Passa ai contenuti principali

Biografia: Andrés Bello | Filologo, scrittore, avvocato e pedagogo venezuelano.

(Caracas, 1781 - Santiago de Chile, 1865) Filologo, scrittore, avvocato e pedagogo venezuelana, una delle figure più importanti dell'umanesimo liberale americana. Andrés Bello ha avuto l'immenso privilegio di assistere, nei suoi 84 anni di vita, la scomparsa di un mondo e la nascita e il consolidamento di uno nuovo. Ha incontrato i tre ultimi decenni della dominazione spagnola in America e sul periodo di emancipazione degli spagnoli nelle nuove colonie del mondo e l'emergere di nuovi Stati nati del processo di indipendenza. Che era un privilegio che non cessa di essere un mero cronologica coincidenza era a causa della sua straordinaria capacità di comprendere e studiare dall'interno e a efficacemente molle di unità della realtà che lo aveva fatto vivere.

Andrés Bello
Grande umanista liberale nella migliore tradizione inglese, poiché nel Regno Unito ha dovuto essere filosoficamente e politicamente, Andrés Bello aveva il talento sa passare al campo pratica sua grande erudizione in terre diverse come filologia, linguistica e grammatica, insegnamento, editing, diplomazia e del diritto internazionale. In aggiunta, ha contribuito alla lettere latino-americana, nutrito letture delle poesie latine classiche, una coscienza indigena. Nella sua vasta erudizione, il suo carattere politico e la sua sensibilità letteraria riflette l'ideale del classicismo europeo, perfettamente accoppiato con la moderna sensibilità nazionale e patriottica del suo tempo.
Andrés Bello nasce a Caracas, poi sede della Capitaneria generale del Venezuela, il 29 novembre 1781. Nella sua città natale ha vissuto per 29 anni di età. I suoi genitori, bella Bartolomeo e Ana Antonia López, non ha fatto nulla per impedire la vorace passione per le lettere che ha detto dalla sua infanzia. Dopo aver completato gli studi nell'Accademia di Ramon Vanlosten, potrebbe diventare familiare con Latino nel convento di Las Mercedes, guidati da cordiale erudizione del padre Cristóbal de Quesada, che ha aperto le porte dei grandi testi latini.
All'età di quindici anni, Bello già tradotto il quinto libro dell' Eneide. Quattro anni più tardi, il 14 giugno 1800, è ha ricevuto il Bachelor of Arts per il Real y Pontificia Universidad de Caracas. E fu in quell'anno del 1800, quando ha prodotto il suo primo incontro con un grande uomo, che già sicuramente aperto le dighe della loro curiosità e interesse nella scienza: Alexander von Humboldt, che accompagnò nella sua ascensione alla cima del picco orientale della sedia a Caracas, che allora era conosciuto come sedia di cerro El Ávila.
Bello, poi, ha iniziato gli studi universitari di diritto e medicina. Di famiglia moderatamente benestante, ha costeggiato in parte studiando dando lezioni private; con altri giovani Caracas, era tra i suoi studenti il futuro liberatore: Simón Bolívar. Oltre a queste attività, è stato aggiunto allo studio di francese e inglese, Bello è stato attratto soprattutto dalle lettere e cominciò a scrivere composizioni poetiche e a frequentare il tertulia letterario di Francisco Javier Ustáriz.

Lezione di Bello Bolívar (part.
una foto di Tito Salas)
Suoi primi passi letterari seguì le orme dell'allora prevalente neoclassicismo e il soprannome del cigno il Anaucogli valse, nella società Caracas illustrata. Oltre alle traduzioni delle opere in latino e francese, ha composto in questi primi anni del letteraria prestazioni odi per il Anauco, vaccino, la nave e la vittoria di Bailén, sonetti ad un artista e i miei desideri, egloga permettendo di Tirsis i Pokémon e romanticismo per un saman, così come drammi Venezuela confortato e restaurato Spagna.
All'età di ventun anni ricevette il suo primo ufficio pubblico: ufficiale secondo segretario della Capitaneria generale del Venezuela, che è stato promosso nel 1807 al Commissario di guerra e civile di vaccino Segretario del Consiglio e nel 1810 ufficiale primo segretario degli affari esteri. Nel 1806, la prima tipografia portato da Mateo Gallagher e James Lamb, molto tardi, infatti, considerando che la prima installazione di una macchina da stampa in America risale al 1539, nella capitale della nuova Spagna, Messico era venuto a Venezuela. Nel 1808, ha cominciato a pubblicare la Gaceta de Caracas, e Andrés Bello fu nominato suo primo editore.
In questi anni di intensa attività ufficiale iniziò a prendere forma il loro gusto per la storia, storiografia e la grammatica, che era presto catturato nel suo riassunto della storia del Venezuela, straordinario primo focolaio in cui sono già presenti i principi guida umanista del suo futuro lavoro; nella sua traduzione dell' arte della scrittura di Condillac, stampato senza il loro consenso nel 1824 e per lo più in uno dei suoi studi grammaticali fondatori: coniugazione spagnola volte analisi ideologica, lavoro che ha cominciato a scrivere al 1810 e che sarebbe stato pubblicato in Cile nel 1841.

L'esilio di Londra (1810-1829)

Il momento decisivo della carriera intellettuale e la vita di Andrés Bello è stata la decisione del Consiglio di patriottico, come risultato degli eventi del 19 aprile 1810, invia a Londra una missione diplomatica con il compito di adesione dal governo inglese alla causa del fragile e recente dichiarazione del venezuelano di raggiungere l'indipendenza. Il 10 giugno dello stesso anno ha navigato in inglese comandante dei membri Wellington generali della missione designato dal Consiglio, Simón Bolívar e Luis López Méndez, quale Andres Bello scortare come traduttore.
Bello non era a conoscenza che quel viaggio che ha cominciato allora sarebbe allontanarsi per sempre dalla sua città natale, e che la città si stava dirigendo a, Londra, sarebbe la loro residenza permanente per diciannove anni. Il primo evento importante della sua nuova vita di Londra si trovava anche nell'incontro con un grande uomo: Francisco de Miranda. Al suo arrivo nella capitale britannica il 14 luglio, i tre membri della missione erano alloggi, assistenza e consigli da Miranda, che, a sua volta, ha deciso di partecipare al processo di indipendenza in viaggio a Caracas.
Il 10 ottobre, data della sua partenza da Londra, Miranda sinistra installato nella sua casa in Grafton Street Lopez Mendez e Andrés Bello, che sarebbe soggiornarvi fino al 1812. Bello ha avuto accesso per la splendida biblioteca dell'eroe, che occupava un intero piano. Quando il 5 luglio 1811 dichiarò l'indipendenza del Venezuela, entrambi sono stati nominati come rappresentanti del secessionista nuovo governo nella capitale inglese, posizione che ha perso per riconquistare il potere spagnolo un anno più tardi.
Ha poi iniziato a Bello, che non poteva tornare in Venezuela pena l'accusa di tradimento militare di Corte, un lungo periodo di ristrettezze economiche, che durò per un decennio. Ha avuto sfortuna negli sforzi iniziati per ottenere una carica e uno stipendio. Così, nel 1815, sua applicazione per un post sul governo di Cundinamarca è stato intercettato dalle truppe di Pablo Morillo e mai raggiunto la sua destinazione, e sua conseguente offerta di servizi per il governo delle Province Unite del fiume la Plata, pur essendo accettato, non entrò mai in vigore, poiché egli era incapace di muoversi a Buenos Aires.
Nel frattempo, stava vivendo il pezzo da lavorare: ha dato lezioni private di francese e spagnolo, trascritti manoscritti di Jeremy Bentham e servito come institutor dei figli di William Richard Hamilton, sottosegretario degli affari esteri, poiché esso realizzato grazie alla sua amicizia con José María Blanco White, il grande esilio intellettuale Seville nel Regno Unito e simpatizzante con la causa di indipendenza americana.

Andrés Bello
Ma questo è stato anche un periodo formativo di grande ricchezza intellettuale a Bello. Attivamente si unì al circle di emigranti spagnoli, tutti i liberali e alcuni di loro, come il bianco, grandi scrittori, che hanno reso Londra loro rifugio durante le due onde absolutistic in Spagna. D'altra parte, non ha mai lasciato Andrés Bello studiare e accumulo di conoscenze. La sua produzione di saggi numerosi nel corso degli anni, sono proprio sue opere filologiche, scritti o ideato e avviato a Londra, alcuni dei quali acquisirà nel corso del tempo la condizione dei classici.
Beautiful combinato sua ricerca scientifica e critica in questi anni di difficoltà economiche, con attività letterarie. Il meglio della sua produzione in questo campo è codificato nelle sue composizioni poetiche, particolarmente nelle sue due grandi silvas: indirizzo alla poesia, che ha dato alla stampa nel 1823 e celebra l'agricoltura della zona torrida, pubblicato nel 1826. All'interno di uno stampo neo-classico impeccabile, Bello versato in loro, per la prima volta nella storia delle lettere, grandi soggetti americani, dall'esaltazione della di independentist exploit fino la canzone la fecondità della natura del continente.
Un altro aspetto notevole della formazione che Bello è stato dato a se stesso in questi anni è relativo al diritto internazionale. Competenze che avevano accumulato come funzionario della corona spagnola, egli potrebbe aggiungere in questi anni di intenso studio background di conoscenze dei cambiamenti e gli sviluppi che stava prendendo posto in quest'area a seguito delle guerre napoleoniche, l'indipendenza dell'America e il Congresso di Vienna. Beautiful ha adottato la concezione liberale dello stato, dell'utilitaristi inglesi, cui principale teorico, Jeremy Bentham, è diventato la fonte del loro pensiero politico e istituzionale.
Non meno importante è stato il quarto davanti a cui Bello diretto gli studi e le attività. Il lavoro esemplare della pubblicità effettuata da White nella capitale inglese durante quegli anni certamente serviti come un modello e dopo aver lavorato in El censore Americano con articoli in difesa della causa dell'indipendenza, ha partecipato attivamente, insieme a Juan García del Río, l'edizione delle riviste American Library (1823) e repertorio americano (1826-1827) , nel quadro delle attività della società americana di Londra, che ha contribuito a fondare.
Nella sfera della vita privata, anche gli anni di Londra significato per Andrés Bello l'assunzione della piena maturità. Nel maggio 1814 sposò Mary Ann Boyland, per vent'anni, dalla quale ebbe tre figli e vedova che nel 1821. Tre anni dopo questo tragico evento, sposò la seconda moglie Elizabeth Antonia Dunn, anche di vent'anni, che lo accompagnò fino alla fine dei suoi giorni e lui ha dato non meno di dodici figli, tre dei quali Nato nella capitale inglese.
Due anni prima il suo secondo matrimonio fallito Bello, infine, tornare a giocare in una posizione di responsabilità ufficiale, di essere nominato segretario ad interim della legazione del Cile a Londra, responsabile Antonio José de Irisarri. Insieme a Irisarri aveva collaborato con El censore Americano nel 1820 e nasce tra loro un'amicizia basata sul rispetto reciproco per intellettuale.
Ora Andres Bello raggiunto eccezionali riconoscimenti suo lavoro e le nomine ai posti di rilievo e importanza politica: un anno prima di essere eletto come membro dell'Accademia Nazionale di Bogotá, nel 1826, egli era stato incaricato il Segretario della legazione della Colombia a Londra, in cui solo due anni più tardi ammontava a Chargé d'Affaires , e nel 1828 fu nominato console generale della Colombia a Parigi, poco prima della ricezione dell'ordine, dal governo colombiano, la massima rappresentanza diplomatica del paese la Corte del Portogallo. Ma ha preferito andare in Cile con la sua famiglia.

Cile, patria definitiva (1829-1865)

Andrés Bello partì da Londra il 14 febbraio 1829, a bordo dell'inglese Brig Greciane sul quale suolo che sarebbe diventata la loro patria definitiva a Valparaiso, il 25 giugno. Tranne che per brevi soggiorni in questa porta e la finanza della gara, a San Miguel de el Monte, ha vissuto fino alla sua morte nella capitale cilena, Santiago. Prestazioni di bello in questo paese ripercorre l'arco verso l'alto di una delle più brillanti gare pubbliche ed istituzionali che potrebbero concepire un americano del suo tempo.
Immediatamente, all'arrivo, è stato nominato Dirigente del Ministero delle finanze. L'anno seguente iniziò la pubblicazione di El Araucano, organo di cui fu editore fino al 1853 e fu commissionato come rettore del Colegio de Santiago. Ma la passione pedagogica di Bello, iniziato nella sua adolescenza Caracas, lo ha portato a lezioni a casa, dal 1831. Ci hanno raggiunto i testi dei loro corsi, dedicati allo studio del diritto romano e costituzionale. Bello era sempre convinto che istruzione e coltivazione spirituale si basano sul benessere dell'individuo e il progresso della società, motivo per cui non ha mai cessato di promuovere lo studio delle lettere e delle scienze; Egli ha proposto l'apertura di normal schools di precettori e la creazione di corsi di domenica per i lavoratori.
Ha anche dato un forte impulso al Teatro cileno con sue osservazioni critiche per le rappresentazioni e loro suggerimenti gli attori nel El Araucano. A questo proposito, che condivide con José Joaquín de Mora il merito di essere il creatore della critica teatrale. Ha tradotto Teresa di Alexandre Dumas e instillato nei suoi discepoli il gusto l'adattamento di opere straniere. Sua conoscenza del Teatro Greco e il latino, l'analisi delle opere di Plautus e Terence e lettura Calderón e Lope gli ha dato abbastanza forza da dire sulla questione.
Un altro appuntamento, membro del Board of education, che precede la loro ammissione dal Congresso cileno di piena cittadinanza, il 15 ottobre 1832. Due anni più successivamente ha lavorato come un alto ufficiale del Ministero degli affari esteri, un ruolo che ha avuto fino al 1852, e nel 1837 fu eletto senatore della Repubblica, una posizione che mantenne fino alla sua morte. Negli ultimi anni della sua vita, la sua vasta conoscenza nel campo delle relazioni internazionali che ha portate al suo essere stato scelto per arbitrare le dispute tra Ecuador e Stati Uniti (1864) e tra la Colombia e il Perù (1865), l'onore di quest'ultimo che è stato costretto a declinare per motivi di salute, essendo già gravemente malato.

Andrés Bello (dettaglio di un ritratto
Raymond Monvoisin, 1844)
Generoso riconoscimento che i cileni lo ha pagato a Bello negli ultimi trentasei anni della sua vita piena di soddisfazione. Ma tra tutti loro, si può presumere che che possono derivare dal potere politico, ma gli altri, non erano i più cari per un uomo, animata da un progetto civilizzatrice come la tua, che può essere riassunta nelle parole utilizzate da Arturo Uslar Pietri di rifinirlo: "un impegno tenace di unire scienza e conoscenza per dire al popolo americano dove venivano ", con quello che avevano le risorse e il panorama del mondo che li giocato affermare se stessi e agire".
A differenza di molti dei suoi più illustri americani contemporanei, Andrés Bello non era un uomo che ambicionara raccogliere onori e potenza e invece ha visto la promozione della formazione e le luci delle giovani repubbliche americane, nonché il consolidamento delle istituzioni regolamentazione della loro libertà appena conquistate, il miglior servizio che potrebbe pagare lui in America. Uslar Pietri ha detto che a modo suo: "Nella sua legge ditta in Cile, nella sua poltrona, nella sua poesia, nella sua prosa, nella sua parola, stava facendo America una Venezuela, un Cile, un Messico più grande e più duraturo che demagoghi e guerriglieri hanno cercato di raggiungere l'emozione dolorosa dei loro scontri e assalti".
Che tempo che viveva come il coronamento di lunghi anni di sforzi dal suo esilio di Londra era che ha portato l'apertura dell'Università del Cile, nel 1843, a cui le leggi egli aveva redatto un anno prima e cui cancelliere ha preso gioiosa, essere rieletto, mentre visse. Discorso di Andrés Bello in quell'occasione offre un compendio delle sue idee pedagogiche e una guida per l'orientamento dell'istruzione superiore.
Allo stesso modo, la pubblicazione del suoi immensi studi grammaticali della lingua spagnola, iniziata nel Regno Unito deve essere stato un'occasione di gioia, che ha avuto il suo culmine con la grammatica della lingua castigliana destinata all'utilizzo da parte degli americani, pubblicato in Cile nell'aprile 1847. A questo punto della sua carriera, Bello continua ricerca, la scrittura e la pubblicazione di opere di grande interesse scientifico e pratico: principi del diritto (1832) è il primo lavoro pubblicato in Cile e quello dopo clean-up, ampliare e trasformare, nel 1844, in un classico principi del diritto internazionale.

Andrés Bello
Questo lavoro ha seguito i principi di ortologhe e metrica, nel 1835; nel 1841, il poema del fuoco L'azienda, considerato in Cile come la prima manifestazione locale del romanticismo; una grammatica latina, nel 1846; una cosmografia, nel 1848; una storia della letteratura, e nel 1850 e nel 1852, ventidue anni dopo la relativa scrittura accompagnata da Juan Egaña, il culmine dei quali è senza dubbio il suo lavoro più scoraggiante, vero Panoramica della sua concezione dello stato liberale, la cui attuazione ha sostenuto in tutta l'America: il codice civile della Repubblica del Cile, il Congresso cileno approvato nel 1855.
Questi testi dovrebbero aggiungere una filosofia d'intesa, pubblicato postumo nel 1881. Sul letto di morte in agonia, il nella febbre, parole incomprensibili di musitaba Bello. Coloro che erano inclini a raccoglierli in grado di decifrare alcuni: nella sua ultima ora, recitato versi dell'incontro di Didone ed Enea nell' Eneide in latino.

Opere di Andrés Bello

Nella prima metà del XIX secolo, quando il periodo coloniale è sulla buona strada per sua eclissi finale, ci sono tre figure fondamentali nella storia della formazione di nazionalità venezuelana: Simón Rodríguez, Andrés Bello e Simón Bolívar. Mentre è vero che quest'ultimo, oltre alla notevole scrittore, era responsabile soprattutto l'indipendenza politica del paese, i primi due erano l'indipendenza spirituale. La figura di Andrés Bello è meno "famiglia" che Simón Rodríguez, e questa distanza è forse a causa di questa sorta di nicchia dove è stata collocata la cultura ufficiale venezuelana. Tuttavia, è impossibile per sottrarre meriti al lavoro di questo illustre umanista.
Eccellente poeta, filologo illustre, studioso stimabili, diplomatico discreto, politico pensatore e ponderata singolare, Andrés Bello rappresentato l'aspirazione all'indipendenza cultura dell'America Latina ed era un instancabile poligrafo: sue opere complete figurano venti volumi. Già recensito la straordinaria opera civica ha giocato in Cile, dove visse dal 1829 fino alla sua morte: tra le altre cose, ha redatto il codice civile di questa nazione e fondata l'Università di Santiago.
In questa città ha pubblicato suo importante grammatica della lingua castigliana designato per l'utilizzo dell'americano (1847), un'opera che ruotava più importanti polemiche su America spagnola tutta la seconda metà del XIX secolo. Un altro dei suoi pezzi brillanti, degne di una rilettura attenta, è il suo discorso all'Università del Cile. In termini di stile, è uno dei momenti più alti della sua prosa e, inoltre, Mostra che nessun ramo della conoscenza era alieno alla sua conoscenza.

Opere poetiche

Come poeta, la valutazione corrente del tuo lavoro ti dà un altro documentario di importanza letteraria. Andrés Bello ha posseduto vasto poetico borsa di studio, così come una conoscenza approfondita del mestiere, ma mancava il dono creativo. Sullo sfondo (e nonostante il fatto che, come si dice Picón Salas, era romantico a volte), Bello non potrebbe mai lasciare cast di neo-classicismo che aveva formato ed è già un versificador mano destra come un vero poeta. Sua vasta e incompiuta Silva della zona torrida agricoli (frutti del vostro soggiorno a Londra tra il 1810 e il 1829) è un segno tangibile della passione americana.
Un modo naturale per classificare le poesie di Andrés Bello è quello di separare le poesie originali di traduzioni o imitazioni. Così, in un gruppo troviamo poesie imitazione, tradotta o con versione, The Djinns, la tristezza di Olimpio, preghiera per tutti, Moses salvato dalle acque e fantasmi, sotto l'influenza di Víctor Hugo. È perché hai anche una traduzione in versi innamorato di Orlando. Come un filologo, Andrés Bello è stato applicato per la ristrutturazione del poema del Cid, lavoro che ha lasciato incompiuto. Iniziato nel 1823, la sua versione del poema del Cid o sfrutta del mio Cid è un capolavoro di erudizione e buon gusto, essendo forse che ha maggiormente contribuito a diffondere il suo nome.
Costituiscono la parte originale dei loro pezzi di produzione come il campo e il bandito. Il campo è egloga di una specie. In il fuorilegge, Bello mescola umorismo con la poesia: il cavaliere Azagra, discendente di guerrieri, a piedi qui in mischia, come un nuovo Socrate, con un Xantipa moderno. Le sue due poesie più importanti sono indirizzo alla poesia (1823) e Silva per l'agricoltura della zona torrida (1826). Entrambi sono stati pubblicati sulla rivista di Londra che modificato Bello: la Biblioteca americana e del repertorio americano, rispettivamente.
Indirizzo per la poesia (1823) viene ad essere, con i suoi due silvas, il lavoro più significativo di Andrés Bello. Nella prima silva, l'autore invita poesia di lasciare l'Europa per il mondo prodigioso scoperto da Christopher Columbus, e il poeta loda i grandi bellezze della natura americana. Più tardi, Bello celebra le gesta della guerra la guerra d'indipendenza. Gli americani Silva per l'agricoltura della zona torrida (1826) esorta alla pace, consigliandoli barattato le braccia per la costruzione di stampi di labrador. Uno stile ricco e variopinto, caratterizzato in generale in tutta la loro produzione.

Opere filologiche

Ma forse il filologo è stato come l'aspetto più duraturo della personalità del Bello. Già ha ha alluso alla sua ricostruzione del poema del Cid; Ora dobbiamo rivedere suo lavoro principi di ortologhe e metrica della lingua castigliana, pubblicato a Santiago del Cile nel 1835. La prima parte, l'archeologia, che analizza le basi prosodiche degli spagnoli e i soliti vizi della pronuncia, soprattutto in America Latina, oggi è considerata invecchiato a moderni studi di fonetica, che hanno completamente ristrutturato questa disciplina.
Ma metrica, che è il lavoro di uno studioso e poeta, ora ancora pieno. Hermosilla e Sicilia, che rappresenta l'approccio neoclassico che vogliono tutti trance per visualizzare in successione castigliana versetto di sillabe lunghe e brevi (vale a dire un pedinamento dei piedi greci e latini), Andrés Bello sollevato le basi reali del versetto castigliano: "dopo avere leggi con attenzione - dice - non solo ciò che è stato scritto su questo argomento Ho deciso il parere che mi sembrava di avere più chiaramente in loro favore la testimonianza dell'orecchio".
Bello è basata nell'orecchio e, anche, nella pratica dei buoni poeti. E così come ha deslatinizó la gramática castellana per analizzare il vero sistema grammatica della lingua, ha bandito la metrica castigliana (come Pedro Henríquez Ureña) il fantasma della quantità sillabica che aveva dominato per tutto il XVIII secolo. Bello studi messo il castigliano versetto sulla sua sillabico e acentuales basi.
L'Accademia reale di Spagna, che aveva nominato membro onorario Bello nel 1851, suoi principi accettati in accordo il 27 giugno 1852 e chiese il permesso di prendere il suo lavoro, riservandosi il diritto di registrare e correggerlo. Di maggiore importanza è ancora sua grammatica della lingua castigliana (1847), lavoro di rinnovamento della semplicità rivoluzionaria, intrisa di buonsenso e intuizione geniale che ha caratterizzato la vita e l'opera di quest'uomo semplice e illustre.

Opere giuridiche e filosofiche

La filosofia di comprensione fu pubblicata postuma come innanzitutto quindici volumi delle opere di don Andres Bello, edizione promosso dal Cile, che ha visto la luce dal 1881. Parti di questo lavoro è comparso da 1843 nella rivista El Araucano, consiste che Bello era in possesso delle sue idee base sulla filosofia da allora. Concepito come un libro di testo, ma fatto in modo innovativo, ha come oggetto di ricerca una molto più ampia di campo di mera comprensione umana, poiché include alla metafisica.
Primo allenamento di escotista, con tendenze alla fisicomatematica scienza, che è prevalso quando Bello studiato a Caracas (1797) e nuance sensista, a Condillac, quindi mainstream anche tra i religiosi, Bello ha sollecitato sempre più preferenze dall'idealismo stile Berkeley, intrisa di uno spiritualismo molto al cugino. La formazione iniziale sulle idee di Escoto è stato salvato, a parte la separazione riverente della fede e ragione, amore e coltivazione della pura grammatica logica e logica matematica, che si trovano nella seconda parte della filosofia della comprensione e che sono cronologicamente indipendenti le prime sperimentazioni in logica matematica di Boolean. Il lavoro ha vinto l'alto elogio da Marcelino Menéndez Pelayo, che nel 1911 si giudicherebbe "la letteratura americana che possiede più importante nel suo genere".
A livello legale, Andrés Bello i principi del diritto (1832) illustrano il suo avvocato pronto e in grado di circostanza, famoso politico e internazionalista che interpreta importanti uffici pubblici in Cile e cui servizi sono richiesti dagli Stati Uniti per l'arbitrato in una questione di limiti e anche da Perù e Colombia. Più influente sarebbe ancora il suo lavoro come editor del codice civile cileno del 1852, emanata nel 1855 corpo giuridico che regola i rapporti della vita privata tra le persone. In vigore dal 1857, un codice era modello per varie nazioni sudamericane e non ha bisogno di un prime riforme fino al 1884.
Nel 1840, 1841 e il 1845 essa aveva nominato comitati redige la bozza del codice civile, ma inevitabilmente aveva finito per soccombere alla grandezza dell'azienda dissolto senza ottenere alcun risultato. Andrés Bello, membro dell'ultimo, ha continuato il suo solo tale lavoro, fino al completamento, potessero presentare nel 1852 al governo, che ha ordinato la sua stampa e nominato un comitato presieduto dal Presidente stesso, Manuel Montt. Compiuta questa operazione, il progetto è stato presentato per approvazione al Congresso nazionale. Il 14 dicembre 1855 ha promulgando la legge della Repubblica per iniziare a governare il 1° gennaio 1857.
Il nuovo codice allineato saggiamente la legge antica di Roma e Spagna con i nuovi principi della rivoluzione francese nel codice napoleonico. A differenza di stranezze che commesso alcuni governi della regione, come Andrés Santa Cruz, che a suo tempo aveva organizzato la traduzione e la promulgazione del codice napoleonico per Bolivia, Andrés Bello ha saputo adeguarsi alla realtà culturale americana la tradizione giuridica europea. Per questo motivo, fu adottato come altri governi americani ed in Cile esiste ancora, anche se, ovviamente, con cambiamenti significativi.
 Biografie di personaggi famosi nella storia e celebrità
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…