 100 tipi o sierotipi diversi).
Altri virus che possono anche causare raffreddori sono i picornavirus e coronavirus, che di solito appaiono nei tempi dell'anno associato del rhinovirus; ma, anche se possono causare qualche altro episodio, non è affatto sono comuni come il rhinovirus.
Alla fine dell'autunno e in inverno, la stragrande maggioranza dei raffreddori è virus sinciziale respiratorio e motivati dal virus dell'influenza (orthomyxoviruses) e, meno frequentemente, da paramixovirus . (Non bisogna confondere influenza con il freddo, anche se il virus dell'influenza può causare entrambe le patologie. Successivamente vengono illustrate le differenze tra i due).
A differenza che indica la credenza popolare, suscettibilità ai raffreddori non viene dato dai cambiamenti di temperatura o l'esposizione al freddo. Cioè, queste circostanze non sono responsabili per quel pick up un raffreddore o rendono più vulnerabile il nostro sistema immunitario. Né salute né cibo sembrano influenzare troppo. Tuttavia, se è vero che una persona stanca, in uno stato di ansia, coloro che hanno una storia di allergie o soffrono di asma, o le donne che stanno attraversando la metà del loro ciclo mestruale, sono più probabilità di sviluppare sintomi.
Una buona pulizia delle mani dopo lo starnuto, gettare i fazzoletti usa e getta nel cestino immediatamente dopo l'uso e utilizzare disinfettanti per zone o aree in cui una persona è con raffreddori, sono il mezzo più efficace per prevenire il contagio.
Tuttavia, a titolo di orientamento, è possibile osservare la seguente differenza tra raffreddori e influenza:
 

Influenza

Catarro

Virus Influenza Rhinovirus, coronavirus
Casa Improvviso Graduale
Febbre Alto o molto alto A volte, febbre di qualità inferiore
Dolori muscolari o articolari Frequenti e molto fastidioso Non
Mal di schiena Non
Mal di testa Molto fastidioso A volte si verifichino
Dolore all'orecchio A volte
Dolore agli occhi A volte Frequenti
Mal di gola A volte Frequenti
Naso che cola A volte Sì, i primi giorni, acquosi. Più tardi, più spessa.

Sintomi di un raffreddore

Dopo un periodo di incubazione che può vagare tra 24 e 72 ore, i sintomi del raffreddore inizio a diventare identificabili.
Freddo di solito inizia con un mal di gola, con la sensazione che abbaia quando parlare o deglutire; quindi, in generale, rinorrea (naso che cola), malessere, ostruzione nasale e starnuto. Molte persone possono avere tosse.
La temperatura tende ad essere normale o salire a pochi decimi, soprattutto se gli agenti causativi sono rinovirus o coronavirus.
Dopo un paio di giorni, può aumentare il muco nasale denso e purulento sembrare. Questo è normale, poiché il sistema immunitario sta combattendo gli invasori, ma ciò non significa che c'è un'infezione da batteri. Di conseguenza, tranne in casi eccezionali, il medico non prescrivere antibiotici per il raffreddore e dovremmo mai automedicarnos con loro.
Tuttavia, quando espettorato (muco espulso attraverso la bocca dal polmone) è purulento (giallo verde, rossastro scuro...) è un sintomi indicativi di infezione importante, e andiamo a un operatore sanitario per un Consiglio.

Sintomi delle complicazioni del raffreddore

Catarro è solitamente uno stato benigno. Tuttavia, se il paziente ha una sorta di patologia di fondo, come l'asma, bronchite cronica o altra condizione respiratoria, è possibile avere ulteriori problemi respiratori durante e dopo l'infezione. In questo caso, consultare il medico l'opzione migliore per alleviare questo disagio.

Diagnosi di freddo

Alcune prove possono essere eseguite per il diagnosi di catarro. È, quindi, una diagnosi clinica, poiché operatori sanitari si baseranno sui sintomi per concludere che la patologia è un raffreddore, o per differenziarlo da altri tipi di condizione.
La patologia principale che deve distinguere a freddo è la primavera allergia o febbre da fieno, che molti dei sintomi di raffreddore e può anche apparire un muco denso.
Il medico o il farmacista può aiutarti, chiedendo una serie di domande per scoprire se quello che hai è freddo, allergia o qualsiasi altro tipo di condizione respiratoria superiore. Trattamento senza consultare un professionista della salute.

Trattamento del raffreddore

Non c'è nessun trattamento definitivo per il raffreddore. Nessuna droga sta per arrivare a distruggere il virus e la velocità di recupero. È, quindi, un trattamento sintomatico, in che si occupava con disagio derivante dall'infezione, fino a quando la malattia è curata da sola.
Alcuni pazienti prendono l'aspirina, come antipiretico (abbassa la febbre) e analgesico (allevia il disagio). Ma è stato dimostrato che l'aspirina può aiutare a diffondere il virus dal corpo. Inoltre, mai dovrebbe essere data ad una persona sotto i 12 anni aspirina a causa del rischio di sindrome di Reye. Se avete bisogno di un trattamento per il dolore, pertanto è consigliato paracetamolo o ibuprofene.
Essi Topici decongestionanti nasali sono efficaci per alleviare la congestione che impedisce la respirazione, ma hanno due svantaggi. Il primo è che l'effetto dura poco. La seconda e più importante, che essi possono produrre effetto rebound, cioè, ogni volta che una più grande e più frequenti dose è necessaria perché l'organismo è abituato al prodotto. È, quindi, un circolo vizioso, poiché, a causa della breve durata dell'effetto, è necessario applicare più prodotto di sarebbe, ottenendo l'effetto opposto in quanto desiderato, cioè, congestione di rimbalzo, che devono essere gestiti più prodotto nuovo. Pertanto, è preferibile utilizzare il metodo tradizionale di vapore, l'inalazione di vapori di acqua con poche gocce di eucalipto (non utilizzare essenze nei bambini sotto i due anni di età, a meno che non sono indicati dal produttore per questo gruppo di pazienti). Con lavaggio nasale salina normale può anche essere utile e può essere utilizzato in neonati e bambini piccoli.
L' antistaminico può alleviare il naso che cola e starnuto, ma è stato dimostrato che davvero solo fornire un importante supporto alle persone con una storia di allergie; Mentre il resto delle persone sono meno efficaci.
Ci sono molte preparazioni farmacia commercializzate per il sollievo dei sintomi del raffreddore. Controllare con il vostro farmacista, che indica il trattamento più appropriato per il loro stato.

Prevenzione del raffreddore

Raffreddore possono essere prodotta da un numero elevato di agenti virali che è fisicamente impossibile creare un vaccino per prevenire il loro. Inoltre, persone non sviluppano le difese (anticorpi) contro il freddo, così quando questo scompare, le difese diminuiscono rapidamente; e così, siamo suscettibili di infettare noi.
Il meglio che si può fare per prevenire un raffreddore è di avere una buona igiene. Per farlo, per quanto possibile devono evitare il contatto con qualcuno che è malato di freddo, soprattutto nei primi giorni. Se siamo colpiti, lavarsi accuratamente le mani dopo starnutire (se possibile, con detergente gel base idroalcolica, disponibile presso le farmacie) e immediatamente tirare il tessuto (sempre) nel Cestino. E naturalmente, non riutilizzarlo.
Se un paziente starnutisce su una superficie, tentare di disinfettarlo più presto possibile.

Nessun metodi provati per prevenire un raffreddore

Il tradizionalmente proposto come metodi preventivi hanno dimostrato davvero efficace contro il virus. Succo d'arancia, per esempio, non provata, o a grandi dosi, miglioramento in termini di recupero o un aumento delle difese contro il virus.
Alcuni farmaci (interferone) aumentano la difesa della cellula; ma non è efficace una volta che il virus ha invaso la cella. Inoltre, ha limitato gli effetti contro grandi virus come l'influenza. Perché non vengono utilizzati come comune metodo di trattamento.

6. che cos'è la faringite?

Tabacco, alcol e pasti caldi possono ferire la mucosa faringea e favoriscono l'emersione di faringite, una condizione comune che causa mal di gola, deglutizione disagio e febbre.

Faringite è un'infiammazione della parete della faringe o tessuto linfatico che ha. Per questo motivo, quasi sempre si riferisce faringo-tonsillite, perché le tonsille e la faringe spesso infettarsi allo stesso tempo. E di solito è causata da un'infezione batterica o virale.
La sua incidenza varia a seconda del periodo dell'anno e l'età del paziente, che è più comune nei bambini. È uno dei più comuni in medicina di famiglia e consultazioni di otorinolaringoiatria.

Anatomia della faringe

La faringe è un tubo formato da muscoli, che collega il naso e la bocca con la trachea e l'esofago. Esso è diviso in tre parti:
Rinofaringe: superiore; È imparentato con le cavità nasali. Esso contiene la tuba di Eustachio, che collega l'orecchio.
Orofaringe: nel mezzo, comunicando con la bocca. È separato dalla rinofaringe dal palato.
Hypopharynx: fondo, che è in continuità con la laringe.
Parte, dunque, il tratto digestivo e respiratorio. È essenziale per le funzioni quali la deglutizione di cibo, la respirazione e la fonazione. Contiene anche le tonsille, che sono un accumulo di molto importante per proteggere la bocca di possibili infezioni, materiale linfatico così la faringe è anche coinvolto nella manutenzione del sistema immunitario.

Diagnosi di faringite

Un'analisi del sangue, che dà alla presenza di un'infezione batterica o virale è essenziale per diagnosticare la faringite. Ma la clinica e l'esame fisico del paziente abbastanza già stabilire una diagnosi di faringite.
Secrezioni faringee possono essere coltivate per ottenere una diagnosi definitiva (anche se a volte è inutile, o addirittura impossibile, per non essere in grado di ottenere abbastanza campione). Il risultato di questo test richiede 24 ore a see. Non è necessario parenti raccolto pratica del paziente se sono asintomatici.
In pazienti con faringite cronica, occorre una valutazione completa dell'aria e del tubo digerente per escludere l'esistenza di un possibile carcinoma. Questo può essere fatto con la gastroscopia e broncoscopia.

Trattamento della faringite

Non esiste un trattamento iniziale per faringite. Cominciano a trattare i sintomi causati da infezione:
• Una buona idratazione (bere molta acqua e l'uso di umidificatori a casa) e il resto.
Analgesici per intorpidire il dolore della gola, paracetamolo e l'ibuprofene.
Antipiretico per ridurre la febbre; È possibile utilizzare gli stessi farmaci nel punto precedente.
Mucolytic farmaci quali acetilcisteina, che fare diminuire la viscosità di tampone di muco.
• Pharyngeal e nasale saline lavaggi per trascinare gli irritanti.
In pazienti con la malattia cronica, è essenziale per mantenere la calma. Esso è pazienti a rischio di sviluppare il cancro della faringe, ma con adeguato follow-up è un rischio controllato. Paura ha continuato a sviluppare un cancro può degenerare in depressione e l'ansia, quindi sarà molto importante per la tranquillità del paziente.
Il trattamento antibiotico è specifico per ciascuno dei germi che infettano la faringe. È necessario avviare prima i risultati della coltura. Di solito è utilizzata una penicillina o un macrolide in caso che il paziente è allergico alla penicillina. Per quanto riguarda le penicilline, sono la penicillina della benzatina comunemente usati o amoxicillina, o per via intramuscolare o per via orale; Questo trattamento è vecchio per 10 giorni.
I macrolidi quali azitromicina sono una buona alternativa. L'efficacia clinica è simile in entrambi gli antibiotici.
Nel caso in cui l'infezione è virale cause il farmaco di scelta è aciclovir per via orale.
Gonfiore dell'ugola richiede un'iniezione endovenosa di corticosteroidi, che è efficace nella maggior parte dei casi. Se non c'è nessun miglioramento, ricorre per intubare il paziente in modo da respirare normalmente. Nei rari casi in cui l'episodio si ripete, il uvulectomy (rimozione del uvula) è raccomandato.
Dove tonsillite è spesso ripetute, è consigliabile ricorrere alla tonsillectomia (asportazione delle tonsille); È una procedura che richiede l'anestesia generale ed è di breve durata.

Prevenzione della faringite

In primo luogo, gli agenti che possono danneggiare la mucosa faringea, come alcool, tabacco, cibi molto caldi o dovrebbero essere evitati. Per prevenire la faringite, adeguato controllo delle malattie che possono promuovere la relativa emersione, quali diabete mellito, o dyslipidaemias è anche molto importante.
È consigliabile limitare il contatto con le secrezioni faringee attraverso l'uso di guanti dal dentista, lavarsi le mani ed evitare di condividere tazze o utensili per mangiare con persone malate.
Inoltre, c'è un vaccino per il virus dell'influenza, in modo da prevenire l'infezione dal virus. Prendere precauzioni durante i rapporti sessuali, è anche molto importante per evitare l'infezione di sifilide o la gonorrea.

7. Qual è l'influenza?

Tosse, starnuti e persone con febbre al tuo intorno? Di solito si verifica un'epidemia stagionale inverno ogni anno. Scopri come l'influenza si diffonde, quali sono i suoi sintomi e come trattarla per dare Farrista.
L' influenza è un'infezione virale che colpisce le vie respiratorie ed è sparso facilmente. Solitamente avviene un'epidemia stagionale inverno ogni anno ed è una pandemia nel mondo ogni 20 o 30 anni, accompagnati da un alto tasso di morbilità e mortalità.
Nel corso degli ultimi due secoli ci sono stati sei pandemie, nel 1900, 1918 (influenza spagnola), 1957 (influenza asiatica), 1968 (influenza di Hong Kong), 1977 (influenza russa) e 2009 (influenza A), essendo il decennio di pandemia 1918 ha causato più morti nel mondo, con quasi 30 milioni di vittime.
Ci sono tre tipi di virus che provocano l'influenza (A, B e C) appartenenti alla famiglia Orthomyxoviridae. Il virus A e B appartengono al genere di virus dell'influenza e Dell'Influenza Cgenere C. B e C virus colpiscono soprattutto l'uomo. Un virus è stato isolato da popolazioni di anatre, gli esseri umani, maiali, cavalli e mammiferi marini, essendo il più aggressivo dei tre generi e responsabile per le pandemie.
Il virus che causa l'influenza tende a cambiare continuamente, da mutazioni o riorganizzazione genetica; in questo modo, evitare l'immunità acquisita dall'ospite. Un virus è cambiata diverse volte nel corso degli ultimi 100 anni. Gli uccelli sono probabilmente all'origine di nuovi geni introdotti nelle pandemie del secolo scorso. Durante gli anni 1990 una variante mortale del virus dell'influenza aviaria (H5N1) ha provocato decine di morti in Asia. Neogripe a (H1N1) è apparso nel 2009.

Cause di influenza

Il virus dell'influenza inizialmente si lega alle cellule della mucosa del tratto respiratorio superiore (che secernono le cellule delle cellule mucose, ciliate e cellule epiteliali) e li distrugge, eliminando la prima difesa dell'apparato respiratorio e più tardi raggiunge il tratto respiratorio inferiore, causando grave ridimensionamento dell'epitelio alveolare / bronchiale.
Oltre ad interessare le naturali difese delle vie respiratorie, influenza facilita l'adesione dei batteri alle cellule epiteliali, conseguente a un'infezione batterica secondaria, che può innescare la polmonite.
Come l'influenza si diffonde
I virus influenzali possono entrare nel corpo attraverso le mucose della congiuntiva, mucosa orale o dell'apparato respiratorio (cavità nasali, laringe, trachea, bronchi).
Ci sono tre meccanismi di trasmissione del virus dell'influenza:
• Per contatto diretto con un materiale paziente o contaminato.
• Attraverso goccioline respiratorie rilasciato quando tosse o starnuto.
• O, meno frequentemente, da aria.
La diffusione del virus dell'influenza è prodotto durante il periodo in cui ha la capacità di trasmettere, che inizia un giorno prima dell'inizio dei sintomi e termina 5-7 giorni più tardi, quando i sintomi hanno risolto. Così, l'influenza si diffonde molto rapidamente, rendendo molto difficile controllare la sua diffusione con le classiche misure di sanità pubblica, come l'isolamento dei malati, perché quando viene rilevato un caso, la diffusione è già stata avviata.

Sintomi di influenza

Una persona adulta presenta un quadro clinico che è caratterizzato dai seguenti sintomi: febbre, mal di testa, tosse, mal di gola e muco nasale. In alcuni casi, dolore addominale, diarrea, dolori muscolari, nausea e vomito possono verificarsi. A seconda dell'età del paziente, sono dominate da uno o gli altri sintomi di influenza.
La malattia solitamente evolvere senza intoppi verso la cura, risultante in un recupero completo tra tre e sette giorni dopo l'inizio dello stesso; in alcuni casi tosse e malessere generale può prolungare per una o due settimane più.
In generale, la malattia non richiede cure mediche, tuttavia, se uno qualsiasi dei seguenti sintomi è essenziale effettuare una consultazione medica: persistente febbre alta, difficoltà respiratorie, dolore nel petto, pelle di colore bluastro, vertigini, confusione, ipotensione.
L'influenza può complicare la produzione di polmonite virale primaria o polmonite di superinfezione batterica. Polmonite virale primaria è rara in influenza stagionale, anche se è più comune nella pandemia. Emerge rapidamente tra tre e cinque giorni di inizio della malattia, solitamente in pazienti con malattia polmonare ostruttiva, malattie cardiache, obesità, o nelle donne in gravidanza. Polmonite batterica secondaria si verifica quando i sintomi di influenza stanno cominciando a migliorare, che presenta negli anziani durante l'influenza stagionale, soprattutto in quelli con malattie croniche. La loro causa è l'infezione da pneumococco, lo stafilococco o altri batteri.
In aggiunta per le complicazioni di cui sopra, può verificarsi anche anche se molto poco comune, come: miocardite, pericardite, encefalite e sindrome di Guillain Barre.

Trattamento dell'influenza

Ci sono farmaci per il trattamento dell'influenza usato per alleviare i sintomi come comuni analgesici (paracetamolo o ibuprofene). Si consiglia di bere molti liquidi e prendere come misure supplementari di igiene: lavarsi le mani frequentemente, coprire la bocca con un fazzoletto quando si tosse o starnuti, non frequentano la scuola o sul posto di lavoro con sintomi influenzali.
Hanno anche trattamenti antivirali per l'influenza come oseltamivir e zanamivir, utilizzato in pazienti con fattori di rischio per le complicazioni. Questi farmaci riducono la capacità di moltiplicazione del virus, alleviare i sintomi.
Gli antibiotici sono indicati come un trattamento per l'influenza in caso di complicazioni causate da infezioni batteriche.
Non ci sono nessuna possibilità diretta di azione del virus e meccanismi di trasmissione, la misura di profilassi dell'influenza è la vaccinazione. Attualmente non ci sono vaccini inattivati utilizzati in tutto i mondiali e attenuati vaccini che sono ancora in fase sperimentale. Vaccini inattivati che circolano oggi corrispondono ai tre tipi antigenici principali di virus influenzali: la a (H1N1), a(H3N2) e B.
Si raccomanda di somministrare il vaccino a gruppi ad alto rischio o quelle persone che possono insorgere delle complicazioni: persone oltre 65 anni o più giovane di cinque anni, i pazienti immunocompromessi, con precedenti malattie respiratori o cardiaci.

Prevenzione dell'influenza

L'influenza normalmente si diffonde da persona a persona, e per questo motivo la trasmissione è solito verificarsi quando infettati non sa nemmeno che hanno il virus, la prevenzione non è facile. Si può prendere, tuttavia, una serie di precauzioni per la prevenzione della diffusione dell'influenza, o che questo il più mite e gestibile risultati possibili.
Estrema igiene: lavarsi le mani spesso, specialmente dopo aver toccato un oggetto o una superficie e appena ottenere a casa dopo il viaggio con i mezzi pubblici. Lavarsi le mani, farlo lentamente e completamente, senza lasciare alcun spazio senza pulire.
• Portare una soluzione detergente disinfettante da utilizzare quando acqua e sapone non sono disponibili.
Bandire l'abitudine di toccare la bocca, il naso o gli occhi: virus penetra attraverso le mucose, e se abbiamo toccato una superficie contaminata o una persona e noi non ci siamo lavati le mani dopo diamo la diffusione del virus.
• Tenere la casa pulita, soprattutto i luoghi dove cucinato o mangiato, soprattutto se c'è un malato in famiglia. Anche pulire più spesso maniglie delle porte, le superfici dei mobili, bagno, il telefono, perché l'infezione si verifica anche attraverso il contatto diretto con una superficie contaminata.
Aria casa: ogni mattina è adatto per aprire le finestre e ventilare la casa per dieci minuti circa. Così l'aria è rinnovata e se qualsiasi membro della famiglia è affetto è più facile evitare il contagio.
Evitare, se possibile, il contatto con una persona infetta: questo, naturalmente, è solo possibile quando a causa dello stato infetto è noto. Tuttavia, in tempi in cui tradizionalmente si sviluppa l'influenza e soprattutto quando è in corso un'epidemia, è meglio non andare in luoghi chiusi dove si concentrano molte persone, centri commerciali, cinema e ristoranti.
Coprire la bocca quando starnutire o tossire, preferibilmente con un fazzoletto di carta usa e getta, goccioline respiratorie espulsione da contaminare gli altri. Dopo aver pulito il moccio, dovrebbe tirare il fazzoletto usato per trash e lavarsi le mani immediatamente.
Non condividere oggetti e abbigliamento con persone malate che, se possibile, dovrebbero dormire in una stanza separata per non infettare il resto della famiglia.
Vaccinarsi: persone che appartengono a gruppi a rischio cosiddetto (sopra i 65 anni, bambini sotto i 5 anni, immunocompromessi a causa di malattia o trattamento e coloro che soffrono di cuore o malattie respiratorie) dovrebbero essere vaccinate. È inoltre opportuno che vaccinare le persone cui professione rende loro di essere in contatto con molte persone, quali operatori sanitari, insegnanti, assistenti di bambini o anziani, ecc.

8. che cosa è la sinusite

La sinusite è un'infiammazione dei seni paranasali (cavità situate nelle ossa che circondano il naso) a causa di un'allergia o un'infezione virale, batterica o fungina.
La sinusite è un'infiammazione dei seni paranasali (cavità situate nelle ossa che circondano il naso) a causa di un'allergia o un'infezione virale, batterica o fungina. Spesso accompagnato da infiammazione della mucosa nasale, da che cosa è spesso conosciuto come rinosinusite.
Ci sono quattro tipi di seni paranasali: seni mascellari, seno etmoidale, seno sfenoidale e dei seni frontali. Del seno che interessano più frequentemente è il seno maxillary, che è il seno che si trova sotto lo zigomo.
Nella maggior parte dei casi, il seno è secondaria ad un'infezione del tratto respiratorio superiore, causata da un virus. Si stima che si verificano nel 5-10% delle infezioni virali respiratorie dei bambini e 1-2% delle infezioni negli adulti. Essi tendono a risolversi spontaneamente in sette giorni con un trattamento sintomatico. Tuttavia, in 0, 5-2% del tempo può essere complicato con un'infezione batterica secondaria, che richiede un trattamento con antibiotici.
In generale, si ritiene che la sinusite è acuta se dura meno di 4 settimane, se dura da 4 a 12 settimane è chiamato sinusite subacuta e dura più di 12 settimane è chiamato sinusite cronica.

Cause di sinusite

I seni paranasali sono cavità solitamente sterile, è che non ci sono nessun qualsiasi microrganismo, o sono colonizzati da batteri che fare non patologia. Questo è perché le secrezioni prodotte nel seno spostare continuamente da poche piccole ciglia che è nelle cellule dell'epitelio che copre il seno e vengono drenate attraverso un piccolo foro nella cavità nasale.
Il meccanismo con cui si verifica la sinusite comprende tre fattori:
• Ostruzione l'orificio di presa del seno, ad esempio tramite l'infiammazione della mucosa da un'infezione o un'allergia, o quando esiste un polyp nasale.
• Ridurre il movimento delle ciglia che sono nell'epitelio che copre i seni e che normalmente pulire i seni dalle secrezioni respiratorie. Questo problema si verifica in alcune malattie di origine genetica, come la sindrome di Kartagener, ma anche tramite l'esposizione al tabacco, farmaci, prodotti chimici, infezioni, allergie, ecc.
• L'aumento della viscosità delle secrezioni che si verifica in alcune malattie come la fibrosi cistica.
Quando si verificano uno o più di questi fattori, secrezioni vengono mantenute all'interno del seno e si infettano, causando una sinusite acuta. Quando questi fattori non sono soddisfatte, i sintomi possono durare per molte settimane, causando una sinusite cronica.
La causa di sinusite sono virus, soprattutto i rhinovirus, adenovirus e virus influenzale (influenza) o parainfluenza tra gli altri.
Tra i batteri, nel 70-80% dei casi è dovuto lo streptococco pneumoniae (Pneumococcus), Haemophilus influenzae e Moraxella catarrhalis. Seguendo la sinusite causata dall'espansione di infezioni dentali, generalmente causata da vari batteri allo stesso tempo.
Ci sono sinusite acquisite in ospedale (che noi chiamiamo nosocomiali) causate da batteri aggressivi come lo stafilococco aureo, o ciò che è noto come negativi bacilli Gram. Meno frequentemente in ospedali possono essere acquisite le infezioni da funghi come la Candida albicans.

Fattori di rischio per sinusite

Ci sono alcuni fattori che aumentano la probabilità di sviluppare la sinusite. Queste sono:
Età: i giovani e gli anziani sono più suscettibili sinusite presenti gruppi.
Sesso: normalmente le donne sono più probabili avere sinusite rispetto agli uomini.
Fattori ambientali: come per esempio in viaggio in alta quota, o inquinamento atmosferico.
Fumatori: la maggiore probabilità di soffrire di sinusite si verifica sia nei fumatori e nelle passività.
Determinate attività: per esempio di volare o nuotare.
Di varie condizioni mediche che aumentano la probabilità di sviluppare sinusite:
o ha avuto un raffreddore.
o alcuni farmaci, come l'uso prolungato di spray decongestionante.
o ostruzione nasale dovuta r:
Le anomalie delle ossa facciali .
 ha deviato il setto.
 palatoschisi.
 i polipi.
 Tumore.
 le allergie.
o malattie croniche, come:
 AIDS.
 Diabete.
 la fibrosi cistica.
 Sindrome di Kartagener
 la sindrome ancora Cilio.

Tipi di sinusite e sintomi

Ci sono tre diversi tipi di sinusite: batterica acuta, cronica e il fungine:

Sinusite batterica acuta

I sintomi includono dolore o compressione del seno, cui posizione dipende dalla parasinusal del seno che è interessato e congestione nasale. Di seguito sono le sintomatologie differenti secondo il seno che si gonfia:
• Dolore nel seno maxillary è generalmente percepita in zigomo o l'arco dentale superiore e può produrre dolore nei denti. Circa la metà dei pazienti con questo tipo di sinusite ha febbre.
• Sinusite nel seno ethmoid provoca dolore tra e dietro gli occhi.
• Il dolore del seno frontale si sente sopra le sopracciglia e la fronte.
• Il dolore del seno sfenoidale si verifica nella parte superiore del viso.
La caratteristica clinica più frequente vista in sinusite batterica è che i sintomi del raffreddore persistono tra sette e dieci giorni. Normalmente, la diagnosi è molto utile ai raggi x seno in 3 proiezioni. La tomografia computata del seno, può essere utilizzato anche dal momento che ha una maggiore sensibilità quella radiografia. Tuttavia, nella maggior parte dei casi senza non bisogno di fare alcun test di imaging per diagnosticare una sinusite acuta, perché basta con la storia clinica e un esame fisico per arrivare ad una diagnosi.

Sinusite batterica cronica

Si caratterizza per la permanenza dei sintomi di infiammazione per tre mesi o più. I pazienti hanno un continuo oppressione nel seno e congestione nasale, soprattutto al mattino. Molti pazienti notano un insolito scarico nasale (diventa spessa e assume un tono verdastro).
L'esplorazione di CT è spesso consigliato in tutti i pazienti con sinusite cronica e possibili allergie e deficienze immunitarie dovrebbero anche essere valutati. Lo studio dall'otorinolaringoiatra è fondamentale, dal momento che le informazioni possono essere aggiunte con un'endoscopia nasale nella query.

Sinusite fungosa

Questo tipo di sinusite può essere non-invasiva o invasiva. Non invadente colpisce pazienti immunocompetent, è cronica ed è spesso caratterizzata da un muco eccezionalmente spessa. In questa condizione la massa dei funghi presenti nel seno causa i sintomi dell'ostruzione mentre non possono arrivare per invadere la mucosa.
Sinusite fungina invasiva colpisce non è uguale a pazienti immunocompromised che immunocompetent. Nei pazienti immunocompromessi, la patologia ha un'evoluzione acuta, con un decorso molto aggressivo e la prognosi; Mentre persone immunocompetent è una malattia lentamente progressiva.

Trattamento della sinusite

Il trattamento della sinusite batterica acuta dovrebbe essere contro gli agenti patogeni batterici più comuni. La scelta dell'antibiotico dipende dal grado di resistenza dei batteri agli antibiotici in ogni paese o regione. Amoxicillina, claritromicia o azitromicinapuò essere utilizzato come una prima linea di trattamento. Dove l'evoluzione non è buona, usato antibiotici di seconda linea come levofloxacina, cefuroxima, amoxicillina/acido clavulanico e così via.
Casi di sinusite causata da infezioni dentali richiedono trattamenti specifici contro un cosiddetto batteri anaerobici sono spesso coinvolti in questo tipo di infezioni.
Trattamento di sinusite è dato per una o due settimane. A volte è necessario somministrare antibiotici per via endovenosa e più grave nei pazienti con sintomi di malattia generale.
In caso di sinusite nosocomiali (infezioni contrattato in ospedale), gli agenti patogeni più comuni sono lo Staphylococcus aureus e bacilli gram-negativi; in queste circostanze dovrebbe essere pratica del seno di raccolto per guidare il trattamento. Inizialmente si applica un trattamento endovenoso di ampio spettro, che sarà poi adattato ai risultati della cultura.
In pazienti con sinusite acuta severa, può essere necessario intervento chirurgico per allargare i fori e drenare le secrezioni spesse, soprattutto se la malattia sfenoidale o ethmoidal non risponde al trattamento endovenoso iniziale.
In caso di sinusite batterica cronica la necessità per la terapia antibiotica dovrebbe essere valutata su base individuale; gli antibiotici devono essere scelti in base ai risultati del raccolto più recente.
Per quanto riguarda la sinusite fungosa trattati dalla chirurgia e l'uso di farmaci antimicotici.
Traduzione autorizzata dal sito: MedlinePlus
Disclaimer: Le informazioni fornite nel presente documento non deve essere usato durante qualsiasi emergenza medica o per la diagnosi o il trattamento di qualsiasi condizione medica.