Biografia di Artturi Virtanen | Scienziati famosi.

Un Laureate del premio Nobel, Artturi Virtanen è stata riconosciuta nel 1945 per le sue invenzioni e ricerca in agricolo così come chimica di nutrizione. Più in particolare è conosciuto per il foraggio AIV che è importante per la conservazione prolungata di grano soprattutto durante i lunghi mesi invernali.

Primi anni di vita e priorità bassa educativa

Artturi Virtanen nacque Artturi Ilmari Virtanen ai suoi genitori Serafiina Isotalo e Kaarlo Virtanen il 15 gennaio nel 1895. Sua città natale era a Helsinki, in Finlandia, e ricevette la sua educazione da liceo classico situato a Viipuri, Finlandia.
Dopo aver finito la sua educazione di base, ha approfondito la sua conoscenza prendendo corsi di chimica, fisica e biologia presso l'Università di Helsinki. Lì, fu in grado di ottenere il suo M. Sc. nel 1916 e tre anni più tardi, suo Sc D. in chimica organica. Ha quindi avuto l'opportunità di lavorare come chimico nel laboratorio di Valio sotto associazione finlandese dei caseifici cooperativa che era dei maggiori produttori di prodotti lattiero-caseari. Nel 1920, divenne il direttore di questo laboratorio.
Artturi non fermarsi a questi successi accademici e sentivo che lui non era ancora completo. Egli sinistra Valio nello stesso anno divenne il suo direttore e perseguita i suoi interessi in zoologia e botanica. Ha studiato chimica fisica, nella chimica Università di Münster e terreno presso l'ETH di Zurigo. Un anno dopo, si recò a Stoccolma per studiare la batteriologia.
Dal 1923-1924, ha studiato più sull'enzimologia e questo è stato anche quando il suo interesse focalizzato sulla biochimica. Durante questo periodo, fu sotto la tutela di Hans von Euler-Chelpin, destinatario del premio Nobel in chimica 1929.

Carriera

Avendo intrapreso diversi accademici il completamento a sua conoscenza, divenne uno dei docenti all'Università di Helsinki nel 1924. Divenne famoso per le sue lezioni che ruotavano intorno la chimica della vita. Allo stesso tempo, stava anche lavorando nel laboratorio dell'associazione esportazione di burro che più tardi divenne laboratorio dell'Università come bene. Virtanen ha fondato l'Istituto di biochimica nel 1930 e un anno più tardi divenne professore di Helsinki University of Technology di biochimica. Nel 1939, ha anche tenuto una cattedra presso l'Università di Helsinki.
Fu nel 1924 quando Virtanen era in grado di stabilire come cozymase era indispensabile per i processi di fermentazione acido lattico e propionico insieme a fosforilazione di zucchero. A causa del suo lavoro e osservazioni, era fatto chiaro come i diversi processi di fermentazione ha avuto simili fasi iniziali, soprattutto dove la decomposizione dello zucchero era interessato. Insieme ai suoi partner di ricerca, Virtanen spinto attraverso con esperimenti di fermentazione con un'attenzione particolare sulla fermentazione batterica come si è verificato.
Una nota importante nel loro studio era fermentazione di dioxyaceton di glicerolo come pure acido glicerico mentre esposti ai fosfati dall'effetto che Coli batteri ha è stato il primo processo di fermentazione di zucchero erano in grado di elaborare dall'inizio fino alla fine, e questo è stato fatto nel 1929. Mentre si lavora su questo, hanno anche prestato molta attenzione a come enzimi formano adattivo.
A causa dei suoi studi, Virtanen era in grado di identificare come la fosforilazione è il primo passo nei processi di fermentazione differenti e reazioni, e questo è anche il fondamento di ciò che è conosciuto come la via di Embden-Meyerhof che è il tipo più comune di glicolisi o conversione del glucosio in piruvato.
Dopo questa fase di successo nel suo lavoro di ricerca, interesse di Virtanen ha spostato alla fissazione di azoto che si verifica nei noduli leguminose. Parecchi ulteriori indagini sulla fissazione di azoto sono stati fatti in laboratorio e abbastanza presto, fu in grado di dimostrare l'importanza di leghaemoglobin o il pigmento rosso abbondante in alcune piante leguminose. Fu in grado di notare che era responsabile per la fissazione di azoto osservata in queste piante. Ha continuato a studiare la formazione di vitamina a piante insieme come piante utilizzati composti di azoto organico per diventare loro fonte principale di azoto.
Entro la fine del 1940, era stato in grado di isolare un gran numero di aminoacidi da fonti vegetali. Insieme a questi aminoacidi, Virtanen era anche in grado di identificare e isolare una serie di composti di zolfo organico da piante foraggere, nonché diverse verdure. Questi composti sono stati pensati per avere un ruolo importante in nutrizione dell'uomo ed in animali.
A causa delle scoperte che aveva Virtanen, fu anche in grado di migliorare i metodi di conservazione del burro. Fu in grado di raggiungere questo obiettivo con l'aggiunta di alcuni disodio fosfato al fine di prevenire il verificarsi di idrolisi acida. Questo metodo di conservazione del burro è stato utilizzato in Finlandia per molti decenni. Durante il 1925 fino al 1932, lavoro di ricerca di Virtanen hanno condotto all'invenzione di successo di un metodo per la conservazione del foraggio che ora è conosciuto come il foraggio AIV. Questo metodo è stato brevettato nel 1932, e l'idea di fondo era che essa ha agito come una sorta di insilato che migliorato come foraggi è stata memorizzata — questo è stato particolarmente importante soprattutto durante i lunghi mesi invernali.
Il processo di utilizzo il foraggio AIV fatto uso di diluire solforico o acido cloridrico il grano che era appena stato immagazzinato. L'aumento dell'acidità è ciò che si ferma è nociva fermentazione accada, e ha effetti collaterali negativi sul valore nutrizionale che il foraggio ha anche per quanto riguarda gli animali che si utilizzeranno. Fu a causa di questa invenzione che Virtanen ha ricevuto il suo premio Nobel in chimica. Trascorse gli anni quest'ultimi studiando come sviluppare parzialmente sintetico mangimi per il bestiame.

Vita privata e ultimi anni

Si sposò nel 1920 al botanico Lilja Moisio e avevano due figli. Virtanen comprato una fattoria da qualche parte vicino a Helsinki e questo era dove ha testato alcuni dei risultati che fu in grado di elaborare in laboratorio. Era un uomo che ha goduto la vita semplice e aveva mai nemmeno un'auto della propria nonostante i suoi molti successi.
Virtanen è rimasto nell'Istituto per biochimica che ha fondato fino alla sua morte si ebbe nel 1973 causata da una frattura dell'anca e le complicazioni che ne derivano. Come un onore per la sua eredità, il cratere lunare Virtanen e asteroide 1449 Virtanen sono stati entrambi nominati dopo di lui.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici