RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

Che cosa è l'ansia? | Malattie e condizioni.

ADS

L'ansia è un aspetto normale dello stato emotivo degli esseri umani. L'ansia è definita come una paura-come affetto, ma che, a differenza di quest'ultimo, non a causa di uno stimolo esterno minaccioso, ma è vissuto come provenienti dall'interiorità psicologica dell'individuo. Ansia di Psichiatria europea fa riferimento all'espressione di inizio di quell'affetto.

Epidemiologia

Disturbo d'ansia generalizzato è uno dei più comuni disturbi psichiatrici; È più frequente nelle donne ed è relativo a stress ambientali cronico. Nelle persone anziane, c'è una maggiore prevalenza di ansia grave. C'è un'associazione con la sfera sociale, e vi è una maggiore incidenza sulla popolazione con bassi livelli socio-economici.
Il sintomo che i pazienti si riferiscono come "nervoso" è quella di una maggiore frequenza e gravità, seguita da "rabbia"; il panico è più frequente nelle donne. Schiena e dolore al collo e mal di testa sono le condizioni più comuni, seguite da "si stancano facilmente" e "sensazione di debolezza".
La prevalenza di ansia per area geografica Mostra un rapporto positivo con le zone più densamente popolate o principali conflitti armati; con un'età di esordio tra i venti e trent'anni, ma con sintomi ansiosi dalla più tenera età.

Cause di ansia

Ansia, come pure altre sensazioni (piacere, esaltazione, euforia, estasi, tristezza, rabbia, rabbia e calma), sono fondamentali per la vita del popolo; Regolano l'interazione con gli altri e offrire un sistema di allarme che, nel caso di paura, servono per affrontare le situazioni di pericolo o rischio.
Queste emozioni, così come la percezione e l'azione, sono controllate da circuiti neurali nel cervello. Nel caso specifico di afflizione, la sua esperienza include tre tipi di componenti:
• Un componente cognitiva.
• Risposte autonomiche, endocrino ed esqueleto-motoras.
• Rappresentazioni soggettive di stato emotivo.
Due emozioni umane sono molto importanti in termini di cause di ansia: sessualità e aggressività. Tuttavia, nella descrizione che le persone fanno del loro disagio, che può esercitare molte ragioni che non hanno alcun rapporto con i desideri sessuali o aggressivi. Molti pazienti, per esempio, sentono perplessi per il fatto che la causa dell'ansia si pone proprio quando sono più felici e hanno finalmente ottenuto il successo voluto. Altri danno la colpa suo stato all'abbandono di una persona cara uno, sfortuna nel commercio, solitudine, un'ambiente avverso o il fallimento di un progetto.
Queste denunce evidente sono le situazioni traumatiche inconsce di separazione nelle prime fasi della vita, psicologica, lo sviluppo è incompleto, e il soggetto non dispone di elementi sufficienti per difendersi dalla paura di perdere la vita o essere annientati dal presunto o reale pericolo. Ogni nuova situazione di separazione o di abbandono ora è scarsamente supportato; anche un apparentemente banale realtà quotidiana può essere motivo di innescare il dichiarare di afflizione e di essere la causa di ansia
Secondo la teoria comportamentista, l'ansia è una risposta condizionata ad uno stimolo ambientale; persone affette da ansia sobregeneralizado hanno le loro paure e che hanno imparato per imitazione, per rispondere con ansia. Imitazione proviene da risposte simili da genitori, tutori o figure importanti; Di conseguenza, le risposte di ansiose sono valutazioni che superano il rischio delle situazioni e sottovalutano le proprie capacità ad affrontare queste minacce.
L'ansia è un normale affetto; sua intensificazione, che diventa una fonte di sofferenza e di disabilità, è ciò che rende patologico.

Sintomi di ansia

La caratteristica essenziale di questo disordine è una sensazione di disagio diffuso e persistente e l'irrequietezza che non sono legati in particolare a qualsiasi situazione ambientale. Più tipicamente, il paziente si lamenta di essere permanentemente nervoso, così come sentirsi altri sintomi tipici dell'ansia come tremore, tensione muscolare, sudorazione eccessiva, capogiri e vertigini, tachicardia e disturbi epigastrici.
Spesso esprimono il timore che essi stessi, o i loro cari, possono ottenere una malattia o un incidente tra varie ossessioni e presentimenti di natura negativa. L'ansia è una condizione più comune nelle donne ed è spesso legato allo stress ambientale della vita quotidiana. Ha un decorso variabile, a seconda delle caratteristiche della persona interessata, ma tende ad essere cronica e fluttuante.
Disturbo d'ansia è diagnosticato come tale, il paziente deve presentare sintomi di ansia quasi ogni giorni per diverse settimane consecutive. I segni più indicativi di ansia sono:
• Apprensione (eccessiva preoccupazione sopra misfortune possibili futuri, sentire "al limite" delle sue forze, difficoltà di concentrazione, ecc).
• Tensione muscolare (agitazione e irrequietezza psicomotoria, cefalalgia di tensione, tremori, incapacità di rilassarsi).
• Iperattività vegetativa (vertigini, sudorazione, tachicardia o tachipnea, disturbi epigastrici, vertigini, secchezza delle fauci...).
• I bambini tendono a manifestare un bisogno costante per la cura e la sicurezza e si lamentano ripetutamente.
Scopri con il nostro test di ansia se si davvero soffre di questo problema.

Trattamento dell'ansia

Nel trattamento di ansia di solito ricorrere all'uso di questi farmaci:
• Benzodiazepine (ansiolitici).
• Inibitori selettivi della serotonina (SSRI) che ricevono.
• Gli inibitori selettivi della monoamina ossidasi (MAO) e antidepressivi triciclici.
Tuttavia, prima del loro utilizzo ricorda che noi dobbiamo consultare sempre uno specialista:

Trattamenti psicoterapeutici di ansia

Essa mira a rafforzare i meccanismi di difesa, aumentare la forza del sé e garantire al paziente per utilizzare emotivamente correttivi aspetti del rapporto con il terapeuta, per conseguire una migliore natura, spesso inadeguata, compressione delle proprie relazioni interpersonali.
Il trattamento psicoterapeutico dell'ansia dovrebbe essere eseguito da un professionista qualificato.

Gruppi di auto-aiuto e psicoeducazionali

Lo scopo dei gruppi psicoeducazionali è quello di fornire conoscenze sui farmaci psichiatrici, sintomi premonitori di nuove crisi, tecniche di rilassamento e metodi di coesistere e tollerare lo stress quotidiano.
Da parte sua, gruppi di autoaiuto sono un ambiente ricettivo che viene offerto è ricevuto solidarietà e ha condiviso con gli altri l'esperienza dolorosa e metodi per superare le inevitabili sofferenze che l'esistenza porta con sé emotivamente. Inoltre, gruppo diventa un punto di riferimento sociale e aumenta il supporto di rete necessario per ogni essere umano e specialmente le persone con disturbo d'ansia.
Pubblicato per scopi didattici
Questo sito web non fornisce consigli medici, diagnosi o trattamento
Malattie e condizioni

RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata