Passa ai contenuti principali

Biografia di Robert Brown | Scienziati famosi.


clip_image002
Quando si tratta di campo della botanica e Paleobotanico, Robert Brown è un uomo che ha dato numerosi contributi importanti a causa di come aveva usato il microscopio nei suoi studi. Il moto browniano è chiamato dopo lui, e sono alcuni dei suoi contributi scientifici più famosi alla botanica fornendo uno dei prime e più dettagliate descrizioni del nucleo, nonché dettagli su flusso citoplasmatico. Alcuni dei primi studi in palinologia sono stati fatti da Brown, e fu anche il primo a riconoscere le differenze tra angiosperme e gimnosperme. Oltre a questi, aveva anche contribuito per la tassonomia delle piante dove le sue scoperte sono ancora accreditate nelle famiglie pianta conosciute oggi.

Primi anni di vita e priorità bassa educativa

Nato il 21 dicembrest nel 1773, Robert Brown era il figlio di un reverendo episcopaliano denominato James Brown e Helen Taylor nee. Helen era figlia di un ministro presbiteriano. Città natale di Robert Brown era a Montrose e lui aveva frequentato il loro locale scuola di grammatica che oggi è conosciuta come l'Accademia di Montrose. Successivamente frequentò il Marischal College di Aberdeen e fu uno studioso di Ramsay ma ha dovuto ritirarsi nel suo quarto anno, perché la sua famiglia ha dovuto spostare a Edimburgo.
L'Università di Edimburgo, ha studiato medicina ma ha sviluppato un più acuto interesse per la botanica. Mentre lui non ha preso una laurea, egli aveva mostrato interesse per la storia naturale. Nel 1791 un anno dopo si trasferirono, suo padre morì. Durante la sua permanenza nell'Università, fu in grado di frequentare le lezioni tenute da John Walker, che era un rispettato storico naturale e aveva anche iniziato avere corrispondenze con William Witheron che fu uno dei principali botanici in quei giorni. Durante questo tempo, Robert Brown era in grado di scoprire Alopecurus alpinus, una nuova specie di erba e lui era in grado di finire il suo primo documento botanico chiamato "La storia di botanici di Angus".

Robert Brown e la sua passione per la botanica

Nel 1793, ha abbandonato i suoi corsi in medicina e circa un anno più tardi, era stato commissionato come parte del reggimento Fifeshire di Fencibles dove fu compagno di un chirurgo. Il reggimento assegnato loro in Nuova Irlanda era con poca azione, e perché aveva un sacco di tempo a disposizione, aveva trascorso il suo tempo sulle attività legate alla botanica.
Sua vita militare aveva non adatta a lui e gli ha impedito di ottenere l'accesso alle biblioteche e dall'essere in grado di iniziare la propria collezione di esemplare di pianta. Nel 1798 e attraverso Jonas Dryander, il bibliotecario di Sir Joseph Banks, che incontrò a Londra durante il reclutamento, Robert Brown era in grado di diventare uno dei soci della Linnean Society. Ciò è diventato quindi sua possibilità di essere parte di spedizioni naturalistiche. Sir Joseph Banks aveva un tempo abbastanza convincente il lord luogotenente di Dublino per rilasciare Brown, ma alla fine è stato in grado di. Brown era ancora in grado di ricevere la sua retribuzione e la Commissione che stava usando per sostenere la madre vedova, che era a Edimburgo.
Suo essere accettato come un naturalista ha aperto le porte per lui esplorare e perseguire il suo amore per la botanica. Aveva fatto i preparativi per il suo viaggio in Australia studiando l'esemplare di pianta che Sir Joseph Banks aveva precedentemente raccolto dalla zona. Gli fu ordinato di raccogliere campioni scientifici diversi, ma la priorità principale era quello di raccogliere gli insetti, piante, così come gli uccelli. Era stato il viaggio di raccolta dei campioni con Ferdinand Bauer, che è stato un botanico e un giardiniere che si chiamano Peter bene che lo aveva aiutato a venire con la sua collezione.
Nel dicembre del 1801, Robert Brown e lo sperimentatore arrivati in quello che allora si chiamava come King George Sound, che è attualmente in Australia occidentale. Durante la sua permanenza in Australia, Brown è stato in grado di raccogliere circa 3400 specie — 2000 di cui non sono stati precedentemente noto. Umidità costante durante la spedizione aveva minacciato collection di Brown, e una parte enorme di questa collezione era stato persa, però, quando al loro ritorno in Inghilterra, ha distrutto la nave chiamata focena che trasportano la maggior parte degli esemplari. Dopo aver raccolto il campione, tornò in Gran Bretagna durante l'anno 1805 e aveva trascorso un buon cinque anni lavorando sugli esemplari che aveva raccolto durante la spedizione.

Opere ed eredità

La spedizione Brown era stato in, la grande opera fu in grado di pubblicare circa i campioni di pianta australiana è stata denominata il Prodromus Florae Novae Hollandiae et Insulae Van-Diemen, che apparve nel 1810. Quest'opera aveva guadagnato popolarità a causa della sua qualità, nonché il supporto per lo stile del "sistema naturale" di Jussieu di classificazione invece il più rigido sistema di classificazione linneana.
Brown aveva una pubblicazione denominata "Osservazioni, sistematica e geografiche, sull'erbario raccolto dal Professor Christian Smith, nelle vicinanze di Congo" durante l'anno 1818, e circa quattro anni più tardi, è stato eletto Fellow della Linnean Society.
Nel 1827, il moto browniano è venuto a vita quando Brown osservato che piccole particelle espulsione da granelli di polline eseguito una sorta di movimento continuo e nervoso. Fu in grado di osservare la stessa cosa accade alla materia inorganica e anche se nessuna teoria è stata fornita per quanto riguarda perché queste particelle si trasferì in questo modo, questo fenomeno è stato e ancora è chiamato come il moto browniano.
Aveva letto una carta alla Linnean Society nel 1831 che fu pubblicato nel 1833 dove aveva chiamato il nucleo delle cellule. Mentre questa parte della cella era stata osservata da Leeuwenhoek indietro nel 1682, era marrone che aveva chiamato il "nucleo" e ha dato credito a disegni di Franz Bauer e l'osservazione di questa caratteristica normale nelle cellule vegetali.
Dall'anno 1849 al 1853 fu il Presidente della Linnean Society. Robert Brown era stato il primo portiere del dipartimento botanico per il dipartimento di storia naturale del British Museum. Fu in grado di mantenere questa posizione fino alla sua morte il 10th giugno nel 1858. Come uno dei suoi lasciti in botanica, il suo nome è accreditato nell'australiano suo genere chiamato Brunonia e altre specie australiana che aveva scoperto durante il suo soggiorno.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…