Definizione di Parsimonia | Concetto, significato e che cosa è Parsimonia

Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Parsimonia è un concetto che ha le sue origini nel parcimonĭa di parola latina e riferimento per calmare in come parlare o agire. Il termine può anche riferirsi alla capacità o la freschezza della mente, tranquillità o lento.
Esempi: "Ammiro la parsimonia del Rinaldi al momento per rispondere a situazioni di stress", "non perdere la nostra parsimonia: abbiamo due punti di vantaggio sul nostro avversario e la partita è finita presto", "grazie alle sue domande, il giornalista è riuscito a sorpassare usuale parsimonia del candidato.
Detto questo, una persona parsimoniosa è qualcuno (diffidente) si raccomanda che riesce a controllare le sue emozioni e impulsi. Solitamente, la parsimonia è associato con temperanza, equilibrio e controllo della volontà.
Prendiamo il caso di due persone che si sono interrogati dalla polizia. Supponiamo che entrambi sono sospettate di aver commesso un furto, mentre, in realtà, sono innocente. Il primo, sotto la pressione degli interrogatori, in preda alla disperazione, singhiozzando e comincia a urlare sostenendo la sua innocenza. Da altro, tuttavia, risponde con calma e in pace e presenta tutte le prove e le ragioni per provare la sua innocenza. Questa ultima persona è prova di parsimonia, a differenza del primo.
Un altro utilizzo del concetto di parsimonia si riferisce alla moderazione e frugalità in spese (acquisto di beni e servizi con moderazione e moderazione) e il precetto filosofico noto come principio di parsimonia, o il rasoio di Occam (che difende che se due teorie con le stesse condizioni producono le stesse conseguenze, è la teoria più semplice che è più probabile che sia corretto).
Pubblicato per scopi didattici