Definizione di Labirinto | Concetto, Significato e Che cosa è Labirinto

Il labyrinthus latino, anche se il suoi più lontane origini nella lingua greca, il labirinto di termine è un artificialmente creato spazio composto da diverse strade e croci affinché coloro che tornano sono confusi e non riescono a trovare l'uscita.
Date di labirinti risalgono all'antichità. Rappresentanze dei labirinti quadrati e rettangolari sono stati trovati nelle tombe dell'antico Egitto, mentre circolare labirinti sono apparsi alla fine del VII secolo A.C..
Precedentemente, i labirinti sono stati costruiti come trappole, l'obiettivo è di avere difficoltà per entrare o uscire un posto. Labirinti di medievali, nel frattempo, simboleggiano il percorso dell'uomo a Dio. Nei periodi moderni, tuttavia, i labirinti vengono creati per scopi di turismo e di svago.
Uno dei labirinti più famosi della storia è il labirinto di Creta, menzionato nella mitologia greca questa costruzione, progettato da Dedalo e commissionato dal re Minosse, poteva tenere prigioniera figlio Minotauro. Teseo riuscì a tornare al labirinto e uccise il Minotauro.
La rappresentazione del labirinto è diventato un gioco che appare in molte riviste diretti ai bambini. I bambini dovrebbero iniziare tracciando una linea all'ingresso al labirinto e proseguire fino a trovare l'uscita.
In senso simbolico, il concetto di labirinto si riferisce a ciò che è confuso e complicato. Esempi: «il team argentino è stato catturato nel labirinto della difesa proposto dalla selezione locale», «Per i ricercatori, il caso è un labirinto in cui l'output è nascosto dietro un groviglio di bugie»
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano