Definizione di Isteria | Concetto, significato e che cosa è Isteria

Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Anche se l'isteria è un termine di origine francese, sua più lontana origine alla lingua greca. Isteria è definita come una malattia nervosa cronica che è più comune nelle donne rispetto agli uomini ed è caratterizzata da un'ampia varietà di sintomi funzionali. Tuttavia, al momento, la medicina non usa questo termine.
L'isteria è un disturbo psicologico che fa parte delle nevrosi e disturbi di somatizzazione. Ciò significa che il paziente isterico presenta sintomi fisici e psicologici senza origine organica, spesso è stato sviluppato per motivi inconsci.
Palpitazioni, dolore addominale e le convulsioni sono alcuni degli effetti dell'isteria. Ipocondria, somatizzazione, amnesia dissociativa e spersonalizzazione sono anche associate a disturbi isterici.
Durante un lungo periodo e fino alla fine del XIX secolo, l'isteria è associato con una femmina sospetta malattia senile su sessualità. Medici è affrontato da donne apparentemente malate facendo massaggi al clitoride o raccomandare l'uso di vibratori, perché essi attribuito questo male per quello che i greci chiamavano "masterizzazione utero.
Queste pratiche non sono più parte della medicina e si ritiene che isterica sintomi sia tra le donne rispetto agli uomini. Oggi, l'isteria è considerato uno stato temporaneo di eccitazione nervosa, prodotte da una situazione anomala o fuori dall'ordinario. Esempi: "l'arrivo di isteria cantante messicana innescata dei tifosi, 'non mi piace l'isteria che si pone intorno attori'.
Pubblicato per scopi didattici