Definizione di Papiro | Concetto, Significato e Che cosa è Papiro

Papiro è una pianta appartenente alla famiglia Cyperaceae con lunga e stretta foglie e canne più di due metri di altezza che termina con un ciuffo di orecchie con minuscoli fiori verdastri. Questa pianta, il cui nome scientifico è Cyperus papyrus, cresce nella zona del fiume Nilo in Egitto e in varie parti del bacino del Mediterraneo.
In genere, il papiro riproduce per rizomi. Fra loro, a determinati intervalli, germogliano nuovi tronchi. Semi trasportati dal vento sono anche a favore della moltiplicazione, mentre alcune specie di papiro può riprodurre per talea.
Lo stelo di papiro può ottenere una lama che, precedentemente, è stata utilizzata per scrivere lì, sotto le spoglie di un foglio di carta. Questa lama e il manoscritto crea sulla superficie sono anche denominati papiro.
Il papiro, pertanto, è un mezzo di scrittura. Il suo utilizzo era comune nell'antico Egitto, soprattutto nelle città del bacino orientale del Mediterraneo. Con la caduta dell'antica cultura egizia, il papiro ha perso terreno per la pergamena. Nel XI secolo, cadde in disuso e, oggi, solo antico papiro sono conservati per il loro valore storico e culturale.
La creazione di un papiro necessario immergere il gambo della pianta per una settimana o due. Quindi, è stato tagliato in strisce sottili che sono stati premuti con un rotolo di eliminare sostanze liquide. Infine, le doghe sono state premute nuovamente per il SAP servire come adesivo e li si strofinato con una conchiglia o un pezzo d'Avorio per diversi giorni.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano