RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

Definizione di Spazio architettonico | Concetto, significato e che cosa è Spazio architettonico

ADS

Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

La parte occupata da un oggetto sensibile, la capacità di un luogo e l'estensione contenuta nel materiale esistente sono alcune delle definizioni di spazio, un termine che ha origine la parola latina spatĭum.
Architettonico, dal latino architectonĭcus, ha detto di ciò che appartiene o si riferisce all'architettura (l'arte e la tecnica di progettazione e costruzione di edifici).
La nozione di spazio architettonico si riferisce al luogo in cui la produzione è oggetto di architettura. Il concetto è costantemente esaminato da esperti del settore perché si tratta di concetti diversi.
Possiamo dire, pertanto, che la funzione principale di un architetto è la configurazione degli spazi architettonici appropriati. Per effettuare questa operazione, l'architetto utilizza elementi architettonici che sono parti lavoro decorativo o funzionale.
Il vault, l'intestazione, pilastro, colonna, parete, cupola, scale, portico e partizione sono alcuni degli elementi architettonici utilizzati dagli architetti nello sviluppo dello spazio architettonico.
La creazione dello spazio architettonico è legata anche alla urbanistica (configurazione dell'ambiente) e le arti decorative.
Delimitazione dello spazio architettonico si svolge attraverso il volume architettonico. Questi due concetti (lo spazio architettonico e volume architettonico) sono indipendenti. A volte, la percezione dei due non è coincidente. Il volume, a sua volta, potrebbe non corrispondere alla forma fisica che costituisce, come la dimensione di colore e texture, la direzione di trasparenze e la proporzione dei livelli può variare.
Pubblicato per scopi didattici

RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

ADD THIS