Passa ai contenuti principali

Biografia di Walt Disney | Produttore di pellicola

I suoi film segnato diverse generazioni di bambini e fatto il cartone animato intorno ad una pellicola di genere e artistico.
Nonostante gli sforzi suoi biografi, un fondo di leggenda è ancora in programma sulla figura di Walt Disney. Una voce ripetuta dice che Disney era un emigrante europeo, probabilmente spagnolo, che è venuto negli Stati Uniti e, più tardi, per paura di sospetti, esso browbeat sua origine. Le circostanze della sua morte sono stati anche mitificadas: molti credettero Disney era stato congelato con moderne tecniche di ibernazione. Il tuo corpo così rimarrebbe ancora con segni vitali sospesi, in attesa di un futuro che potrebbe risvegliare e nuove procedure chirurgiche riparato la sua salute.

Walt Disney
Ma la realtà prosaica è che il cadavere di Disney è stato cremato dal desiderio di parenti. Non sorprende, tuttavia, tutto questo miscuglio di realtà e fantasia intorno a chi è andato alla storia del Western cultura come uno dei coltivatori più prolifici, influenti e contraddittori di fantasia di infanzia.
Walter Elias Disney è Nato il 5 dicembre 1901 a Chicago, Illinois. Quattro dei cinque bambini hanno avuti Elias e Flora Disney, la sua infanzia è stato speso fra difficoltà economiche e la severità di suo padre, un falegname di professione, che ha cercato la sua fortuna in tutti i tipi di imprese senza che non ho mai avuto migliorare la sua economia in difficoltà. Eternamente disprezzato dal padre, Walt è cresciuto molto attaccato a sua madre, un ex insegnante discendeva da tedeschi e suo fratello Roy, otto anni più di lui.
Nel 1906, Elias Disney ha deciso di iniziare una nuova vita in una fattoria vicino la piccola città di Marceline, MO., dove Walt scoperto la natura e gli animali. Anche allora è Nato il suo interesse nel disegno, ha condiviso con sua sorella minore, Ruth. Elias Disney stava lavorando così difficile ai loro figli nel mantenimento della fattoria, i due più grandi, Herbert e Raymond, ha deciso di lasciare la casa di stabilirsi sulla propria nuovamente in Chicago.

Inizi difficili

Nell'inverno del 1909, quando padre contrasse la febbre tifoide e la malattia lo ha costretto a vendere la fattoria e trasferirsi in Kansas City, Missouri, dove trovò un lavoro come un fattorino di giornale, compito che Walt e Roy lo ha aiutato peggiorato la situazione precaria che in cui era la famiglia con lo stato di avanzamento dei due giovani. Ciò significava una resa inferiore del piccolo Walt presso la scuola, dove non fu mai uno studente eccezionale. Dopo un paio di anni, Walt, occasionalmente vincere qualche soldo vendendo le sue vignette, si iscrive all'Istituto d'arte di Kansas City, dove ha imparato le nozioni di base sulla tecnica di disegno. In quegli anni della sua adolescenza ha scoperto il cinema, un'invenzione che è appassionato fin dal primo momento.

Durante la guerra era conduttore di ambulanze
(area di disegno è proprio Disney)
Nel 1917, cinque anni dopo Roy Disney anche lasciato la casa dei genitori, Elias Disney è stato spostato con la moglie e due bambini piccoli a Chicago, dove si è rivelato fortuna in sella ad una piccola marmellata. Nella primavera del 1918, Walt, solo diciassette anni, falsificato il suo certificato di nascita e arruolato come soldato nella croce rossa per combattere nella prima guerra mondiale. È venuto in Europa quando c'era pace, ma è stato progettato in Francia e in Germania fino al settembre 1919. Una volta laureato, andò a vivere con suo fratello Roy a Kansas City, dove ha cercato lavoro come disegnatore.
Il suo sogno era di diventare un artista del Kansas City Star, il giornale che aveva distribuito nella sua infanzia, ma trovò lavoro come apprendista presso un'agenzia di pubblicità, l'Art Studio commerciale Pesmen-Rubin. Con uno stipendio di $50 al mese, in quel lavoro incontrò Ubbe Iwerks, un giovane uomo della stessa età e particolarmente dotato per il disegno, con quale impegnati in amicizia. Quando i due sono rimasti senza lavoro hanno istituito la propria azienda, artisti commerciali Iwerks-Disney. L'azienda è durato appena un mese, dato che Walt ha scelto di accettare un lavoro sicuro, ma ha convinto i suoi nuovi boss di assumere a Iwerks. In quel lavoro, entrambi imparato tecniche, ancora molto rudimentale, film di animazione.

Disney lavorando su film Laugh-O-Gram (1922)
Inquieto e innovativo per natura, Disney ha chiesto una macchina fotografica presa in prestito e montato un modesto Studio nel garage della sua casa, dove con l'aiuto di Iwerks e trasferitosi durante la sera, produsse il suo primo film animato. Il film è stato accettato e ottenuto nuove commissioni fino a quando Disney, che ancora non aveva rispettato i ventuno anni di età, convinto Iwerks per tornare a provare la loro fortuna come imprenditori con una società chiamata Laugh-O-Gram Films. Con una produzione basata su storie tradizionali, le cose erano bene fino a quando il fallimento del suo principale cliente li ha trascinati al fallimento.

A Hollywood

Nel 1923, dopo aver tentato inutilmente di andare blip, Disney si trasferì a Hollywood. La fiorente industria cinematografica aveva convertito in Hollywood in una terra promessa. Disney ha creduto che con la sua esperienza come una macchina fotografica sarebbe ottenere lavoro del regista, ma nessun Studio ha desiderato avere loro servizi, così deciso di montare la propria azienda con suo fratello Roy come partner. Il 16 ottobre 1923, i Disney Brothers Studio firmato il suo primo contratto importante, ma ancora insufficiente per affrontare le difficoltà finanziarie. Anche allora, Walt ha reso chiaro che cosa sarebbe quindi una costante nella vostra azienda: essere in grado di utilizzare qualsiasi stratagemma per portare avanti l'attività. Nel 1924, Ubbe Iwerks si unì a loro e Walt potrebbe smettere di funzionare come animatore per dedicarsi all'area per la quale sempre è stato più capace: la creazione di personaggi e argomenti e indirizzo.
Il 13 luglio 1925, tre mesi dopo il matrimonio di suo fratello Roy, Disney sposò Lillian Bounds, un giovane impiegato del suo Studio, con cui ebbe due figlie: Diane Marie, Nato il 18 dicembre 1933, quando il matrimonio già escludere che potevano avere prole e Sharon Mae, che ha adottato nel 1936. Nella primavera del 1926 e dopo aver dovuto cambiare locale perché l'azienda è cresciuta, i due fratelli cambiò il nome della sua azienda, che è stato rinominato Walt Disney Studio. Ma lo studio ha subito una grave battuta d'arresto quando il suo principale cliente è stato lasciato con i diritti del coniglio Oswald, un personaggio creato da Disney che aveva recitato in numerosi cortometraggi.

Il trionfo di Mickey Mouse

Risolutamente eliminare intermediari in futuro, Disney concepito durante un viaggio in treno da Hollywood a New York a Mortimer, un ratto poi ribattezzata con il nome di Mickey su suggerimento di sua moglie e per quale Iwerks ha dato modo. Così contato Disney, ma, in realtà, la paternità di Mickey Mouse è sempre stata fonte di polemiche e attualmente tende ad essere il proprio Iwerks. Nell'ottobre del 1928, quando Disney stava cercando di distributore per i due film che aveva prodotto con Mickey Mouse come protagonista, c'è stato il primo film sonoro. Passato avanti di altri produttori che crede che l'innovazione, Walt si è affrettato a incorporare il suono in un terzo film di Topolino, in Steamboat Willie (1928). Buon imitatore di voci e accenti, Disney ha fatto il mouse e la sua fidanzata, Minnie, a parlare con la propria voce per ridurre i costi. Il film, uscito il 18 novembre 1928 in un teatro di New York, ottenuto un grande successo di pubblico e critica.

Telaio in Steamboat Willie (1928)
Nel 1929, con la sua eccezionale sesto senso per gli affari, autorizzato parecchie aziende di riprodurre nei suoi prodotti l'immagine di Mickey Mouse, che comprendeva guanti e scarpe bianche per evitare che mani e piedi scompaiono su sfondi scuri. Il 13 gennaio 1930 iniziò a pubblicare un fumetto del carattere popolare (con la Disney come un regista, sceneggiatore e disegno di Iwerks) in parecchi giornali negli Stati Uniti, e nello stesso anno fu pubblicato un libro di disegni di Mickey è stato ristampato in numerose occasioni.
Stacanovista, che ha rubato molte ore di sonno, Disney ha avuto una crisi di salute serio che lo ha costretto, alla fine del 1931 e quando Mickey Mouse club aveva già 1 milione membri, di prendere una lunga vacanza con la moglie. Torna a Hollywood, indicò un club sportivo, dove ha praticato la boxe, ginnastica, wrestling e golf. Poco dopo ha scoperto a cavallo e, infine, il Polo, che era un ventilatore per il resto della sua vita. Un hobby che ha coltivato con altrettanta passione come fascinazione per i treni e miniature.
Con Mickey Mouse come fiore all'occhiello di un'azienda in crescita, Disney ha creduto che non dovrebbe riposare sugli allori o annoiarsi facendo solo i film del famoso mouse, che gli valse il primo degli Oscar che avrebbe ricevuto durante la sua carriera nel 1932. Sostenuto da un team di eccellenti fumettisti e illustratori, è distribuita a tutti i suo spirito creativo della prima serie delle sue Sinfonie allegre (1932). Realizzato in technicolor, diversi cortometraggi che compongono questa produzione ha significato nel suo tempo un esperimento sull'uso espressivo del colore. Nel novembre di quello stesso anno, lo Studio Disney divenne la prima che aveva una propria scuola di fumettisti e animatori.
Un anno dopo, il 27 maggio 1933, ha debuttato la silly Symphony che ha reso numero trentasei e che egli avrebbe un successo inaspettato: i tre porcellini. Involontariamente, la sua famosa canzone chi ha paura del lupo cattivo? è diventato una canzone di speranza per milioni di americani, cercando di non essere mangiato nella vita reale dalla grande depressione. Nasce nel 1934, quando il suo studio era 187 persone, Donald Duck, carattere di perverso, irascibile di un personaggio che è venuto ad unirsi cani Pluto e Pippo.

Lungometraggi

Quando aveva già fatto un nome nel settore di Hollywood, Walt Disney ha intrapreso un'iniziativa senza precedenti e rischiosa: producendo il primo cartone animato caratteristica nella storia del cinema. Biancaneve e i sette nani (1937) ha mostrato non solo che la Disney e il suo team erano pochi Virtuosi dell'animazione, ma che le vignette potrebbero essere tutto un genere cinematografico. Il film ha incassato 4 milioni di dollari, un record per il tempo, ma a sinistra in debito Disney fino al 1961 a causa di ammortamento dei prestiti che ho dovuto chiedere, dato che il bilancio iniziale di $500.000 per il film aveva finito di triplicare.

Biancaneve e i sette nani (1937)
Biancaneve e i sette nani è stato utilizzato per la prima volta che la fotocamera del multiplane in grado di suggerire la profondità di campo grazie ad un ingegnoso sistema di sovrapposizione di cinque film girata sullo stesso piano per simulare la distanza e un nuovo sistema di technicolor. Il film è stato il primo esempio che la scuola Disney film d'animazione ha avuto una solida procedura narrativa, in cui i personaggi umani sono stati descritti dagli animali umanizzati o esseri fantastici «guardare». Inoltre è stata indicata nel film il sapore della Disney cupo e stile suggeriscono piuttosto che mostrare apertamente il terrore.
Negli anni quaranta fu un periodo di grande attività in Disney, caratterizzata sia dalla contraddizione che Walt sentito tra la sua tendenza artistica all'innovazione e al rischio e la necessità di soddisfare un mercato nulla dato a innovazioni e sperimentazioni e iniziato con Biancaneve e i sette nani -consolidamento di stile. Riflesso di questo è stata la risposta tiepida dalle seguenti uscite pubbliche della sua «fabbrica» dei film di sogni. Pinocchio (1940), considerato uno dei capolavori del cinema d'animazione dai critici e in cui ha investito $2.600.000, è stato un disastro commerciale.
La stessa cosa accadde con Fantasia (1940), che ha costato $2.300.000. Fumettisti e animatori combinato le evoluzioni dei personaggi dei cartoni animati con la musica di Stravinsky, Dukas, Beethoven, Ravel, Bach e Chaikowski. Considerato un capolavoro da alcuni e un'insulto caricatura di musica classica da altri, fantasia non era "opera totale" che Walt Disney aveva immaginato e desiderato. Questi fallimenti commerciali ha aperto un importante divario economico nell'impresa, alleviato poco dopo dai successi consecutivi di Dumbo (1941) e Bambi (1942).

Fantasy (1940)
Dopo lo sketch la danza delle ore, Ponchielli, che ha co-diretto con Norman Ferguson in fantasia utilizzando che lo pseudonimo di T. Hee, Walt Disney abbandonato il campo della preparazione di dedicarsi quasi in esclusiva per il compito di guidare il film nascente impero che era diventata la società che aveva così modestamente iniziato cinquant'anni prima. Il 6 maggio 1940 si è conclusa la costruzione del suo nuovo studio a Burbank, che si guadagnò il soprannome di «Mago di Burbank».
Progettato da lui stesso al fine di facilitare il lavoro dei propri dipendenti, quegli studi avevano venti grandi edifici, separati da strade che li ha i nomi dei suoi personaggi. Il personale dell'azienda era circa 2.000 dipendenti, quali Disney richiesto un alto livello di creatività e produzione per molto bassi salari, anche se non ha mai riparato a spese quando si effettuano i loro film e sempre personalmente condotto una vita privata senza ostentazione e di lusso.

Furioso anti-comunista

Il 10 novembre 1940 iniziò a collaborare con il FBI, dopo che l'allora direttore dell'Agenzia federale di investigazione, J. Edgar Hoover, aveva cercato ripetutamente di reclutare al film come produttore di agente quindi sarebbe disponibile a lui qualsiasi informazioni o dettagli circa la presenza di elementi sovversivi (comunisti, sindacalisti e anarchici) a Hollywood. Tuttavia, il primo delirio politico di Disney aveva un aspetto più progressivo e risalente al 1938, quando si unì alla società di produttori indipendenti di Motion Picture, associazione di produttori e registi indipendenti contraria la morsa dei principali studios di Hollywood. Da quel gruppo, che includeva personaggi come Orson Welles e Charlie Chaplin, Disney stava scendendo verso un'ideologia vicino il partito nazista americano e una sensibilità fortemente anti-marxista.
Nel 1941, un'Unione di illustratori recentemente creato in sua compagnia minacciato dal "mago di Burbank" andare in sciopero in domanda di migliori salari. Disney ha cercato di evitare il conflitto personalmente affrontare un discorso ai dipendenti, ma questi, per il suo stupore, dal momento che egli concepì l'azienda come una grande famiglia, non consentono di spostare dalle prime frasi. Il 29 maggio dello stesso anno, gli studi Disney erano quasi paralizzati da uno sciopero che ha coinvolto la maggior parte dei lavoratori e che è durato un anno intero. Il conflitto terminò quando l'azienda ha accettato che i lavoratori potrebbero scegliere liberamente la loro Unione, tra cui la sinistra Screen Cartoonists Guild.

Walt Disney nel 1941
Gli accordi che hanno portato alla fine dello sciopero sono stati firmati da Roy Disney, poiché Walt era in viaggio in vari paesi del Sud America. Quel lungo viaggio preso pubblica diversi film fondamentalmente ha puntato il latino-americano. Fra loro, Saludos amigos (1943) e i tre caballeros (1945), in cui combinato attori del fumetto e carne e sangue. Nel 1943, gran parte dei suoi migliori artisti a sinistra si trova l'UPA (United Productions of America), dove egli sarebbe nato, tra gli altri, il personaggio di Mister Magoo miope.
Dopo la seconda guerra mondiale, in cui Disney aveva accettato di film per film di propaganda del governo degli Stati Uniti, ha lasciato la presidenza della società, dando il post a suo fratello Roy, ma solo pochi mesi mantenuto tale decisione e alla fine del 1945 tornò ad per occupare la poltrona presidenziale. Al ritorno, licenziato più di 400 dipendenti, garantendo che la società stava attraversando una crisi e ha dovuto rispettare l'accordo concluso con Screen Cartoonists Guild di dare agli artisti l'aumento salariale del 25%.
Ha ribadito nella sua anti-marxismo e collaboratore al FBI fino alla sua morte, Disney ha promesso di interrompere qualsiasi elemento che potrebbe influire negativamente sulla nazione nordamericana nella riunione tenuta il 24 e 25 novembre 1947 al Waldorf Astoria hotel di New York, che culmina nella cosiddetta dichiarazione Waldorf, che molti produttori della pellicola si sono impegnati a cooperare con le attività ONU-americane casa Comitato in "witch hunt".
Nell'agosto del 1948 ha preso un viaggio con sua figlia Sharon di scattare immagini in Alaska e con il materiale reso la serie di cortometraggi dal titolo le avventure di vita reale. Suo fratello Roy si oppose al progetto (da allora erano già così estraniato che erano solo dopo la nomina a loro rispettivi segretariati) e prevede una destinazione incerta a questo tipo di documentari. Era sbagliato, poiché il primo, intitolato seal Island (1948), non era solo redditizio, ma ha ricevuto un Oscar nella categoria dei cortometraggi.
Praticamente completa negli anni quaranta, Disney ha ricevuto un'interessante proposta di Howard Hughes: un credito senza interessi di 1 milione di dollari in cambio del suo aiuto a terra (industria cinematografica) che il miliardario del Texas non conosceva e dove ho voluto investire. Con quei soldi, Disney ha lanciato 18 nuovi progetti, tra cui Cenerentola (1950), Alice nel paese delle meraviglie (1951) e Peter Pan (1953). Dopo un costoso incursione nel cinema futuristico con 20.000 leghe sotto i mari (1954), tornò a progetti più conveniente e quella sintonia con l'orgoglio di essere americani. Da allora, la sua azienda non era più la Regina dei cartoni animati. Fratelli del Warner ha cominciato a fare una seria concorrenza con suo Looney Tunes, serie di Bugs Bunny Star. Quel coniglio è il contrappunto al amatoriali, apolitica e senza sesso Mickey Mouse, che ha vissuto il suo più basso momenti di popolarità, anche se è rimasto il personaggio Disney preferito e l'emblema del suo impero all'inizio degli anni cinquanta.

Disneyland

Nel 1953, dopo aver vinto un nuovo Oscar per il miglior documentario con il deserto che vive, ha iniziato le discussioni con la rete televisiva ABC per cedere l'emissione delle relative pellicole per la nuova invenzione. A differenza di altri produttori di Hollywood, che considerato una minaccia, Disney ha creduto che la televisione era un eccellente mezzo di diffondere i suoi prodotti. Un anno più tardi ha iniziato la realizzazione di film appositamente per la televisione, la parte della sua produzione artistica più oltraggiato dai critici. Le critiche che anche ragazzi anni più tardi con Mary Poppins (1964), suo primo film con attori reali solo. Ma Disney non importati lui, perché quei film gli ha dato i soldi aveva bisogno realizzare un progetto che a lungo accarezzato: costruire un enorme parco a tema basato sui suoi personaggi.

Disney e Von Braun (1954)
Dedito al lavoro e perfezionista, il produttore della pellicola progettato fino all'ultimo dettaglio di Disneyland, che ha aperto i battenti il 17 luglio 1955, ad Anaheim, in California. Questo parco, con una superficie di 120 ettari, costato 17 milioni di dollari, e Main Street USA, la strada principale dove centinaia di attori vestiti da personaggi erano, perfettamente ricreata la strada principale di Marceline, il villaggio dove era il nonno del primo dei dieci nipoti aveva già vissuto l'infanzia Disney, quell'estate del 1955.
Miliardario premiato venti-nove Oscar, nel decennio degli anni sessanta si era affermata come uno dei più conosciuti e amati nel mondo, ma la sua salute era vacillante e tutto il suo impero entrato in una lotta per la successione. Fumatore incallito e appassionato di alcol, morì il 15 dicembre 1966 a Los Angeles, in California, di una vittima di cancro del polmone, dopo hanno sorvegliato i bozzetti di Disney World, Parco Disneyland-stile tema ma più mirata verso gli adulti, che ha aperto nel 1971 a Orlando, in Florida (nel 1983, l'azienda ha aperto la Disneyland di Tokyo in Giappone e nel 1992 ha aperto i battenti l'Euro Disney a Parigi).
Il «mago di Burbank» era morto senza arrivare a vedere completato Il libro della giungla (1967), il secondo più commercio film della Disney fin dai tempi di Biancaneve e regia di Wolfgang Reitherman, che ha assunto la produzione del disneyanos di animazione lungo fino al 1981. Dopo anni di alta produzione e alcuni notevoli successi, gli studi Disney tornò ad per essere il re del genere di cartoni animati con la bella e la bestia (1991), Aladdin (1992) e Il re leone (1994). Con la morte di Disney, entrò la leggenda uno dei nomi chiavi della cultura popolare del XX secolo. Con varia fortuna, essi avrebbero cercato di sostituirlo con figure diverse come suo fratello Roy, suo nipote Disney e suo genero Ron Miller. Ma solo il produttore esecutivo Michael Eisner ha dimostrato di essere il suo degno successore.

Cronologia di Walt Disney

1901Nato a Chicago, Illinois.
1909Si trasferì con la sua famiglia a Kansas City.
1911Studiò disegno presso l'Istituto d'arte di Kansas City.
1918Parte in Europa e partecipa alla prima guerra mondiale come un autista di ambulanza della Croce rossa.
1919Torna a Kansas City. Lavora presso un'agenzia di pubblicità, che si riunisce Ubbe Iwerks.
1921Con Iwerks, produce il primo cartone animato film e fonda la società di Laugh-O-Gram Films.
1923Dopo il fallimento della società, si trasferì ad Hollywood. Fratelli di Disney, che Ubbe Iwerks si unì un anno più tardi crea lo studio con suo fratello Roy.
1925Si sposò con Lillian Bounds.
1926Lo studio si chiama Walt Disney Studio.
1927Creare il personaggio di Oswald, un simpatico coniglietto che ha recitato in una serie di cortometraggi.
1928Mickey Mouse ottiene un grande successo con il personaggio di topo nel film in Steamboat Willie.
1929Iniziare a trarre benefici dalla commercializzazione dei prodotti con l'immagine di Mickey Mouse.
1930I primi disegni del libro di Mickey Mouse è stato pubblicato.
1932Inizia la serie silly symphonies, in technicolor.
1934Ha creato il personaggio di Donald Duck.
1937Produce il primo cartone animato caratteristica nella storia del cinema: Biancaneve e i sette nani.
1940Produce l'innovativa Fantasiae Pinocchio . Completare la costruzione del suo nuovo studio a Burbank. Ha cominciato a collaborare con il FBI come informatore anti-comunista.
1941Uno sciopero causato da bassi salari paralizza gli studi per un anno.
1943Combina per i primi attori di fumetto e reale di tempo in Saludos amigos.
1947Collabora apertamente la "caccia alle streghe" delle attività ONU-americane casa Comitato.
1948Ha iniziato la produzione di documentari con serie di brevi avventure di vita reale.
1954Comincia a produrre cartoni animati per la televisione.
1955Aprì Disneyland in Anaheim, in California, Parco di divertimenti.
1964Essa produce Mary Poppins, primo lungometraggio con attori reali.
1966Morì a Los Angeles, California.

Film di Walt Disney

Walt Disney prende sul merito un posto di rilievo nella storia del cinema. La personalità di questo artista, regista e produttore cinematografico statunitense fu decisiva per i cartoni animati fanno un genere cinematografico con una propria entità e un fenomeno di massa. Film come Biancaneve e i sette nani (Biancaneve e i sette nani, 1937), Dumbo (1941) e Cenerentola (Cinderella, 1950) ha contribuito a diffondere la pellicola animata tra il pubblico in generale. Dotato di una grande capacità di lavoro e di uno spirito intraprendente, Disney realizzato che era possibile fare cartoni animati con processi industriali e grandi budget.

Animali umanizzati

Cartoni animati cinema era nato in Francia nelle mani di Émile Cohl e raggiunse il suo massimo sviluppo negli Stati Uniti, dove questo stesso fumettista fatta, nel 1914, la prima serie del mondo, con il mitico Snookum. Tra il 1920 e il 1930, i fratelli Fleischer fatto breve protagonista il clown Koko, la seducente Betty Boop, o braccio di ferro, un personaggio originariamente creato da Segar di annunciare gli spinaci del business Crystal City. Durante questi stessi anni, Disney ha dato vita ai suoi personaggi più famosi.

Walt Disney
Disney aveva interessato in giovane età per il disegno; nel 1919 era andato a lavorare in un piccolo Studio pubblicitario, dove fece il suo primo film di animazione per la pubblicità per una marca di cioccolatini. Estratto riconoscimento lo ha spinto ad assemblare la propria azienda della pellicola e prodotto la prima serie: Alice Comedies (1924) e Oswald il coniglio fortunato (1927).
Il suo stile era l'acquisizione di personalità e presto trovato la che sua espressione più genuina nella creazione di tutta una fauna scenico arrotondato anatomia umanoide, che ha definito la psicologia degli esseri umani sotto loro tratti di animale. Molti erano personaggi americani pieni di significato etici e morali, esempi di modalità e ideali di vita. L'ottimista Mickey Mouse (1928) rappresenta il trionfo dei più deboli; (1934) Donald Duck caricaturale mezzo americano, audace e intraprendente, che può raggiungere il successo in qualsiasi momento. Ogni animale umanizzato incarna un determinato profilo psicologico: ingenuo Pippo cane, la Topolina Minnie o l'elefante Dumbo tenera. Il maiale di lavoratore di i tre porcellini (1935), che solleva una casa per difendersi dagli attacchi del lupo cattivo e non viene divorato, invita a costruire un nuovo futuro, con ottimismo, trasmettendo gli slogan politici del New Deal.

Poster per un episodio di Alice Comedies (1924)
Così produzioni Disney erano fondamentali per consolidare una tipologia di carattere che è stato utilizzato in modo ricorsivo nel film d'animazione. Tuttavia, i suoi film sono stati sostenuti in una visione manichea e conservatore della realtà, non estranei al conservatorismo ideologico del suo creatore. In questo senso, personaggi come Topolino e Pippo, Pio e asessuato, sono agli antipodi di anatra anarchico Lucas e la canaglia Bugs Bunny, creato dalla Warner Brothers e lasciare da soli i protagonisti dei cartoni animati più recenti, come l'irriverente serie di Bart Simpson. Tuttavia, i film Disney possedevano un'eccezionale solidità narrativa che è diventato un modello per i registi di film successivi.

Tecniche d'avanguardia

Anche se le sue favole mancavano messaggi innovativi, campo tecnico Walt Disney era sempre alla ricerca di innovazione. Suoi contributi più importanti, infatti, devono essere nel campo della tecnica di animazione. Nei loro studi sono riprodotte con i movimenti di autenticità possibile più grandi di ogni personaggio, arrivando al punto che un artista potrebbe specializzarsi in un movimento in particolare o su un personaggio. Questa delicatezza nel trattamento del cartone animato ha lasciato il passo, nell'animazione corrente, ad una produzione più affollata, rendendo che i personaggi sembrano stereotipati e ripetitivi.

Biancaneve e i sette nani (1937)
A tale riguardo la produzione di neve biancaera una pietra miliare. Walt Disney studi svolti in 1937 Biancaneve e i sette nani, il primo cartone animato caratteristica nella storia del cinema, ispirato alla celebre fiaba dei fratelli Grimm. Le riprese si è rivelato essere molto costosi: era necessario elaborare più di quattrocento mila disegni. Successo, tuttavia, compensato per l'impegno e l'investimento fatto, raccogliendo un totale di $ 2 milioni.
Con questo primo lungometraggio, l'uso della fotocamera del multiplane ha cominciato a dare risultati positivi, di grandi prestazioni formale. Grazie a questo procedimento tecnico, che si muove da verticale a orizzontale e offrendo la possibilità di rendere più agili movimenti durante le riprese, anche per il Cinemascope, è possibile creare l'illusione di sollievo del strutture architettoniche e le variazioni nei livelli dei paesaggi naturali, aiutati dal supporto di sfumature colorate. Sono ottenuti, nonché di effetti ottici che danno la sensazione di rilievo tridimensionale.
Burbank studios sono stati in grado di affrontare questi tipi di opere e continuò a produrre loro anche dopo la morte del suo fondatore, nel 1966. I seguenti risultati finali erano Pinocchio (1940) e le creazioni sentimentale Dumbo (1941) e Bambi (1942). Ma il progetto più ambizioso fatto allora era Fantasia (1940), in cui si intendeva vedere, attraverso il fumetto, la musica dei grandi compositori classici. Ha combinato immagini realistiche con cartoni animati ed era in anticipo sui tempi di incorporare la colonna sonora più lettura simultanea tracce per creare un effetto stereo. Con fantasia, tuttavia, Walt Disney ha guadagnato il risentimento dei pii desideri difensori della sacralità della musica classica, essendo soggetta a critica severa. Comunque, il film ha permesso mark distanze con altri creatori.

Un impero commerciale

L'impero di Walt Disney è stato costruito principalmente sulla fame di lungometraggi, che gli permise di esercitare una posizione di quasi monopolio nel settore. Erano opere rivolte ai bambini, di successo commerciale garantita e frequentemente assegnato dalla Accademia di Hollywood. Famosi raccontare favole e storie, interpretato da animali, studiare alternati con i successi di errori sporadici errori: Cenerentola (1950), basato sul lavoro di Perrault; Alice nel paese delle meraviglie (1951), secondo il romanzo di Lewis Carroll; Peter Pan (1953), racconto di James Barrie; Lilli e il vagabondo (1955), primo lungometraggio disegnato in Cinemascope; Carica 101 dei (1961); Il delizioso Merlin (1963) e Il libro della giungla (1967), che non riusciva a vedere Disney dopo. Gli Aristogatti (1970) o il più recente Pocahontas e Hercules sono importanti produzioni che non lo fanno, ma continuano la strada che Walt Disney ha iniziato nel 1937.

Dumbo (1940)
Disney ha inoltre effettuato esperimenti di miscela di attori reali con disegni (i tre caballeros, 1944) ed era dedicato oltre ai documentari sulla natura. Il primo di questi fu un cortometraggio realizzato nel 1948 dal titolo l'isola delle foche; Più tardi produsse film come l'inferno bianco. Sua società di produzione anche girato film d'avventura, come 20.000 leghe sotto i mari, i figli del capitano Grant e l'unico dei mari del sude penetrato nella televisione sin dagli esordi, producendo serie specifica per quell'ambiente.
Fantasioso imprenditore, Disney ha contribuito a modellare una delle idee più eclatante nella seconda metà del XX secolo: il parco a tema. Il tempo libero complesso Disneyland, inaugurato in California nel 1955, iniziò l'era dei parchi a tema, a quali persone di tutte le età gregge motivato dalla possibilità di immergersi in un mondo irreale e teatralità ed esplorare un universo in cui immaginario personaggi infine prendono vita. Il successo di Disneyland ha ispirato l'apertura di complessi simili, gestito dalla società Disney, negli Stati Uniti, Giappone e Francia: Disney World (Orlando, Florida, 1971), Disney World Tokyo (Giappone, 1983) e Disneyland (Marne - la Vallée, Francia, 1992). Questo ha incoraggiato altre società per costruire una moltitudine di parchi simili in altre parti del mondo.
Dopo la morte di Walt Disney nel 1966, produzione cinematografica e televisiva ha continuato, anche se un progressivo declino nelle finanze dell'azienda costretto una ristrutturazione completa della direttiva cupola nel 1984. Con il team di gestione che ha portato alla Michael D. Eisner, la contabilità è pieno e ha iniziato un ambizioso piano di espansione in tutte le aziende derivato da svago e intrattenimento. Produttori di filiali Touchstone sono consolidati e Hollywood Pictures, allo stesso tempo che Disney ha preso il controllo della società Capital Cities/ABC, che integra otto canali televisivi, stazioni radio 21, sette quotidiani e altri mass media audiovisive.
A questo va aggiunto il cavo TV Disney Channel, produttori televisivi Walt Disney Television e Touchstone Television, case editrici libri di Hyperion e Walt Disney Publishing, società discografica Hollywood Records e Walt Disney Records, la società dei video Walt Disney Home Video, il Mighty Ducks di Anaheim, Anaheim Angels basket squadra hockey, squadra e il Palazzo Disney (Anaheim ghiaccio pattinaggio California), origine dell'azienda "Disney on Ice", cui pattinaggio Mostra viaggi in tutto il mondo.
  Biografie di personaggi famosi nella storia e celebrità
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…