Definizione di Circuito chiuso | Concetto, significato e che cosa è Circuito chiuso

Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
Il circuito è un termine che viene dal circuĭtus di latino che significa la curva chiusa, il tragitto percorso predeterminato che termina al punto di partenza o fuoristrada all'interno di un perimetro. Chiuso, d'altra parte, è qualcosa che non ha alcuna uscita o che è rigoroso o ristretto.
Il concetto di circuito chiuso, pertanto, si riferisce all'interconnessione di due o più componenti con almeno una guida ferma. Dell'energia elettrica, il circuito chiuso include un insieme di interruttori, resistenze, semiconduttori, induttori, condensatori e cavi, tra gli altri componenti.
Attraverso il circuito chiuso, il flusso di corrente elettrica scorre tra i componenti. Un circuito di questo tipo presenta solitamente, produttori o consumatori consapevoli del modo intercalato.
Un circuito chiuso di televisione, noto anche con l'acronimo CCTV (dall'inglese Closed Circuit Television), è una tecnologia che permette di guardare i vari ambienti per motivi di sicurezza. Il nome si riferisce le immagini mostrano che sono inteso per un numero limitato di spettatori, a differenza della televisione tradizionale.
È possibile costruire una televisione a circuito chiuso con una o più telecamere per televisori o monitor, che sono responsabili per le immagini. Con l'aggiunta di un registratore, video possa essere conservati e archiviati.
Televisione a circuito chiuso è comune nelle aziende. Molti di loro scelgono di installare le telecamere all'ingresso, reception, uffici, fabbrica e magazzino, con schermi in una stanza speciale sotto la supervisione di un tutore. Se si accorge di un movimento anormale, può intervenire o prevenire la polizia.
Pubblicato per scopi didattici