Biografia di Jonas Salk | Scienziati famosi.

"La vita è un errore e un processo di correzione degli errori, e natura in marcatura documenti dell'uomo sarà grado di lui per la saggezza come misurata sia di sopravvivenza e la qualità della vita di coloro che sopravvivono." Questo famoso detto è di Jonas Salk, Nato a New York il 28 ottobre 1914, che è tra i più autorevoli scienziati medici del secolo. Anche se le sue prime parole sono state segnalate per essere sporco, i suoi primi pensieri erano non studiando i germi, ma andando in legge. Egli si interessò di biologia e chimica, tuttavia e ha deciso di andare in ricerca. Andò a scuola di medicina di New York University per la formazione.

Contributi e realizzazioni:

Mentre frequentava la scuola di medicina all'Università di New York, Salk fu invitato a trascorrere un anno alla ricerca dell'influenza. Il virus che causa l'influenza era stato solo recentemente scoperto e il giovane Salk era desideroso di imparare se il virus potrebbe essere privato della sua capacità di infettare, pur dando l'immunità alla malattia. Salk è riuscito in questo tentativo, che divenne la base del suo lavoro successivo sulla polio.
Suo lavoro effettivo per curare la polio è cominciato quando in America nel 1950, estate è stato un momento di preoccupazione e di preoccupazione per molti genitori come questa è stata la stagione quando i bambini a migliaia si sono infettati con questa malattia paralizzante, polio. Questo onere di paura è stato revocato per sempre quando è stato annunciato che il Dr. Jonas Salk aveva sviluppato un vaccino contro la malattia. Il vaccino ha avuto successo come tutti coloro che hanno ricevuto il vaccino di prova ha iniziato producendo anticorpi contro il virus, in modo che nessun altro è diventato inflitto con polio e nessun effetto collaterale è stato osservato.
Jonas Salk ha pubblicato i risultati sulla rivista della American Medical Association l'anno successivo e un test a livello nazionale è stata fatta.
Era durante questo tempo che è successo peggiore eruzione di polio. E ' stato mentore di Salk Thomas Francis Jr che ha aiutato e diretto la vaccinazione di massa degli scolari. Salk divenne famosa durante la notte, ma la sua scoperta fu il risultato di molti anni di ricerca scrupolosa. Nel 1947 Salk accettò un appuntamento per la scuola di medicina Università di Pittsburgh. Mentre lavorava lì con la Fondazione nazionale per la paralisi Infantile, Salk vide un'opportunità per sviluppare un vaccino contro la polio e si dedicò a questo lavoro per i prossimi otto anni.
Il March of Dimes, sperando di Spinta pubblicità e donazioni per finanziare programmi di vaccinazione, ha elogiato il Salk fino al punto di offendere i suoi colleghi. Aveva applicato i risultati degli altri in un successo reso cieco a quello pubblico. tentativo di impedire la malattia. Altri ricercatori e medici brontolavano che egli non aveva trovato nulla di nuovo; aveva appena applicato quello che c'era. Ma il tempismo del suo vaccino successo al culmine della devastazione di polio
Negli anni dopo la sua scoperta, molti sostenitori, in particolare la National Foundation "aiutato a costruire il suo sogno di una ricerca complessa per l'indagine dei fenomeni biologici. Fu chiamato il Salk Institute for Biological Studies e fu inaugurata nel 1963 in California. Salk ritiene che l'istituzione avrebbe aiutato gli scienziati nuovi e imminenti lungo le loro carriere come egli stesso, ha detto "ho pensato a quanto bello sarebbe se un posto come questo ha esistito e sono stato invitato a lavorare lì." Questo era qualcosa che Salk fu privata del presto nella sua vita, ma a causa di suoi successi, è stato in grado di fornire per futuri scienziati.
Sotto la direzione di Salk, l'Istituto ha iniziato le attività di ricerca in e gradualmente esteso le facoltà e le aree dei loro interessi di ricerca. Attività di ricerca personali di Salk inclusa la sclerosi multipla e malattie autoimmuni, immunologia del cancro, una migliore produzione e standardizzazione del vaccino del virus polio uccisi e un altro sviluppo in cui Salk anche impegnata nella ricerca per sviluppare un vaccino per più recente flagello, l'AIDS. Per approfondire questa ricerca, ha co-fondato la società di risposta immunitaria, per la ricerca di un vaccino e brevettato Remu, una terapia basata su immunitario.
Nel 1966, Salk descritto il suo ambizioso piano per la creazione di una sorta di Accademia socratica, dove le due culture apparentemente alienate della scienza e umanesimo avrà un'atmosfera favorevole per la fecondazione incrociata. Il presidente Ronald Reagan proclamò quel giorno sarà Jonas Salk giornata facendo persone capire che Salk ha sempre avuto una passione per la scienza. Era per questo motivo che ha finalmente scelto medicina sopra legge come suo obiettivo di carriera. Anche dopo la sua grande scoperta, ha continuato a realizzare studi vitali e ricerca medica a beneficio del prossimo. Sotto la sua visione e di leadership, il Salk Institute for Biological Studies è stato all'avanguardia della ricerca biologica di base, raccogliendo ulteriori benefici per l'umanità e scienza medica.
Il New York Times lo definì il "padre della Biofilosofia". Come un biologo, crede che la sua scienza è sulla frontiera delle nuove scoperte della tremende e come un filosofo, egli è del parere che gli umanisti e artisti hanno aderito gli scienziati per ottenere la comprensione dell'uomo in tutta la sua complessità fisica, mentale e spirituale. Tali interscambi potrebbero condurre, egli spera, ad una nuova e importante scuola di pensatori che egli avrebbe designato come biophilosopher.
La sua definizione di "bio-filosofo" è "qualcuno che attinge le Scritture della natura, riconoscendo che siamo il prodotto del processo di evoluzione e capisce che siamo diventati il processo stesso, attraverso la nascita e l'evoluzione della nostra coscienza, la nostra consapevolezza, la nostra capacità di immaginare e anticipare il futuro e di scegliere tra le alternative.

Morte:

Salk morì a 80 anni il 23 giugno 1995. Un monumento presso l'Istituto con un'istruzione da Salk acquisisce la sua visione, "Speranza risiede nei sogni, nella fantasia e nel coraggio di coloro che hanno il coraggio di fare sogni in realtà."
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici