Definizione di Cognitivismo | Concetto, Significato e Che cosa è Cognitivismo

Cognitivismo è una corrente della psicologia che si specializza nello studio della cognizione (conoscenza relativi processi della mente). Psicologia cognitiva, di conseguenza, lo studio dei meccanismi che portano allo sviluppo della conoscenza.
L'atto del conoscere prevede numerose azioni complesse, come quel negozio, riconoscere, comprendere, organizzare e utilizzare le informazioni ricevute attraverso i sensi. Cognitivismo cerca di capire come persone capire / vedere la realtà in cui vivono sulla base la trasformazione dell'informazione sensoriale.
Al cognitivismo, conoscenza è funzionale, perché ognuno già dopo aver sperimentato un evento o una situazione affatto (vale a dire, ciò che conosce già) è in grado di scoprire di più o meno esattamente ciò che potrebbe accadere a lui.
Conoscenza aiutare le persone a sviluppare piani e obiettivi, riducendo al minimo il rischio di conseguenze negative. Il comportamento degli esseri umani umani si adatta a cognitivo e le aspettative di ciò che è noto.
Cognitivismo appare come un'evoluzione della psicologia comportamentale, nella misura in cui essa cerca di spiegare il comportamento sulla base di processi mentali. Comportamentisti, al contrario, sono stati basati sull'associazione tra stimoli e risposte.
Gli psicologi cognitivi, pertanto, sottolineano che la persona sviluppa un certo tipo di comportamento a seconda di come si occupa di informazioni e percepisce l'ambiente e il mondo che lo circonda. Le notizie di contrasto umano con la loro struttura cognitiva, questo dopo che modellano le loro azioni.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano