Passa ai contenuti principali

Biografia di Muhammad ibn Musa al-Khwarizmi | Scienziati famosi.

ADSBYGOOGLE


clip_image020

Primi anni di vita e contributi:

Mohammad Abdus Salam, nasce a 29 gennaio 1926 nel Punjab. Egli era un fisico teorico pakistano, astrofisico. Fu anche il primo pakistano e musulmano (apparteneva alla comunità musulmana Ahmadiyya) per vincere il premio Nobel per la fisica per il suo lavoro in teoria elettro-debole.
Sheldon Glashow, Salam e Steven Weinberg ha condiviso il premio per questa scoperta. Ha ricevuto il premio Smith dall'Università di Cambridge, per il contributo pre-dottorato in fisica e il premio di Hopkins. In seguito ha scritto una tesi di dottorato sui lavori fondamentali nel electrodynamics di Quantum. Questo è stato pubblicato nel 1951 e gli permise di guadagnare il premio di Adams. Nel 1956 è stato invitato a prendere una sedia presso l'Imperial College, Londra, dove lui e Paul Matthews ha creato un gruppo di fisica teorica vivace. Durante il 1960, tuttavia, Salam ha giocato un ruolo molto significativo nello stabilire il Pakistan energia atomica Commissione (CEPA) – l'agenzia di ricerca atomica del Pakistan – e dello spazio e atmosfera superiore ricerca Commissione (QWERTY) – spazio ricerca agenzia del Pakistan, di cui fu fondatore e direttore.
Fu anche il fondatore del terzo mondo Accademia delle scienze (TWAS) e il centro internazionale di fisica teorica (ICTP).
Salam era anche responsabile dell'avvio di ricerca su problemi di registrazione e la salinità dell'acqua in Pakistan. Giocò anche un ruolo critico nella ricerca agricola, CEPA e QWERTY, l'Agenzia spaziale internazionale in Pakistan. Abdus Salam è stato il pioniere di tutti gli sviluppi importanti nella fisica teorica delle particelle elementari. Ha lavorato anche su un numero di comitati delle Nazioni Unite, riguardante la scienza e la tecnologia nei paesi in via di sviluppo. Abdus Salam preparato e insegnato Pakistani futuri ingegneri e scienziati nel campo della matematica e della fisica.
I suoi contributi era la ricerca sulla fisica delle particelle elementari. I suoi contributi più famosi inclusi: teoria di due-componente dei neutrini e la previsione della violazione di parità inevitabile nella interazione debole, calibro unificazione dell'interazione debole ed elettromagnetica. Questa forza unificata è conosciuta come il "elettrodebole" forza, un nome dato ad esso da Salam, e che pone il fondamento del modello Standard in fisica delle particelle e prevista esistenza di correnti deboli neutre e particelle W e Z particelle prima della loro scoperta sperimentale, proprietà di simmetria delle particelle elementari; simmetria unitaria, rinormalizzazione di teorie meson, teoria di gravità e il suo ruolo nella fisica delle particelle; teoria di due tensore della gravità e forte interazione fisica, unificazione elettrodebole con forti forze nucleari, teoria della grande unificazione; relative al pronostico del decadimento del protone.
Alcuni altri contributi di Salam includono Pati-Salam modello, una teoria della grande unificazione, Super simmetria teoria, in particolare, formulazione di Super space e al formalismo del super campi nel 1974, la teoria delle varietà super, come un quadro geometrico per simmetria super comprensione, nel 1974, geometria Super, la base geometrica per super simmetria, nel 1974, l'applicazione del meccanismo di Higgs per la rottura della simmetria elettrodebole e la previsione del fotone magnetico nel 1966.

Morte:

Abdus Salam morì il 21 novembre 1996 all'età di 70 a Oxford, in Inghilterra, dopo una lunga malattia. Il suo corpo è stato portato al Pakistan e sepolto nel Bahishti Maqbara in Rabwah.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…