Passa ai contenuti principali

Le galassie dell'universo: lezioni, ammassi di galassie, nebulose e i tipi, la Via Lattea

Galassie

clip_image001
Per la maggior parte della nostra storia, gli esseri umani poteva vedere solo galassie come patch diffusa nel cielo notturno. Tuttavia, ora sappiamo che essi sono enormi raggruppamenti di stelle e altri materiali.
In realtà, il nostro sistema solare è parte di una galassia, l'unico che abbiamo visto dall'interno: la Via Lattea. Lo abbiamo sempre conosciuto anche se, naturalmente, nei tempi antichi, nessuno sapeva cosa fosse. Appare come una striscia biancastra che attraversa il cielo e, quindi, prende il nome: strada di latte.
All'interno della Via Lattea, possiamo trovare diverse formazioni di stelle e polvere interstellare. La più notevole sono nebulose e ammassi stellari. È previsto che esistono anche in altre galassie.
·

Le galassie dell'universo

Le galassie sono enormi ammassi di stelle, gas e polvere.
Ci sono centinaia di miliardi di galassie nell'universo. Ciascuno di essi può essere costituito da centinaia di miliardi di stelle e altre stelle.
clip_image002
Nel centro della galassia è dove si concentrano i più stelle.
Tutti gli organismi che fanno parte di una galassia si spostano a causa della attrazione degli altri a causa della forza di gravità. In generale ci sono, inoltre, un più ampio movimento che causa tutti insieme per ruotare attorno al centro.
Ecco un elenco delle galassie che abbiamo "closer":
Galassie vicine Distanza (anni luce)
Nubi di Magellano 200.000
Il drago 300.000
Orsa minore 300.000
Lo scultore 300.000
La stufa 400.000
Leo 700.000
NGC 6822 1.700.000
NGC 221 (M32) 2.100.000
Andromeda (M31) 2.200.000
Il triangolo (M33) 2.700.000

Dimensioni e forme delle galassie

Ci sono enormi come Andromeda, o piccolo come galassie vicine M32. Essi esistono nel globo, forma della lente, spirale piana, ellittica, (come la nostra) o forme irregolari. Le galassie sono raggruppate insieme a formare "ammassi di galassie".
La più vicina è grande galassia Andromeda.
clip_image003
Si può vedere ad occhio nudo e sembra un punto luminoso di aspetto nebuloso. Gli astronomi arabi avevano già visto. Attualmente è noto sotto il nome di M31. È circa 2.200.000 anni luce da noi. È due volte grande come la Via Lattea.

Le galassie hanno un'origine ed evoluzione

clip_image004
Le prime galassie ha iniziato a formarsi 1 miliardo di anni dopo il Big Bang. Le stelle che formano loro hanno una nascita, la vita e la morte.
Il sole, ad esempio, è una stella formata dall'accumulo di materiali che è venuto dall'alto, stelle morte.
Molti nuclei di galassie emettono forti radiazioni, che indica la probabile presenza di un buco nero.
I movimenti delle galassie provocano talvolta violenti scontri. Ma, in generale, galassie allontanarsi da altro, come disegnata sulla superficie di un palloncino che viene gonfiato.
·

Tipi di galassie

Quando si utilizza potenti telescopi, la maggior parte delle galassie viene rilevato solo mescolato tutte le stelle luce; Tuttavia, l'individuo Visualizza più stelle. Le galassie sono una varietà di modi.
Nel 1930 Edwin Hubble classificate le galassie ellittiche, a spirale o irregolare. Le prime due classi sono più frequenti.

Galassie ellittiche

clip_image005
Alcune galassie hanno un profilo completo globulare con un nucleo luminoso. Queste galassie, chiamate ellittiche, normalmente contengono una vasta popolazione di stelle vecchie, poco gas e polvere e alcune stelle di nuova formazione. Galassie ellittiche hanno grande varietà di formati, dai giganti ai nani. Nella foto, la galassia del cappello.
Hubble ha simbolizzato le galassie ellittiche con la lettera E e li ha suddivisi in otto classi, da Mi0, quasi sferico, fino a E7, usiformes. Nelle galassie ellittiche stelle concentrazione diminuisce dal nucleo, che è piccolo e molto luminoso, verso i bordi.

Galassie a spirale

clip_image006
Galassie a spirale sono dischi piatti che contengono non solo alcune stelle vecchie, ma anche una grande popolazione di stelle giovani, abbastanza gas e polveri, e luogo di nubi molecolari che sono la nascita delle stelle.
Generalmente, un debole alone di stella vecchio circonda il disco ed è spesso un più piccolo rigonfiamento nucleare che emette due getti di energia in direzioni opposte.
Galassie a spirale sono indicate con la lettera S (spirale). A seconda della minore o maggiore sviluppo che tiene ogni braccio, è assegnata una lettera a, b o c (Sa, Sb, Sc, SBa, SBb, SBc).
Ci sono altri intermedio tra galassie ellittiche e a spirale, chiamati lenticolare o normale lenticolare, identificato come OS e classificati in gruppi SO1, SO2 e SO3. Allo stesso tempo, sono il lenticolare barrata (SBO), che sono classificati in tre gruppi, secondo a presentare più o meno definiti e barra luminose.

Galassie irregolari

clip_image007
Le galassie irregolari sono simboleggiato con la lettera I o andare, anche se essi tendono ad essere nano o comune. In questo gruppo sono incluse quelle galassie che non hanno simmetria e struttura ben definita. Essi sono classificati come irregolare tipo 1 o Magellan, che contengono grandi quantità di giovani stelle e materia interstellare e galassie irregolari di tipo 2, meno frequenti e il cui contenuto è difficile da identificare.
Galassie irregolari sono solitamente accanto a galassie più grandi e spesso contengono grandi quantità di giovani stelle, gas e polvere cosmica.
·

Galassie attive

Quasi tutte le galassie hanno un buco nero al suo centro. Mentre il buco nero è attivo, cattura e ingoia tutta la materia che lo circonda, come un vortice. Quando non ha nessuna capacità di deglutire più, questione continua a ruotare intorno ad esso, ma non rientra più nel. Galassie è ancora attivo il cui buco nero sono chiamati Galassie attive.
clip_image008
Galassie attive si distinguono per la sua forma e per la grande quantità di radiazioni che emettono. Il buco nero del nucleo è circondato da un disco luminoso della materia, polvere e gas caldo. Disco di accrescimento è chiamato, e tour a spirale mentre emette radiazioni ad alta energia. Dai poli, lo spazio di buco nero lancia enormi getti di particelle, che possono misurare migliaia di anni luce.
La Via Lattea era anche una galassia attiva in passato.

Tipi di galassie attive

Quattro tipi di galassie attive sono noti: le galassie blazar, Quasar e Seyfert, la radio.
Quasar e i blazar sono gli oggetti più distante e più alta energia sono noti. Sono migliaia di milioni di anni luce di terra. Li vediamo come lo erano in passato, quando si stavano ancora formando galassie. Essi sono il più brillante degli oggetti universo, anche se essi sono così lontane che la loro luce ci raggiunge molto debolmente. Quasi tutte le galassie attive che sono noti sono Quasar.
clip_image009
La radio e le galassie di Seyfert sono più vicini e oggetti anche molto luminosi. Emettono raggi X, radiazione infrarossa e le onde radio. La radiazione è così grande, che sono la principale fonte di tutte le onde di radio cosmo.
·

Galassie vicine

La più vicina alla Via Lattea galassie è che appartengono al cosiddetto gruppo locale. Essi sono facilmente visibili con un telescopio amatoriale. Alcuni, come Andromeda e le nubi di Magellano, può essere visto anche in un colpo d'occhio.
clip_image010
Orbita alcune galassie nane attorno alla Via Lattea. Nel 1994 è stato scoperto la galassia nana ellittica Sagittario o abbreviata (galassia ellittica nana del Sagittario in inglese) a 70.000 anni luce di distanza, e nel 2003 la galassia più grande possibile di 25.000 anni luce. Sono le due più scoperte finora.

Principali galassie vicine

Andromeda: 2,5 milioni di anni luce dalla terra. È una spirale gigante, due volte la dimensione della Via Lattea. È il più grande della galassia gruppo locale. Contiene centinaia di miliardi di stelle e gran numero di nebulose. C'è un buco nero supermassiccio al centro. Esso è molto luminoso ed è l'oggetto più lontano che può essere visto ad occhio nudo. Si stima che in circa 6 miliardi anni, Andromeda e la Via Lattea si scontreranno.
Piccolo e grande nube di Magellano: sono due galassie satelliti della Via Lattea. Ciò significa che la Via Lactera li attrae con severità e in futuro sarà parte di esso. Sono così chiamati perché Magellan fu il primo esploratore europeo che ha notato, nel XVI secolo. La grande nube è distante anni luce di 170.000 anni e la piccola nube di 210.000 anni luce. Sono irregolari e nano galassie con molte stelle nebulose e giovani. Nell'emisfero meridionale sono visti ad occhio nudo, come due nuvole bianche che sono isolate dalla Via Lattea che attraversa il cielo.
clip_image011
Triangolo: è la terza galassia del gruppo locale, alle spalle di Andromeda e la Via Lattea. È 3 milioni di anni luce. È solo con il telescopio. A forma di spirale, simile alla nostra galassia. Si ritiene che Andromeda si attrae con la sua gravità e potrebbe anche in orbita intorno ad esso. Nella galassia del triangolo è la nebulosa a emissione più grande cui al: NGC 604.

Galaxy Distanza (anni luce) Diametro (anni luce)
Abbreviata 88.000 10.000
Grande nube di Magellano 170.000 20.000
Piccola nube di Magellano 210.000 15.000
Scultore 300.000 5.000
Leo 750.000 4.000
Andromeda 2.500.000 250.000
Triangolo 3.000.000 50.000

·

Il gruppo locale

Galassie vicine sono attratti dal suo effetto di gravità e sono raggruppati in cluster. Cluster di dimensioni minori sono chiamati gruppi. Nostra galassia appartiene a uno di questi gruppi: il cosiddetto Gruppo locale.
Il gruppo locale ha un diametro di 4 milioni di anni luce e raccoglie circa 30 galassie. È un cluster ancora giovane che fa parte di una struttura ancora più, chiamato il Superammasso della Vergine.
clip_image012
Il gruppo locale ha tre principali galassie a spirale: Andromeda, la Via Lattea e la galassia del triangolo. Il resto sono galassie nane orbitanti intorno a questi tre grandi. Sono chiamati galassie satelliti.
Andromeda è la più grande e più brillante della galassia gruppo locale. È un 2'5 milioni di anni luce di terra e si può vedere ad occhio nudo dall'emisfero meridionale. È l'oggetto più distante osservabile ad occhio nudo dalla terra. La sua gravità attira la galassia del triangolo, che potrebbe essere filatura suo intorno. Attrae anche la Via Lattea, e in futuro sono destinati a scontrarsi.

Principale Galaxy Galassie satelliti
Andromeda Andromeda VII, M32, M110, NGC185 NGC147
Via Lattea Abbreviata, nubi di Magellano, l'Orsa minore e più
Draco, Carina, scultore, della fornace, Tucana, sestante, Leo
Triangolo PISCES

La Via Lattea nel gruppo locale

La Via Lattea è la seconda più grande galassia di gruppo locale. Anche così, è la metà di Andromeda.
clip_image013
Le galassie del gruppo locale più vicino alla nostra sono più Can e galassia ellittica nana Sagittario o abbreviata.
La piccola e la grande nube di Magellano sono due galassie nane che sono attualmente in collisione con la Via Lattea e in futuro diventerà parte di esso.
·

La Via Lattea

Un percorso nel cielo

clip_image014
Il calmi notti possiamo vedere una striscia bianca che attraversa il cielo da un lato, con molte stelle.
Sono solo una piccola parte dei nostri vicini. Insieme formiamo la Via Lattea, la nostra galassia. I Romani lo chiamavano "Via del latte", che è significato in latino via lactea.

La Via Lattea è la nostra galassia

clip_image015
Il sistema solare è in uno dei bracci di spirale, circa 30.000 anni luce dal centro e circa 20.000 di fine.
Il caseificio è Via una grande galassia, a spirale e può avere circa 100 miliardi di stelle, incluso il sole. In totale circa 100.000 anni luce di diametro largo e ha una massa di più di due miliardi di volte quella del sole.
Ogni 225 milioni anni fa il sistema solare completa una rotazione attorno al centro della galassia. Si muove circa 270 km al secondo.
Non possiamo vedere il brillante centro materiali opachi, polvere cosmica e gas freddo, che non lascia entrare luce stand. Si è creduto per contenere un buco nero potente.
La Via Lattea ha una lente convessa. Il kernel ha una zona centrale di a forma di ellisse e circa 8.000 anni luce di diametro. Le stelle del nucleo sono più cluster rispetto le braccia. Ai relativi dintorni c'è una nube di idrogeno, alcune stelle e ammassi stellari.

La Via Lattea è parte del gruppo locale

clip_image016
Insieme a galassie di Andromeda (M31) e del triangolo (M33), nubi di Magellano (satelliti della Via Lattea), galassie M32 e M110 (satellite di Andromeda), galassie e nebulose più piccole e altri sistemi minori, formano un gruppo legato dalla forza di gravità.
In totale, ci sono circa 30 galassie che occupano un'area di circa 4 milioni di anni luce nel gruppo locale di diametro.
Tutti gruppo orbita intorno ammasso di galassie in Vergine, circa 50 milioni di anni luce.
·

Qual è la Via Lattea?

Se abbiamo potuto vedere la Via Lattea da fuori di esso, vedremmo centro ingombrante, giallo e brillante, con forma di palla di rugby e un sottile disco di bluastro girando intorno.
La Via Lattea è a forma di spirale barrada, come smerigliatrice. Nel centro c'è un buco nero, che gli scienziati chiamano Sagittario A. Il centro non è tutto, ma un po ' allungato. Vicino sono stelle vecchie, rossi e gialli.
clip_image017
Il centro danno vita a quattro bracci: braccio di Perseo, braccio di Orione, braccio del Sagittario e il braccio trasversale Centaur. Essi formano un disco che ruota lentamente a spirale. Le braccia sono più giovani stelle, bianco e blu. Ci sono anche molte nebulose; nella maggior parte di queste nuove stelle si formano. Il braccio del Sagittario è il più luminoso di tutti.
La Via Lattea è una grande galassia. Misura luce di diametro di 100.000 anni e contiene più di 200 miliardi di stelle. La loro gravità è così potente, che attira altre piccole galassie vicine.
La terra è di 25.000 anni luce dal centro della galassia, in un'area che è scarsamente popolata nel braccio di Orione. Il nostro sistema solare prende 225 milioni di anni su un giro completo alla Via Lattea.

Perché si chiama Via Lattea?

Di notte, la Via Lattea appare come una striscia bianca che attraversa il cielo. In latino, Milky significa latte strada. Secondo la mitologia greca, Zeus, il Dio aveva un figlio con un mortale. Quando Hera, sua moglie, imparato, strappato il bambino dalle braccia di sua madre mentre si ciba. Il latte è stato versato e cadde attraverso il cielo.
clip_image018
Chiamato anche la Via Lattea il Camino de Santiago, come precedentemente è servita come una guida per i pellegrini diretti a Santiago de Compostela. Compostela significa campo o strada stelle.
·

Ammassi stellari

clip_image019
Le stelle non appaiono in isolamento, destino formando gruppi che noi chiamiamo "cluster". Un ammasso di stelle, è un gruppo di stelle correlate tenute insieme dall'effetto di gravitazione.
Ammassi stellari sono classificati in due gruppi: aprire la serie di ingranaggi, che non ha forma definita, ed ammassi globulari, che sono di forma sferica o quasi sferica. All'aperto sono formate da poche centinaia di stelle giovane, mentre gli ammassi globulari contengono più di un migliaio di volte quell'importo e sono generalmente molto vecchie stelle.
Ammassi globulari formano un alone intorno alla nostra galassia, la Via Lattea, mentre all'aperto si trovano nei bracci di spirale.
Gli ammassi aperti sono molto più numerosi che il globulare: circa 1.000 nella nostra galassia sono conosciuti mentre ci sono solo 140 globulare.

Ammassi aperti

clip_image020
I due ammassi aperti più noti sono le Pleiadi e il Hiadas, entrambi osservabile ad occhio nudo, nella costellazione del Toro. Il cluster di Hiadas si trova a circa 150 anni luce dalla terra e ha un diametro di circa 15 anni luce. Il cluster delle Pleiadi ha un diametro simile, ma è circa 400 anni luce, quindi è più piccolo.
Gli ammassi aperti sono formati da nubi di gas e polvere tra le braccia di una galassia a spirale. Le regioni più dense del contratto sotto la propria gravità, dando luogo a singole stelle.
La nebulosa di Orione è un esempio di una regione che ancora stars stanno formando. Un gruppo di vecchie stelle, "A trapezio Orion" si trova nel centro della nebulosa. La nebulosa contiene abbastanza gas per formare centinaia di stelle dello stesso tipo.
Indicato come "Associazione" a un raggruppamento di stelle come un mucchio, ma diffuso su una zona più ampia. Ammassi aperti all'interno di un'associazione, nelle zone dove è maggiore la densità del gas da cui è stata costituita l'associazione sono spesso.
Membri di un cluster sono nati insieme e continuano a spostare insieme attraverso lo spazio. Questo serve a trovare loro distanze. Misurando il movimento delle stelle lungo la linea di visione e attraverso la linea di vista, in grado di calcolare il gap che li separa dal sistema solare. Questa tecnica è conosciuta come il metodo cluster mobile.

Ammassi globulari

I due ammassi globulari più brillanti sono Omega Centauri e 47 Tucanae, entrambi osservabile ad occhio nudo dall'emisfero meridionale. L'ammasso globulare più notevole nell'emisfero settentrionale si trova M13, nella costellazione di Ercole, anche osservabile ad occhio nudo. La foto mostra l'ammasso globulare NGC 6388.
clip_image021
Negli ammassi globulari, la concentrazione di stelle nel mezzo può essere 100.000 volte superiore nella regione di spazio occupato da noi, e la prospettiva terrestre può sembrare l'Unione di stelle tra di loro.
Ammassi globulari contengono alcune delle più antiche stelle della Via Lattea, con 10000 milioni di anni, due volte tanto quanto il sole.
L'età di un cluster viene calcolata mettendo le sue stelle in un diagramma Hertzsprung - Russell. Come la velocità di evoluzione di una stella dipende dalla sua massa, il punto in cui la stella comincia a lasciare la sequenza principale per diventare un gigante, Mostra l'età dell'ammasso.
Gli ammassi globulari sono formati quando l'immensa nuvola di polvere e gas che ha provocato la nostra galassia stava crollando. Come il sole è nell'area esterna della galassia, la maggior parte dei cluster è una metà del cielo verso il centro della galassia.
·

Nebulose

clip_image022
Nebulose sono gas e polvere interstellare. A seconda della più o meno densa, sono visibili, o non, dalla terra.
Nebulose possono essere trovati ovunque nello spazio interstellare. Prima dell'invenzione del telescopio, il termine nebuloso applicato a tutti gli oggetti celesti diffuso aspetto. Di conseguenza, molti oggetti che ora sappiamo sono ammassi di stelle o galassie erano chiamati nebulose.
Nebulose in quasi tutte le galassie, sono stati rilevati tra cui la nostra, la Via Lattea. A seconda dell'età delle stelle associate, possono essere classificati in due gruppi principali:
1.- Associati con stelle evolute, come i resti di nebulose planetarie e le supernove.
2.- Associato a stelle molto giovani, alcuni addirittura ancora in corso di formazione, come nubi molecolari e gli oggetti di Herbig-Haro .

Classificazione delle nebulose secondo la tua luce

Se si utilizza il processo che causa luminescente, nebulose sono classificate come:
Le nebulose a emissione, cui la radiazione viene da polvere e gas ionizzato come conseguenza il riscaldamento che viene testato da calde stelle vicine. Alcuni degli oggetti più eclatanti nel cielo, come la nebulosa di Orione, sono queste nebulose.
clip_image023
Le nebulose a riflessione riflettere e disperdere la luce delle stelle poco calde vicine. La Taurus Pléyades sono un esempio di stelle luminose in una nebulosa a riflessione.
Le nebulose oscure sono nuvole, poco o nulla di brillante, che è rappresentato come una macchia scura, a volte circondata da un alone di luce. Il motivo perché non emettono luce se stessi è che le stelle sono troppo lontane per nube di calore. Uno dei più famosi è la testa di cavallo, nebulosa di Orione. In tutta la striscia scura che si osserva nel cielo quando guardiamo il disco della nostra galassia è una successione di nebulose oscure.
·

Tipi di nebulose

clip_image024
Uno degli aspetti più importanti delle nebulose è la sua varietà di forme e strutture. Grazie ai telescopi moderni e l'uso del computer, sono stati in grado di essere dettagliate foto digitali che, attraverso un software adatto possono essere colorate per immagini spettacolari.

Nebulose planetarie

Nebulose planetarie sono simili ai pianeti quando vengono osservati attraverso un telescopio. In realtà essi sono strati di materiale che si staccano da una stella che si è evoluta da mass-media, passando da gigante rossa a Nana bianca.
Anello della nebulosa, nella costellazione della Lyra, è un tipico pianeta che ha un periodo di rotazione di 132,900 anni e una massa di circa 14 volte la massa del sole. È stati scoperti migliaia di pianeti nella Via Lattea.
Più spettacolare, ma meno in numero, è i resti di supernove, cuta rappresentante più significativo è la nebulosa del granchio, in Toro, che svanisce ad un tasso dello 0,4% all'anno. Queste nebulose sono radiofuentes intenso, a causa dell'esplosione che formavano li e losrestos delle pulsar in quanto le stelle è diventato.

Oggetti di Herbig-Haro (gli oggetti HH)

clip_image025
Gli oggetti di Herbig-Haro, che devono il loro nome per l'astronomo messicano Guillermo Haro e l'americano George Herbig, sono piccole nebulose brillanti che sono all'interno di nubi interstellari molto dense
Essi sono probabilmente produrre getti di gas espulso dalle stelle in formazione. Nubi molecolari sono, inoltre, estremamente grandi, molti anni ampie, con un profilo definito e un aspetto Dim e Misty di luce.
Oggetti di Herbig-Haro possono essere studiati nell'infrarosso. Questi oggetti variano in dimensioni e luminosità in pochi anni. Sono regioni di formazione stellare attivo. Si ritiene che queste nebulose corrispondono ai flussi del gas ad alta velocità, espulso da stelle giovani hit nubi interstellari. Lo studio di oggetti di Herbig-Haro aiuta a capire i dettagli di come si formano le stelle.
·

Che cosa è una nebulosa a emissione?

Nebulose sono grandi nuvole di gas e polvere interstellare dove nascono le stelle. Le nebulose a emissione sono luminose nubi di gas e polvere che ospitano giovani stelle al suo interno.
All'inizio, le nebulose sono buio e freddo. Come il materiale interstellare è concentrato, la pressione e la temperatura al centro della nebulosa salgono. Quando ottengono accumulare la quantità sufficiente di materia, è nata una stella all'interno della nebulosa.
clip_image026
La nuova stella riscalda la nebulosa. Le luci di gas caldo e la nebulosa oscura diventa una nebulosa a emissione.
Nella Nebulosa di emissione formano nuove stelle mentre le ragazze si illuminano più. Nebulose a emissione creato le forme più svariate e sono le più belle immagini del cosmo.

Nebulose a emissione

Alcune delle nebulose a emissione più belle e conosciute sono:
Nebulosa di Orione: è il più noto e brillante. Si è 1.500 anni luce dalla terra nella costellazione di Orione e misura circa 30 anni luce. È la più vicina nebulosa a emissione. Si vede anche ad occhio nudo, come una macchia bianca sulla sinistra sotto la cintura di Orione. Fu la prima nebulosa in foto scattata, quasi 150 anni fa.
clip_image027
Nebulosa dell'Aquila: 7.000 anni luce di distanza nella costellazione del serpente. Ha un'estensione di 70 anni luce. Ci sono i famosi pilastri della creazione. Tre enormi pilastri di materiale, polvere e gas diversi anni sono luce. Fotografate li Hubble nel 1995 e sono probabilmente la più bella immagine del cosmo presa fino ad oggi.
Nebulosa NGC604: situato nella galassia del triangolo, è la più grande nebulosa a emissione cui al. Esso misura 1.500 anni luce di diametro e più di 6.000 volte più luminosa della nebulosa di Orione. È l'area del gruppo locale dove nascono altre stelle.
Nebulosa Carina: è di circa 8.000 anni luce, nella costellazione della carena, nell'emisfero meridionale. È una delle nebulose più grandi e luminose che sono noti. Sua espansione più di 300 anni luce. Esso contiene molte delle stelle più massicce della Via Lattea.
·

Che cosa è una nebulosa oscura?

Nelle zone fredde del cosmo, dove il gas e polvere interstellare sono abbondanti, il materiale è concentrato ed è enormi nubi ghiacciate. Consistono soprattutto di idrogeno, che è il carburante delle stelle. Gravità provoca il gruppo di materiali sempre più insieme. Come aumenta la quantità di materiale, al centro dell'aumento di pressione e temperatura di Nebula.
clip_image028
Quando la pressione e temperatura sono abbastanza alti, la nebulosa crolla. Ciò significa che esso è appena nata una stella all'interno. La nuova stella comincia a scaldare la nuvola fredda. Quando riscaldato, la nebulosa oscura diventa rossa e diventa una nebulosa a emissione.

Alcune nebulose oscure

Nebulose oscure solo guardare come spazi neri davanti a uno sfondo chiaro, normalmente una nebulosa a emissione. Alcune delle nebulose scure più ben note sono:
Nebulosa testa di cavallo: nella foto sopra, è la nebulosa oscura, più bella e famosa per la sua curiosa forma di testa di cavalluccio marino. È situata nella costellazione di Orione, un Light-Years 1.500 anni lontano dalla terra.
Nebulosa sacco di carbone: è la più famosa nebulosa oscura nell'emisfero meridionale. Cruz del Sur è un 600 anni luce nella costellazione. Esso è facilmente riconoscibile a prima vista, come un'area scura inattesa nella fascia bianca della Via Lattea.
clip_image029
Nebulosa Cono: trova a anni luce 2.500 anni dalla terra, nella costellazione dell'unicorno. Si forma un cono scuro sopra il cluster di albero di Natale. Interessante, è stato scoperto il 26 dicembre.
·

Le galassie lontane

clip_image030
Le galassie più lontane sono più di 13000 milioni di anni luce, quasi sul bordo dell'universo visibile. Sua luce ha impiegato tutto questo tempo per raggiungerci. Ciò significa che vediamo quali e come sono state fatte più di 13 miliardi anni, solo 500 milioni di anni dopo il Big Bang. Per questo motivo, galassie più distanti sono anche la più antica dell'universo.
La galassia più distante scoperta finora è Abell 1835 IR1916. Si trova dietro l'ammasso Abell 1835, nella costellazione della Vergine. È stato scoperto nel 2007 da scienziati europei, dal VLT in Cile. è di 13,2 milioni di anni luce e sempre più si muove più.

Quasar

I quasar sono galassie distanti con un potente buco nero al suo centro. Sono galassie molto giovani, tipiche nell'universo primordiale. Sono più di 12 miliardi anni luce.
clip_image031
Essi sono i più potenti e brillanti oggetti dell'universo. Anche se la luce arriva molto debole, possono essere fino a un trilione di volte più luminose del nostro sole. Essi emettono una quantità enorme di radiazione. Alla fine, il suo buco nero cessa di essere attivo. È possibile che molte galassie erano quasar in passato.
I primi quasar sono stati scoperti negli anni cinquanta e conosciuti oggi più di 100.000. Anche se rimangono oggetti misteriosi.
·

Ammassi di galassie

Ammassi di galassie sono gigantesche strutture dell'universo. Galassie emettono un sacco di gravità. Questo rende le galassie vicine si attraggono e essere raggruppati formando aggregati. La nostra galassia, la Via Lattea, è parte di un piccolo Gruppo locale denominato cluster.
All'interno di un cluster di galassie ruotare ogni argano ad altri, e anche spesso si scontrano. Le dimensioni e la massa di un galassie di cluster che lo compongono variano, ma la distanza tra un'estremità e l'altra è sempre diversi milioni di anni luce.
clip_image032
I cluster non sono composti solo di galassie, ma anche di grandi nuvole di gas caldo. In generale, sono resti di galassie che muoiono per lo scontro. Ma la maggior parte della massa di materia oscura del cluster. Si ritiene che ogni cluster può avere fino a cinque volte più materia oscura di materia visibile.
I cluster sono sferici o a spirale e ruotano intorno a un nucleo centrale. Il nucleo ospita la maggior parte del gas caldo ed emette una grande quantità di raggi x. Le galassie più dense sono vicino al centro, dove la gravità è maggiore. Migliaia di nubi di gas tra le galassie è sparsi intorno.

Superammassi di galassie

I superammassi di galassie sono la seconda più grande struttura dell'universo. Enormi pareti di superammassi li superano. Sono raggruppamenti di ammassi di galassie e si trovano in tutto l'universo conosciuto.
clip_image033
Ammassi di galassie sono raggiunti da loro estremità e formare enormi catene. La gravità di superammassi è così grande che rallenta anche l'espansione dell'universo. Tutta la materia è attratto, e che crea enormi lacune tra alcuni superammassi e altri.
Il nostro gruppo locale rientra il Superammasso della Vergine, che, a sua volta, è integrato in una sovrastruttura chiamata Laniakea ("cielo immenso", in hawaiano).
·

Cataloghi astronomici

Cataloghi astronomici sono elenchi di oggetti spazio profondo che sono fissi nel cielo. Essi sono molto utili per gli appassionati di astronomia, poiché raccolgono i principali galassie, nebulose e ammassi stellari che possono essere visto con un telescopio di media.
clip_image034
I più conosciuti sono:
Catalogo di messier: è il più famoso e il primo pubblicato. Ha sviluppato l'astronomo francese Charles Messier nel 1,769. Esso riunisce 110 oggetti numerati da M1 a M110, nell'ordine in cui Messier li scoperto osservando il cielo alla ricerca di comete. Solo raccogliere oggetti visibili dall'emisfero nord.
Catalogo Caldwell: è stato sviluppato per integrare il catalogo di Messier. Raccogliere 109 oggetti numerati da C1 a C109, per volere di latitudine da nord a sud. Esso comprende oggetti in emisfero australe e altri importanti nell'emisfero settentrionale che non appaiono in Messier, come le Iadi.
Catalogo Herschel 400: è stato creato per l'uso dagli appassionati di astronomia. Raccogliere 400 facile vedere con un oggetti di metà del telescopio. Si tratta di una selezione di oggetti del catalogo generale di nebulose e ammassi di stelle, realizzati nel 1864 dall'inglese astronomo William Herschel.
Catalogo generale nuovo: è attualmente, insieme con il catalogo di Messier utilizzato per denominare gli oggetti nello spazio profondo. Egli è stato pubblicato nel 1880 per aggiornare il catalogo per Herschel e comprendeva tutti gli oggetti conosciuti fino ad allora. Utilizza l'acronimo NGC quindi il numero dell'oggetto. La versione corrente del NGC raccoglie più di 13.000 oggetti.

Che cosa è la Maratona Messier?

Ogni anno, migliaia di appassionati di astronomia si riuniscono per celebrare la Maratona Messier. Si sono osservato in una sola notte i 110 oggetti del catalogo Messier.
clip_image035
La Maratona Messier si tiene alla fine di marzo ogni anno, in coincidenza con la luna nuova all'inizio della primavera. È il momento ideale per l'osservazione.
Anche se frequentato da appassionati da tutto il mondo, maratona solo possa organizzare nell'emisfero settentrionale, il catalogo raccoglie solo gli oggetti visibili da lì.
Recuperato per scopi didattici autorizzati da: Astronomía: Tierra, Sistema Solar y Universo

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…