Biografia di Pierre-Simon Laplace | Scienziati famosi.


clip_image018
Pierre-Simon Laplace era un eminente fisico francese matematico e astronomo del XIX secolo, che hanno reso contributi cruciali nell'arena del moto planetario applicando la teoria di Sir Isaac Newton di gravitazione per l'intero sistema solare. Il suo lavoro per quanto riguarda la teoria della probabilità e statistica è considerato pionieristico e ha influenzato un'intera nuova generazione di matematici.

Primi anni ed educazione:

Pierre-Simon Laplace entrato Università di Caen, quando aveva solo 16 anni e presto sviluppò un forte interesse nella matematica. Quando aveva solo 19 anni, si trasferì a Parigi, senza la laurea, a lavorare come professore di matematica presso il École Militaire con il collega matematico Jean-le-Rond d'Alembert. Cinque anni più tardi, Laplace aveva già scritto 13 pubblicazioni scientifiche per quanto riguarda il calcolo integrale, di meccanica e di astronomia, fisica, che gli procurarono fama e consensi in tutta la Francia.

Contributi e realizzazioni:

Pierre-Simon Laplace è altamente considerato per il suo influente trattato cinque volumi "Traité de mécanique céleste" (meccanica celeste; 1799-1825), che ha sviluppato una forte comprensione matematica del moto dei corpi celesti, tra cui diverse anomalie e disuguaglianze che sono state notate nelle loro orbite. Laplace ha suggerito che la natura dell'universo è completamente deterministica.
Laplace ha contribuito pesantemente nello sviluppo di equazioni differenziali, equazioni alle differenze, probabilità e statistica. Lavorare suo 1812 "Théorie analytique des probabilités" (teoria analitica delle probabilità) approfondisce i temi di probabilità e statistica significativamente.
Laplace fu nominato membro dell'accademico des Sciences di Parigi nel 1773, dove ha assunto una posizione senior nel 1785. Gli fu dato il compito di standardizzare tutti i europei pesi e misure.
Suo lavoro sulla meccanica celeste è considerato rivoluzionario. Egli stabilì che le piccole perturbazioni osservate nel moto orbitale dei pianeti rimarrà sempre piccolo, costante e auto-correzione. Fu l'astronomo primo a suggerire l'idea che il sistema solare ha avuto origine dalla contrazione e raffreddamento di una grande rotazione e di conseguenza appiattito, nebulosa di gas incandescente. Laplace pubblicò il suo famoso lavoro sulla probabilità nel 1812. Ha fornito la propria definizione di probabilità e applicato per giustificare le manipolazioni matematiche fondamentali.

Vita e morte successive:

Laplace morì a Parigi, Francia, il 5 marzo 1827. Aveva 77 anni. È Impossibile sopravvalutare l'influenza che Laplace aveva sullo stato di avanzamento della teoria matematica della meccanica. Vari concetti fondamentali, per esempio l'operatore di Laplace nella teoria del potenziale e la trasformata di Laplace nello studio delle equazioni differenziali, prendono il nome da lui.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici