Perché vivere più donne?

Il genoma che viene ereditato tramite il padre potrebbe avere la risposta alla domanda del perché l'aspettativa di vita è maggiore nelle femmine, come rivela una ricerca giapponese eterna.
Lo sperma potrebbe essere la chiave alla longevità femminile. Una ricerca giapponese suggerisce che la ragione potrebbe trovarsi nella parte del genoma che viene ereditata tramite il padre.
Il team del Dr. Tomohiro Kono, direttore dell'Istituto di ricerca di Alice, per dimostrarlo, progettato topi di laboratorio creati da due madri, senza traccia di geni maschili nel suo genoma. Estraendo un uovo del mouse con un giorno di vita, hanno trasformato il loro materiale genetico nello sperma ed esso trapiantato ad un altro (sesso cellula femminile che dà luogo agli ovuli) ovocita di esemplari adulti, dove era un embrione di topo che viene impiantato nell'utero di una madre surrogata.
I topi che sono nati con questa tecnica mancavano genitore maschio e li ha chiamati «bimaternos esemplari». Sono state sollevate nelle stesse condizioni come un altro gruppo di topi e in confronto ha dimostrato che i 'orfani' 186 giorni vissuti più in media rispetto al normale, con conseguente un terzo più.
Un altro esperimento, trovato il peso dei roditori a 49 giorni di nascita e dopo 20 mesi. I risultati visibili che quegli animali che mancavano genoma parentale erano più sottili ed avevano un sistema immunitario più forte. Nello studio, essi sottolineano che "da un più grande individui di sesso maschile massimizzare la loro capacità di riprodursi, qualcosa in esso che ha fatto un forte investimento conseguente una longevità più breve. Tuttavia, le femmine non si sforzano di entrambi questi comportamenti come costosi e riservati loro energia per il parto e la cura per la prole".
Gli autori concludono che è la prima prova che dimostra che alcuni geni di sperma potrebbero influenzare in qualche modo la longevità dei mammiferi.
Pubblicato per scopi didattici
Questo sito web non fornisce consigli medici, diagnosi o trattamento
Malattie e condizioni