Definizione di Proscrizione | Concetto, Significato e Che cosa è Proscrizione

Dal latino proscriptio, il divieto è l'azione e l'effetto di fuorilegge. Questo verbo si riferisce al fatto di vietare l'uso di qualcosa o una personalizzata ed espellere qualcuno dal suo paese, spesso per motivi politici. Precedentemente, il termine è stato usato per segnalare nocivo (o penale) una personalità pubblica, offrendo compensazione a quella sul pescato vivo o morto.
Esempi: "il governo militare ha annunciato il divieto della Red Ensign usata dai comunisti,"il divieto di calcio era una delle più controverse misure dei talebani""ho sofferto la proscrizione e ho dovuto vivere per due decenni in esilio,""Peronismo è stato confrontato con il divieto.
È proibito che è considerato come un nemico pubblico. Naturalmente, come il divieto è dettato dalle autorità al potere, egli finisce sempre fino a essere un nemico del governo. Quando è stato dichiarato fuorilegge di Peronismo in Argentina, partecipazione politica di un movimento che ha milioni di seguaci, che ovviamente non lo ha fatto come un pericolo o un problema per le persone, è stato vietato.
Data di proscrizioni torna alla Grecia antica e Impero Romano. Questo tipo di frase e di convinzioni è apparso come una sorta di evoluzione e approfondimento dell'esilio. Nel corso degli anni, il divieto ha riapparso nel contesto di rivoluzioni e governi dittatoriali.
In una democrazia, le proscrizioni non possono esistere. Questi partiti politici, questi movimenti sociali e gli individui che violano l'ordine pubblico o che interessano i beni della Comunità dovrebbe essere perseguito dalla legge e, ove opportuno, condannato al carcere o squalificato per aver violato la legge.to
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano