Studio della “Torre di Guardia” con testi biblici | Settimana del 27 luglio 2015 – 2 agosto 2015

Cristo: la potenza di Dio: Informazioni per studio personale

TESTI BIBLICI PER LO STUDIO


(Matteo 9:35) E Gesù intraprese un giro di tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe e predicando la buona notizia del regno e guarendo ogni sorta di malattia e ogni sorta d’infermità.
(Luca 9:11) Ma le folle, saputolo, lo seguirono. Ed egli, avendole ricevute benignamente, parlava loro del regno di Dio e sanava quelli che avevano bisogno di guarigione.
(1 Corinti 1:24) comunque, per quelli che sono i chiamati, sia giudei che greci, Cristo potenza di Dio e sapienza di Dio.

[ 2 ]

(Atti 2:22) “Uomini d’Israele, udite queste parole: Gesù il Nazareno, uomo pubblicamente mostratovi da Dio per mezzo di opere potenti e portenti e segni che Dio fece fra voi per mezzo di lui, come voi stessi sapete,

[ 3 ]

(Luca 1:30-32) E l’angelo le disse: “Non aver timore, Maria, poiché hai trovato favore presso Dio; 31 ed ecco, concepirai nel tuo seno e partorirai un figlio, e dovrai mettergli nome Gesù. 32 Questi sarà grande e sarà chiamato Figlio dell’Altissimo; e Geova Dio gli darà il trono di Davide suo padre,
(Luca 2:52) E Gesù progrediva in sapienza e crescita fisica e nel favore di Dio e degli uomini.
(Giovanni 2:3) Quando venne a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: “Non hanno vino”.
(Giovanni 2:6-11) Ora c’erano sei recipienti di pietra per l’acqua posti là come esigevano le regole della purificazione dei giudei, che potevano contenere ciascuno due o tre misure per liquidi. 7 Gesù disse loro: “Riempite d’acqua i recipienti dell’acqua”. E li riempirono fino all’orlo. 8 E disse loro: “Ora attingete e portatene al direttore del banchetto”. E ne portarono. 9 Or quando il direttore del banchetto ebbe gustato l’acqua che era stata mutata in vino senza sapere da dove venisse, benché lo sapessero quelli che servivano e che avevano attinto l’acqua, il direttore del banchetto chiamò lo sposo 10 e gli disse: “Ogni altro uomo offre prima il vino eccellente, e quando sono ebbri, quello inferiore. Tu hai riservato il vino eccellente fino ad ora”. 11 Gesù compì questo in Cana di Galilea come principio dei suoi segni, e rese la sua gloria manifesta; e i suoi discepoli riposero fede in lui.

[ 4 ]

(Isaia 25:6) E Geova degli eserciti certamente farà per tutti i popoli, su questo monte, un banchetto di piatti ben oliati, un banchetto di [vini] chiariti, di piatti ben oliati pieni di midollo, di [vini] chiariti, filtrati.

[ 6 ]

(Matteo 4:2-4) Dopo aver digiunato per quaranta giorni e quaranta notti, ebbe fame. 3 E il Tentatore venne e gli disse: “Se tu sei figlio di Dio, di’ che queste pietre divengano pani”. 4 Ma rispondendo, egli disse: “È scritto: ‘L’uomo non deve vivere di solo pane, ma di ogni espressione che esce dalla bocca di Geova’”.
(Luca 6:38) Praticate il dare, e vi sarà dato. Vi sarà versata in grembo una misura eccellente, pigiata, scossa e traboccante. Poiché con la misura con la quale misurate, sarà rimisurato a voi”.

[ 7 ]

(Deuteronomio 15:11) Poiché qualche povero non mancherà mai in mezzo al paese. Per questo ti comando, dicendo: ‘Devi aprire generosamente la tua mano al tuo fratello afflitto e povero nel tuo paese’.
(Matteo 26:11) Poiché i poveri li avete sempre con voi, ma non avrete sempre me.

[ 8 ]

(Salmo 145:16) 16 Apri la tua mano E sazi il desiderio di ogni vivente.
(Matteo 14:14-21) Or quando uscì, vide una grande folla; e ne ebbe pietà, e guarì i loro malati. 15 Ma quando si fece sera i suoi discepoli vennero da lui e dissero: “Il luogo è solitario e l’ora è già tarda; congeda le folle, perché vadano nei villaggi e si comprino da mangiare”. 16 Comunque, Gesù disse loro: “Non occorre che se ne vadano. Date loro voi stessi qualcosa da mangiare”. 17 Gli dissero: “Qui non abbiamo nulla eccetto cinque pani e due pesci”. 18 Egli disse: “Portatemeli qui”. 19 Comandò poi alle folle di giacere sull’erba e prese i cinque pani e i due pesci, e, alzati gli occhi al cielo, disse una benedizione e, dopo aver spezzato i pani, li distribuì ai discepoli, i discepoli a loro volta alle folle. 20 E tutti mangiarono e furono saziati, e raccolsero i frammenti d’avanzo, dodici cesti pieni. 21 Or quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, oltre alle donne e ai bambini.
(Matteo 14:13) Udito ciò, Gesù si ritirò di là in barca in un luogo solitario per isolarsi; ma le folle, saputolo, lo seguirono a piedi dalle città.

[ 9 ]

(Luca 9:10-17) Ed essendo tornati, gli apostoli gli raccontarono le cose che avevano fatto. Allora li prese con sé e si ritirò in privato in una città chiamata Betsaida. 11 Ma le folle, saputolo, lo seguirono. Ed egli, avendole ricevute benignamente, parlava loro del regno di Dio e sanava quelli che avevano bisogno di guarigione. 12 Quindi il giorno cominciò a declinare. Ora i dodici, accostatisi, gli dissero: “Congeda la folla, affinché vadano nei villaggi e nelle campagne dintorno a procurarsi alloggio e provviste, poiché qui siamo in un luogo solitario”. 13 Ma egli disse loro: “Date loro voi stessi qualcosa da mangiare”. Essi dissero: “Non abbiamo altro che cinque pani e due pesci, a meno che non andiamo noi stessi a comprare dei viveri per tutta questa gente”. 14 Erano infatti circa cinquemila uomini. Ma egli disse ai suoi discepoli: “Fateli giacere come ai pasti, in gruppi di circa cinquanta ciascuno”. 15 E fecero così e li fecero giacere tutti. 16 Presi quindi i cinque pani e i due pesci, egli alzò gli occhi al cielo, li benedisse e li spezzò e li dava ai discepoli perché li ponessero davanti alla folla. 17 E tutti mangiarono e furono saziati, e si raccolse l’avanzo, dodici cesti di frammenti.

[ 10 ]

(Salmo 72:16) Ci sarà abbondanza di grano sulla terra; In cima ai monti ci sarà sovrabbondanza. Il suo frutto sarà come il Libano, E quelli della città fioriranno come la vegetazione della terra.

[ 11 ]

(Matteo 15:24) Rispondendo, egli disse: “Io non sono stato mandato se non alle pecore smarrite della casa d’Israele”.
(Salmo 72:8) E avrà sudditi da mare a mare E dal Fiume alle estremità della terra.
(Romani 1:14, 15) Io sono debitore ai greci e ai barbari, ai saggi e agli insensati: 15 quindi, da parte mia, ho premura di dichiarare la buona notizia anche a voi che siete a Roma.
(Salmo 45:1) 45 Il mio cuore palpita per una cosa bella. Dico: “Le mie opere sono riguardo a un re”. Sia la mia lingua lo stilo di un esperto copista.
(Salmo 49:3) La mia propria bocca proferirà cose di sapienza, E la meditazione del mio cuore sarà delle cose d’intendimento.

[ 12 ]

(Proverbi 8:22) “Geova stesso mi produsse come il principio della sua via, la prima delle sue imprese di molto tempo fa.
(Proverbi 8:30, 31) allora ero accanto a lui come un artefice, ed ero colui del quale egli specialmente si deliziava di giorno in giorno, allietandomi io dinanzi a lui in ogni tempo, 31 allietandomi per il paese produttivo della sua terra, e le cose che mi dilettavano erano presso i figli degli uomini.
(Colossesi 1:15-17) Egli è l’immagine dell’invisibile Iddio, il primogenito di tutta la creazione; 16 perché per mezzo di lui tutte le [altre] cose furono create nei cieli e sulla terra, le cose visibili e le cose invisibili, siano essi troni o signorie o governi o autorità. Tutte le [altre] cose sono state create per mezzo di lui e per lui. 17 Ed egli è prima di tutte le [altre] cose e per mezzo di lui tutte le [altre] cose furono fatte esistere,

[ 13 ]

(Marco 4:37-39) Ora si sollevò un grande e violento turbine, e le onde si riversavano nella barca, tanto che la barca stava quasi per essere sommersa. 38 Ma egli era a poppa, dormendo su un cuscino. E lo svegliarono e gli dissero: “Maestro, non t’importa che stiamo per perire?” 39 Ed egli, svegliatosi, rimproverò il vento e disse al mare: “Taci! Quietati!” E il vento si placò, e si fece una grande calma.
(Marco 4:37) Ora si sollevò un grande e violento turbine, e le onde si riversavano nella barca, tanto che la barca stava quasi per essere sommersa.
(Matteo 8:24) Ora, ecco, nel mare sorse una grande agitazione, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva.

[ 14 ]

(Matteo 8:25) Ed essi vennero e lo svegliarono, dicendo: “Signore, salvaci, stiamo per perire!”
(Marco 4:39) Ed egli, svegliatosi, rimproverò il vento e disse al mare: “Taci! Quietati!” E il vento si placò, e si fece una grande calma.

[ 15 ]

(Genesi 7:4) Poiché fra soli sette giorni farò piovere sulla terra per quaranta giorni e quaranta notti; e certamente cancellerò ogni cosa esistente che ho fatto dalla superficie del suolo”.
(Esodo 14:21) Mosè stese ora la mano sul mare; e Geova faceva ritirare il mare mediante un forte vento orientale durante tutta la notte e convertiva il bacino del mare in suolo asciutto, e le acque si dividevano.
(Giona 1:4) E Geova stesso lanciò un gran vento sul mare, e ci fu una grande tempesta nel mare; e in quanto alla nave, stava per fare naufragio.

[ 16 ]

(Rivelazione 21:3, 4) Allora udii un’alta voce dal trono dire: “Ecco, la tenda di Dio è col genere umano ed egli risiederà con loro, ed essi saranno suoi popoli. E Dio stesso sarà con loro. 4 Ed egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi, e la morte non ci sarà più, né ci sarà più cordoglio né grido né dolore. Le cose precedenti sono passate”.

[ 17 ]

(Proverbi 3:27) Non trattenere il bene da quelli cui è dovuto, quando è in potere della tua mano far[lo].
(Proverbi 17:17) Il vero compagno ama in ogni tempo, ed è un fratello nato per quando c’è angustia.

Clicca sull'immagine per Scaricare informazioni complete in file digitale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone