Biografia di Tito Lucrezio Caro | Scienziati famosi.


clip_image007[4]
Lucrezio è stato un poeta romano e filosofo che ha scritto "De rerum natura" (sulla natura delle cose), un poema epico, ampiamente considerato come uno dei più influenti opera nella storia della letteratura, filosofia e scienza. Oltre al suo impatto scientifico e dottrinale, Lucrezio exterted un approfondite influenza su innumerevoli scienziati e filosofi successivi.

Vita:

Pochissimo è conosciuto circa la vita di Lucrezio. Egli era nato nel 99 A.C., secondo la maggior parte degli account. Jerome, un sacerdote romano prominente, ha scritto che una pozione d'amore aveva guidato lui pazzo. Dopo aver scritto alcuni libri molto influenti in intervalli di lucidità, Lucrezio si suicidò.

Contributi e realizzazioni:

Probabilmente una delle opere più influente di Lucrezio era suo poema didattico, "De rerum natura" (sulla natura delle cose), che consisteva in sei volumi. Ha scritto diverse cose come atomi e vuoto, i nostri modi di percezione e la nostra volontà. Ha discusso l'origine del mondo e della vita, le cause dei terremoti, mentre riflettendo su arte, lingua, scienza e religione. Il poema ha parlato anche una varietà di argomenti scientifici diversi, come la cosmologia, malattia mentale, nutrizione, nuvole, le stagioni, le eclissi, magnete e avvelenamento.
Lucrezio è stato uno dei primi a scoprire che tutto in questo universo, che vanno da pianeti e stelle di montagne, di deperimento. Secoli prima la seconda legge della termodinamica, predisse che un giorno "le pareti del cielo saranno essere preso d'assalto su ogni lato e crolleranno in un rudere diroccato... Nulla esiste ma le ghiande e il vuoto". Egli respinge l'idea del dopo-vita e ha dichiarato che il corpo era costituito da atomi e regolato dalle leggi della natura.

Morte:

Lucrezio morì nel 55 A.C.. Aveva circa 44 anni.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici