Biografia: Francisco José de Caldas | Geografo e naturalista colombiana.

(Francisco José de Caldas y Tenorio; Popayan, 1768 - Santafé de Bogotá, 1816) geografo e naturalista colombiana. Solo senza adeguati mezzi di lavoro, in "tenebre" che circondano in America, secondo la sua espressione, compì ricerche e scoperte che ha sorpreso gli uomini come illustri come Mutis e Humboldt, che era amico e collega.

Francisco José de Caldas
Membro della seconda generazione di Hispanic American illustrato, Francisco José de Caldas, detto "il saggio", ha mostrato dal vivo interesse per bambino in matematica, fisica e astronomia. Dopo aver studiato nella sua terra natale, si trasferisce a Santa Fe e si è laureato come avvocato solo per dare sapore alla sua famiglia, come presto tornò a Popayan e decide di dedicarsi a ciò che più lo interessava: astronomia, matematica e scienze fisiche.
Nel 1795 aveva dedicato al commercio di abbigliamento in Quito, La Plata e Timaná, opportunità che ha colto l'occasione per determinare la posizione geografica dei luoghi visitato e osservazione della natura e degli usi e costumi di popoli diversi. Suo team di base è costituito da una bussola, un barometro e un termometro. Quando non sempre gli strumenti che aveva bisogno di loro costruì: fabbricati uno gnomone, una meridiana e altri strumenti di misura.
Dopo vari esperimenti hanno osservato che "l'acqua distillata, temperatura di ebollizione è proporzionale alla pressione atmosferica", nuova fisica della legge che gli ha permesso di misurare le altezze attraverso nuove procedure e che si sarebbe poi stata usata da Humboldt, che sorprendentemente è stato dimenticato in questo caso inventore. Strumento chiamato hypsometer, lui ha inventato, utilizzato per misurare l'altitudine di una posizione, rilevando la temperatura che raggiunge questo sito l'acqua quando inizia a bollire.
Nel 1801 ha pubblicato l'articolo "La vera altezza del Cerro de Guadalupe" in posta curiosa e commerciale. Interessati in botanica, Caldas ha avuto collegato con salvia José Celestino Mutis e, attraverso questa, a tedesco Alexander von Humboldt, che stava preparando un viaggio a Quito. Il tedesco ha sorpreso la caucano degli strumenti di precisione, ma ha respinto la sua proposta di accompagnarlo durante il viaggio che proiettato in tutta l'America. Dopo aver trascorso tre anni e mezzo anni di studio e ricerca in Ecuador, nel 1804 Caldas pubblicato viaggio da Quito per le coste dell'oceano Pacifico da Malbucho e viaggio nel cuore di Barnuevo.
Nel 1805 è collegato come un astronomo presso la spedizione Royal botanica e fu nominato direttore dell'Osservatorio astronomico di Santa Fe. Per la spedizione Royal botanica del 1805, Francisco José de Caldas ha portato i sedici carichi di materiali diversi e utilizza due volumi descrittivi, dogana, industrie, agricoltura, coloranti, risorse, popolazione, malattie endemiche, difetti e letteratura nella zona che aveva viaggiato tra marzo e dicembre dello stesso anno: ha lasciato Quito verso nord, esplorò la regione tra Chota e Guáitara fiume la provincia di Pasto, il di Popayán a Quilichao, periferia della città, dall'ovest e fino alla Páramo de Guanacas da nord, argento, Timaná, Neiva e altri distretti del Magdalena superiore.

Francisco José de Caldas
L'anno 1808 fu la più importante nella sua vita: iniziò la pubblicazione del settimanale del Nuevo Reino de Granada, che più successivamente completato con ricordi, dove la maggior parte del suo lavoro scientifico apparso. Nel 1810 sposò Maria Manuela Barona. Con l'avvento dell'indipendenza, Caldas è stata dedicata allo studio della scienza militare, dal momento che il Presidente di Nariño lo nominò capitano del corpo degli ingegneri Cosmographers. Fu poi incaricato con la pubblicazione del Calendario delle Province Unite del nuovo Regno di Granada e altre missioni.
Ma la guerra contro gli spagnoli si contava tra le sue vittime. Quando il capitale è caduto nelle mani dei realisti, fuggì a sud e si rifugiò nella proprietà di famiglia di Paispamba, dove è stato imprigionato e inviato, insieme con altri patrioti, a Santa Fe. Il primo scienziato colombiano fu condannato ad essere colpito alla schiena, che applicato dal 29 ottobre 1816. Ha detto il Presidente della Corte che ha giudicato il vostri propri che che "Spagna non bisogno di uomini saggi"; ma più tardi la Spagna era imbarazzato l'ignoranza e la crudeltà del suo rappresentante e dedicato all'illustre Caldas una lastra di marmo nella Biblioteca nazionale di Madrid.

Opere di Francisco José de Caldas

Francisco José de Caldas è stato chiamato "il primo scienziato colombiano" e "padre della geografia e national engineering", ma dovrebbe tener conto delle limitazioni di tempo, incoerenze teoriche della formazione che hanno ricevuto e le loro prestazioni efficaci. Le più significative sono loro approcci su scienza e intuizione, così come la critica che è venuto circa istituzioni quindi culturali; tutti di successo, anche se è vero che diffondono e spesso formulati sotto l'effetto di malcontento e delusione. Caldas fu un classico Creolo illustrato formata nel periodo che precede l'indipendenza delle colonie e come tale è stato assegnato ad un certo antiamericanismo o nazionalismo ancora in formazione; da quella prospettiva, ha sollevato la necessità per scienza sul continente è stato assunto da creoli e sviluppato da loro.
Per quanto riguarda l'importanza geopolitica dell'attuale Colombia e le sue possibilità di sviluppo, Caldas fu certamente un visionario. Nelle sue riflessioni sulla situazione cultura, sociale ed economica in America, ha promosso la necessità di una conoscenza profonda e accurata della condizione americana stessa prima lo slancio dell'industria, dell'economia, commercio e altre attività produttive per sovvertire la situazione di eccessiva dipendenza dalle metropoli europea che America stava soffrendo durante secoli coloniali.
Non era un'altra aspirazione che questo ha incoraggiato i loro sforzi per sollevare le carte geografiche e mappe di tutti i tipi. E in particolare l'ex vicereame della nuova Granada, Caldas considerato, a causa della sua geografia e posizione, un'area geo-strategica con corsa lunga, sia per la sua varietà di paesaggi e climi (e, pertanto, di agricoltura e allevamento) dato dal potenziale che aveva per il commercio, grazie in gran parte alla sua vicinanza con l'istmo di Panama.
Il lavoro scientifico e letterario di Francisco José de Caldas essenzialmente sta rubando il settimanale del nuovo Regno di Granada, che è stato pubblicato settimanalmente dal 1808 al 1809 e continuativo mensili libri fino al 1810, anno in cui è stato sospeso. Vide la luce di due fondamentali opere di illustri uomini di scienza: stato della geografia del vicereame di Santa Fe de Bogotá, relazione l'economia e il commercio e l'influenza dei cambiamenti climatici sugli esseri organizzati.
Le sue famose lettere avverte l'influenza di Rousseau, Feijoo e Jovellanose in tutto il suo lavoro, una tendenza europeista e uno sforzo titanico per incorporare la tradizione culturale europea in America. Nel suo lavoro all'avanguardia il quotidiano politico, organo della lotta per l'indipendenza nel suo necrologio articolo su Mutis, nelle loro relazioni e anche nei suoi studi di botanica, c'è un'indubbia qualità letteraria, prodotto dell'estro artistico di questo straordinario uomo di scienza neogranadino.

L'influenza dei cambiamenti climatici sugli esseri organizzati

Pubblicato nel 1808 in numeri 22 al 30 di download del Nuevo Reino de Granada, questo lavoro affronta Caldas in un medio termine nelle discussioni su questo argomento. Caldas non riesce a firmare gli estremisti tesi di coloro che attribuiscono a tali fattori (clima e potere) un'influenza decisiva sulla conformazione mentale dell'uomo, non né il no meno esagerato di coloro che negano qualsiasi tipo di influenza sull'anima umana per gli stessi fattori naturali.
Si inizia definendo che cosa intendesse per clima, afflusso di cibo e la costituzione fisica dell'uomo, concludendo che il corpo umano è soggetto a tutte le leggi della materia e che, quando la sua parte materiale subisce alterazione, suo spirito vi partecipa. Ha poi esaminato tutti gli elementi che costituiscono il clima fisico, nel suo concetto, sottolineando l'influenza forzata di ciascuno di essi devono esercitare in uomo e negli animali e dimostrando, attraverso molteplici esempi, di esercitare esso. Con incredibile insight, Caldas intuito in questo trattato include alcune delle questioni e problemi che la scienza attuale, studiato e analizzato sotto il nome di geopsychology.

Stato della geografia del vicereame di Santa Fe de Bogotá, in materia di economia e commercio

Oltre alle sue attività scientifiche e studiosi, le idee di Francisco José de Caldas su politica, economia e storia ci hanno raggiunto in particolare attraverso questo lavoro, pubblicato per la prima volta nel 1808 i numeri da 1 a 7 di download del Nuevo Reino de Granada.
Questo studio descrive Caldas, a grandi linee, l'immagine geografica del Nuevo Reino de Granada (oggi la Repubblica di Colombia), specificando i limiti, le sue coste, il sistema montuoso, fiumi, valli e pianure. Considerando il paese come "angolo oceanico", esprime in cifre l'estensione della costa neogranadino in entrambi i mari e corretti anche sua area territoriale. Indica quindi l'altezza sopra il livello del mare, clima, flora, la qualità del suolo, condizioni climatiche e fenomeni meteorologici delle regioni molto diversi e variegati che compongono il territorio colombiano.
Caldas analizza vantaggi impliciti nella posizione geografica del paese, in ordine alle loro relazioni con gli altri popoli del mondo, come anche i mezzi di comunicazione, di terra e di fiume, nel traffico interno. L'autore quindi dà un'idea concisa della ricchezza di minerali e prodotti vegetali del nuovo Regno, fauna marittima e terrestre e razze umane che vivono, raggruppate o sparse. Concisione elegante stile, che a volte fa vibrare la stringa lirica descrive al meraviglioso spettacolo dell'eruzione di un vulcano, il fragorosa Maestà di una tempesta di neve nelle Ande o gli orrori di un cataclisma in prossimità dell'equatore.
Dotato di un prodigioso dono d'osservazione, scienziato di Popayan Mostra il contrasto tra la bellezza del paesaggio nativo e la ricchezza delle sue risorse naturali con la povertà e l'arretratezza degli abitanti, richiamando l'attenzione alle loro esigenze e ai piani di preparazione possibile in tutte le sfere della vita del paese colombiano, cultura, economia e commercio.
Con la sua prosa eloquente e una severità profondità scientifica, Caldas giunge alla conclusione che, dopo trecento anni, i governanti o minoranze intellettuale del Nuevo Reino de Granada hanno dato pienamente conto delle enormi possibilità di naturale, fisico, economico, sociale, geografico, storico e culturale che è patria di questa parte del mondo, e che dovrebbe orientarsi, con accurato senso realistico verso il benessere spirituale e materiale dei suoi abitanti e diventare realtà produttive e in opere di interesse, non solo regionale, ma anche il significato continentale e universale.
 Biografie di personaggi famosi nella storia e celebrità
Biografie di personaggi famosi e storici