Definizione di Intelligenza emotiva | Concetto, significato e che cosa è Intelligenza emotiva

Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Dal latino intelligentĭa, il concetto di intelligenza è correlato alla capacità di fare le scelte migliori per trovare una soluzione. È possibile distinguere tra i diversi tipi di intelligenza tutto dipende dall'abilità che sono in gioco. Qualunque cosa sia, l'intelligenza è la capacità di comprendere e di sviluppare le informazioni per utilizzare in modo corretto.
Emotivo, d'altra parte, è un aggettivo che è detto di ciò che appartiene o relative alla commozione (un fenomeno psico-fisiologici che presuppone un adattamento alle modifiche nei requisiti ambientali). Questo o quello è emotivo è anche emotivo (sensibile alle emozioni).
Il concetto di intelligenza emotiva è stato reso popolare dallo psicologo americano Daniel Coleman e si riferisce alla capacità di riconoscere i propri sentimenti e quelli degli altri. L'individuo, pertanto, è intelligente (intelligente, capace) nella misura in cui lei sa come gestire i sentimenti.
Per Coleman, l'intelligenza emotiva coinvolge cinque capacità di base: scoprire i propri sentimenti ed emozioni, riconoscerli, gestirli, creare il proprio ragionamento e gestire rapporti personali.
Intelligenza emotiva ha una base fisica a livello del tronco cerebrale, che è responsabile dell'impostazione le funzioni vitali di base. L'essere umano ha una neocorteccia ha detto centro emozionale, cui sviluppo è pre-che cosa è denominato il cervello razionale.
Il cerebrale amigdala e ippocampo sono essenziali in tutti i processi correlati all'intelligenza emotiva. L'amigdala, ad esempio, rilascia noradrenalina che stimola i sensi.
A differenza del QI, non non c'è nessun studio per misurare la capacità o il grado di intelligenza personale di una persona. A questo proposito, la valutazione di questa capacità è piuttosto soggettiva.
Pubblicato per scopi didattici