Definizione di Panteismo | Concetto, Significato e Che cosa è Panteismo

Il panteismo è il sistema di credenze che sostiene che l'intero universo è l'unico Dio. Secondo questa visione del mondo e della dottrina filosofica, l'intero universo, la natura e Dio sono la stessa cosa. In altre parole, l'esistenza (tutto ciò che è stato, è e sarà) può essere rappresentato dalla nozione teologica di Dio.
Ogni creatura esistente, secondo il panteismo, è una manifestazione di Dio, che prende forma umana, animale, pianta, ecc. Per molti esperti, il panteismo è il legame che lega le religioni non-creationnistes e appare nell'essenza dei politeismi.
Panteismo, tuttavia, generalmente non è considerato come una religione, ma piuttosto come una visione del mondo o una filosofia. Data la sua portata, può essere capito o percepito in molti modi.
Panteismo, mano, può prendere in considerazione che la realtà divina è l'unica realtà esistente. L'intero universo è una dimostrazione o un'emanazione di Dio. D'altra parte, il panteismo può capire che il mondo è la sola vera realtà: Dio, in questo caso, è ridotto al mondo e diventa l'autoconsapevolezza dell'universo o il principio biologico della natura.
Molti dei grandi pensatori della storia dell'umanità sono considerati il proseguì. Eraclito, ad esempio, ha sostenuto che il divino è presente ovunque, in tutte le cose. Per Plotino, Dio è l'inizio di tutto, ma non tutto. Giordano Bruno, nel frattempo, ha difeso l'esistenza dell'anima del mondo, che è la forma generale dell'universo. Per Baruch de Spinoza, infine, nulla può esistere o essere concepito a parte Dio.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano