Passa ai contenuti principali

Biografia di Agnes Robertson Arber | Scienziati famosi.

Agnes Robertson Arber è stato un anatomista britannico pianta e morfologista, un filosofo di biologia e uno storico di botanica. Anche se Nato a Londra, i 51 anni della sua vita è stato speso a Cambridge. Arber rabbia è stato riconosciuto per essere il primo botanico di donna e il terzo assoluto esser stato eletto Fellow della Royal Society all'età di 67 anni. A causa di suoi contributi alle scienze botaniche, Arber ha ricevuto la medaglia d'oro della Linnean Society di Londra all'età di 69 – la prima donna a ricevere tale riconoscimento. In termini di sua ricerca scientifica, si è concentrata sulla classe Liliopsida di piante fiorite. Durante l'inizio del 20° secolo, ha contribuito allo sviluppo di studi di botanica e morfologiche. La parte successiva della sua vita e le opere si concentrava sull'argomento filosofia botanica, in particolare sulla natura della ricerca biologica.

Educazione e vita privata

Il 23 febbraio 1879, Agnes Arber nasce a Londra. Aveva tre altri fratelli (che ha anche fatto grandi nomi per se stessi), ma è il primo figlio dei suoi genitori, Henry Robertson e Agnes Lucy Turner. Suo padre, essendo un artista, è stato il suo primo istruttore di arte durante la sua infanzia, che ha successivamente preso vantaggio da per esemplificare la propria pubblicazioni scientifiche.
Arber iniziò a frequentare la scuola all'età di otto del Nord London Collegiate School fondata e gestita da uno dei principali fautori per ragazze apprendimento e formazione, Frances Buss. Sua passione botanica sviluppato sotto la supervisione di Miss Edith Aitken Arber, suo insegnante di scienze. Questo fascino ha portato lei a pubblicare il suo primo pezzo di ricerca nel 1894 sulla loro scuola rivista. Durante gli esami di botanica delle sue scuole, ha dentellato la parte superiore e ha vinto una borsa di studio. Fu durante questo periodo che Arber avuto modo di incontrare Ethel Sargent, un morfologista di pianta che regolarmente ha dato presentazioni per il club di scienza nella loro scuola. Sargent aveva causato una profonda influenza su Arber sui metodi di ricerca e gli interessi, quando divenne il suo mentore e collega allo stesso tempo.
Nel 1909, Arber tornò a Cambridge dopo sposò Edward Alexander Newall Arber, una Paleobotanica. Sono stati benedetti con il loro unico figlio che è nato nel 1913, Muriel Agnes Arber. Poiché ciascuno di essi ha condiviso quasi gli stessi interessi, il matrimonio è stato considerato felice fino al 1918 quando Newall Arber è morto dopo un periodo di cattiva salute. Agnes Arber mai sposata ancora; invece, e ' annegata la maggior parte del suo tempo sulle sue ricerche. Sul retro di casa sua era un piccolo laboratorio, che lavorava su fino a quando nel 1940 che ha spostato a studio filosofico. Morì all'età di 81 anni il 22 marzo 1960.

Inizi della carriera

Prima Arber frequentato l'University College di Londra, ha trascorso l'estate del 1897 collaborando con Ethel Sargent nel suo laboratorio privato. E ' stato Sargent che ha dato il suo microtecniche utilizzati nella preparazione di esemplari di piante durante gli esami al microscopio. Mentre studiava, Arber sarebbe tornare a lavorare almeno una volta presso il laboratorio di Sargent. Tra gli anni 1902 e 1903, Arber è diventato assistente di ricerca di Sargent lavoro di messa a fuoco sulle strutture del semenzale e fu durante 1903 che lei era in grado di pubblicare il suo primo libro sull'anatomia del Macrozamia heteromera. Mentre nell'Università, Arber anche condotto studi sulla classe gimnosperma delle piante, che ha reso lei prodotto vari documenti sulla loro anatomia e la morfologia. Lo studio e la filosofia la morfologia della pianta era quindi diventato il focus principale del suo lavoro successivo.
Durante l'anno 1909, Arber è stato in grado di guadagnare uno spazio attraverso Newnham College nel laboratorio di Balfour per le donne. Fino alla chiusura del laboratorio nel 1927, ha trascorso la sua vita in quel laboratorio continuando i suoi studi e fare quelli nuovi.

Contributi alla scienza

Arber ha studiato la connessione tra l'emersione e lo sviluppo di botanica seguendo la storia naturale con l'evoluzione delle piante in termini di loro descrizioni, identificazioni e classificazioni. Fu allora che lei era in grado di pubblicare il suo primo libro intitolato "Prodotti di erboristeria, loro origine ed evoluzione" solo dopo che ha ricevuto il premio borsa di ricerca assegnato dal Newnham College nel 1912.
Con un sacco di diverse ricerche e studi aveva iniziato e continuato, Arber trovato un argomento centrale per concentrare la sua ricerca in – la morfologia e l'anatomia del tipo monocotilene e gruppo di piante, che è stato ispirato dal suo collega e mentore Ethel Sargent. Fu allora nel 1920 che lei è diventato un autore di due libri e altri 94 varie pubblicazioni. Arber effettuata anche una ricerca comparativa sulle piante acquatiche attraverso l'esplorazione di loro differenze morfologiche. Questo la portò a pubblicare il suo secondo libro nel 1920 – acqua piante: studio delle angiosperme acquatiche A.
Cinque anni più tardi dopo ha pubblicato il suo secondo libro, lei ha lavorato sodo per pubblicare il suo terzo libro chiamato The monocotiledoni. Era un continuo studio sui metodi morfologici dell'analisi che ha presentato nel suo libro Piante acquatiche.
Dopo la chiusura del laboratorio di Balfour e dopo lei è stata trascurata dallo spazio ha usato per avere nella sua scuola, studi e ricerche di Arber non smettere di lei per costruire il proprio piccolo laboratorio a stanza sul retro di casa sua. Lì, ha applicato le lezioni apprese su ricerca privata da suoi mentori precedente.
Dopo la pubblicazione del suo terzo libro, Arber concentrato la sua ricerca per il gruppo di graminacee di piante, soprattutto bambù, erbe e cereali. Questa focalizzazione ha portato alla pubblicazione del suo ultimo libro che riguarda sulla morfologia della pianta, Le graminacee. Il libro in primo piano i cicli di vita, riproduttivi ed embriologici e cicli vegetativi di bambù, erbe e cereali con l'uso di comparativa esame anatomico e l'esplorazione di queste piante.
Nel gennaio 1942, Arber è stato in grado di pubblicare la sua carta finale riguardante originale ricerca botanica. Sua intere pubblicazioni successive sono state poi sugli argomenti filosofici e storici quando ha trovato difficile mantenere il suo piccolo laboratorio durante la seconda guerra mondiale. Nonostante arresto da opere di laboratorio, ha pubblicato più documenti sui suoi studi filosofici e lavorato con persone diverse come influenze fino a quando ha pubblicato il suo libro finale nel 1957, il collettore e quello che riguarda la sua più ampia vista e domande filosofiche circa il «unità» di tutte le cose.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…