Definizione di Prolifico | Concetto, Significato e Che cosa è Prolifico

Prolifico proles latino, è un aggettivo che si riferisce a colui che ha il pregio di generare. Il termine è anche usato per riferirsi a qualsiasi autore o creatore di numerosi libri e altre cose.
Esempi: "il pollo è un animale molto prolifico perché depone molte uova," "io non sono uno scrittore prolifico, ho appena pubblicato tre libri in dieci anni", "il cantante uruguaiano è uno degli artisti più prolifici di oggi perché si lancia almeno un disco all'anno."
Il numero di creazioni che giustifica considerando qualcuno dei prolifici non è esatto, perché dipende l'ambito o contesto. Una band che ha pubblicato un album all'anno è considerata prolifica mentre l'attore che partecipa a un progetto (sia in televisione, il teatro o il cinema) con la stessa frequenza è improbabile per qualificare allo stesso modo. Si prevede che l'attore in questione ha una continuità al pubblico, mentre la band può rilasciare un album di volta in volta e sempre essere attivo in diversi modi (con concerti o partecipando a progetti che non si rendono conto prima del pubblico, come un album in studio, ad esempio).
È importante notare che che cosa è prolifico non è sempre positivo dato che l'importo può spesso iniziare o compromettere la qualità. È probabile che un romanziere che trascorre tre anni di lavoro per creare un libro presenta un lavoro di maggiore valore letterario rispetto a qualcuno che ha trascorso due mesi a scrivere una pubblicazione di lunghezza simile.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano