Definizione di Messia | Concetto, Significato e Che cosa è Messia

Il concetto di Messia deriva da una parola ebraica ed è molto comune nella religione. Scritti con una lettera maiuscola all'inizio (Messia), che egli è il figlio di Dio, discendente di David, che è venuto al mondo è stato promesso dai profeti al popolo ebraico.
Messia, pertanto, è l'unto, un uomo dello spirito di Dio. Il concetto viene anche utilizzato per denominare chi è considerato essere un messaggero di Dio per portare la pace nel mondo per ripristinare il Regno di Dio sulla terra.
L'esistenza di un Messia appare nelle religioni differenti. Per gli ebrei, la venuta del Messia è inteso come una rivelazione da Dio attraverso la Torah. I cristiani sono convinti che il Messia sarà venire come un re, un conservatore e un servo di Dio e credere che Gesù Cristo è il Messia.
Oltre il campo specifico della religione, considerando il Messia ogni persona (reale o immaginario) sulla quale fiducia eccessivo deposito di persone per raggiungere un obiettivo o risolvere un problema. Colui che riesce effettivamente a qualcosa di molto importante e inaspettato è anche considerato un Messia.
Esempi: "Diego Maradona era il Messia dell'Argentina durante il Messico ' 86", "dobbiamo capire che il nuovo ministro dell'economia non sarà un Messia che ci porterà fuori dalla crisi come per magia", "In questa squadra ci nessun Messia ma piuttosto venti compagni che lavorano con lo stesso obiettivo", "Michael Jordan vestita del Messia per dare un nuovo titolo di Chicago Bulls.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano