Biografia di Rudolf Virchow | Scienziati famosi.


clip_image025
Rudolf Virchow è stato un patologo tedesco emient e politico, che è ampiamente considerato come uno dei medici più grandi e più influenti nella storia. Uno dei padri fondatori della "medicina sociale", Virchow ha sviluppato il concetto dei processi patologici, e disegnando influenza dalla cella teoria, analizzati gli effetti della malattia in vari organi e tessuti del corpo umano.

Primi anni ed educazione:

Rudolf Virchow nacque nel 1821 da una famiglia di modesti agricoltori. Virchow ha dimostrato di essere uno studente molto brillante e ha ricevuto una borsa di studio gratuita per la formazione medica a Berlino. Ha iniziato gli studi di medicina nel 1839, la laurea di M.D. nel 1843.

Contributi e realizzazioni:

Il mondo deve comprendere la base cellulare per molte malattie come il cancro, a Rudolf Virchow. Particolarmente appassionato di istologia patologica, la scienza delle cellule malate e dei tessuti, pubblicò un articolo scientifico nel 1845, che discusse le più antiche descrizioni patologiche note della leucemia. Virchow era anche un fervido riformatore sociale.
Quando è stato selezionato per esaminare una terribile epidemia di febbre di tifo in Germania, sua relazione ha evidenziato le condizioni sociali e ha accusato il governo per lo stato delle cose che ha causato lo scoppio. Ha concluso quel sistema improprio delle fogne, carenza di acqua potabile e condizioni igienico ha portate alla diffusione della malattia. Di conseguenza, Virchow è stato sospeso per due settimane e ha anche affrontato il degrado. Virchow, tuttavia, si trovava ancora nei suoi sforzi di riforma ed effettuato con la sua ricerca scientifica.
Un intero Istituto patologico è stato istituito per Virchow all'Università di Berlino, dove lavorò per il resto della sua carriera. Ha scoperto che stimoli esterni interessati le cellule, e che le cellule malate derivano da cellule già malate e cancerogene. Si è concentrato sull'osservazione clinica, esperimenti fisiologici e anatomia patologica, occasionalmente utilizzando animali da laboratorio, operante a livello microscopico. Virchow pubblicato probabilmente il suo lavoro più influente, "Patologia cellulare", segnalazione che la cella era l'unità di fundamnetal la maggior parte delle patologie di malattia, tra cui quella del cancro.

Vita e morte successive:

Rudolf Virchow fu nominato membro straniero dell'Accademia reale svedese delle scienze nel 1861. Egli è stato onorato con la medaglia Copley nel 1892.
Virchow morì di infarto a Berlino il 5 settembre 1902. Egli aveva 80 anni.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici