La mano di Punta del Este

La mano di Punta del Este, o Mano de Punta del Este, è una scultura di una mano parzialmente emergenti dalla sabbia e situato a Brava Beach nella città balneare di Punta del Este, in Uruguay. La scultura è stata realizzata dall'artista cileno Mario Irarrázabal e svelata durante l'estate del 1982, mentre stava frequentando il primo annuale International Meeting di scultura moderna all'aria aperta a Punta del Este. La scultura è diventata un simbolo per Punta del Este ed è uno dei simboli più riconoscibili dell'Uruguay. Nel corso degli anni la scultura è venuto per essere chiamato con nomi diversi come Emergiendo alla Vida (uomo emergenti nella vita), Monumento los Dedos (monumento delle dita) e Monumento al Ahogado (monumento il Drowned), anche se il creatore lo preferisce essere chiamato semplicemente "the Hand".
Crediti fotografici
Mario Irarrázabal era il più giovane dei nove scultori che sono stati invitati a partecipare l'edizione inaugurale del Meeting internazionale di scultura moderna all'aria aperta. Durante quell'estate, il lungomare trasformato in una sorta di laboratorio all'aperto dove artisti provenienti da vari paesi si sono riuniti e cominciarono a dare forma a quello che avevano in mente. Mario Irarrázabal arrivati con un modello in scala della mano, ma ha dovuto improvvisare il resto del processo mentre di fronte a ostacoli naturali come il vento e la sabbia. Purtroppo, è sorto un conflitto fra gli scultori partecipanti per quanto riguarda i posti assegnati su una piazza pubblica. Mentre gli altri hanno sostenuto, Mario Irarrázabal preso tranquillamente la sua creazione alla spiaggia.
Irarrázabal finito il suo lavoro in soli sei giorni. La mano colossale fatta di calcestruzzo rinforzato con barre d'acciaio e rete metallica e rivestito con un materiale resistente al degrado. Scultura di Irarrázabal è diventato un successo immediato lui guadagnando consensi in tutto il mondo. È l'unica scultura dalla Mostra, ospitata più di due decenni fa, che continua a sedersi sulla spiaggia oggi. Essa è stata fotografata da migliaia di turisti ed è apparso su innumerevoli riviste e cartoline.
Mario Irarrázabal più tardi fatto vicino o esatte repliche della scultura per la città di Madrid (nel 1987), nel deserto di Atacama in Cile (nel 1992) e a Venezia (nel 1995).

Crediti fotografici

Crediti fotografici

Crediti fotografici

Crediti fotografici

Crediti fotografici
Fonti: benvenuto Uruguay / Wikipedia
Tradotto per scopi didattici